Benessere

Una ricerca danese nega il rapporto tra vaccini e autismo

ricerca danese nega rapporto tra vaccino e autismo

Smentiti i timori di alcuni genitori no-vax

Un importante studio non trova alcun collegamento tra il vaccino contro il morbillo e l’autismo La nuova ricerca ha esaminato 657.461 bambini danesi, inclusi i sottogruppi che sono considerati suscettibili al disturbo dello spettro autistico.

banner dal Marcante 1758

 Il vaccino non aumenta il rischio di sviluppare autismo

Il vaccino per morbillo, parotite e rosolia non aumenta il rischio di sviluppare autismo. Lo afferma uno studio condotto su oltre 600.000 bambini svolto in Danimarca. Sono stati presi in considerazione i bambini nati tra il ‘99 e il 2010 che sono stati seguiti sino ai 13 anni d’età. Il nuovo studio, pubblicato negli Annals of Internal Medicine, è uno dei più grandi del suo genere, secondo Rob Stein della NPR.  Il novantacinque per cento dei bambini erano stati vaccinati, di loro 6.517 sono stati diagnosticati con autismo.

 Studio concentrato sui bambini con fattori di rischio

Nessun aumento del rischio di autismo nei bambini vaccinato è stato riscontrato, rispetto a quelli che non lo hanno fatto. Gli autori dello studio hanno esaminato bambini considerati in grado di sviluppare il disturbo a causa di fattori di rischio. Come avere fratelli autistici o essere nati prematuri. Normalmente negli studi non ci si concentra su questi bambini che potrebbero essere a rischio. Ma anche tra questi sottogruppi, i ricercatori non hanno osservato alcuna connessione tra la vaccinazione e il rischio di autismo.

Tutto causato da una falsa relazione per estorcere denaro

Le possibili connessioni tra vaccini e autismo risalgono ad uno studio pubblicato su Lancet nel 1998. Uno studio che è stato successivamente ritirato, e che coinvolgeva solo 12 bambini. Lo studio è stato condotto dal gastroenterologo britannico Andrew Wakefield, che per questo è stato radiato dalla pratica della medicina. Il Consiglio medico generale della Gran Bretagna ha concluso che aveva mostrato “grave disprezzo” per i bambini nel suo lavoro. Dopo la pubblicazione della rivista, è stato rivelato che Wakefield era stato pagato per confezionare ad arte una falsa relazione. Uno studio legale sperava di citare in giudizio i produttori del vaccino per ottenere un oneroso  risarcimento. Wakefield aveva “alterato o travisato” i suoi risultati, secondo Edith Bracho-Sanchez della CNN

ricerca danese nega rapporto tra vaccino e autismo

La paura del vaccino una minaccia per la Sanità mondiale

Tutti gli studi successivi non hanno trovato alcun legame tra il vaccino e un aumento di rischio di autismo. Tuttavia, molti genitori hanno rifiutato di vaccinare i loro bambini. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito “la paura del vaccino” una delle dieci principali minacce per la salute a livello mondiale per il 2019. Il mese scorso, un’epidemia di morbillo ha fatto scattare lo stato di emergenza nello stato di Washington, USA. Esiste una preoccupazione crescente per la possibilità che si sviluppino altri focolai in “punti di crisi” in aree dove esiste un’opposizione al vaccino. 

L’immunità di gregge funziona con un’alta copertura

L’effetto gregge funziona solo se un’alta percentuale di popolazione è immunizzata, in quel caso il vaccino può proteggere anche coloro che non sono immuni. Ma una riduzione anche del solo 5% nella “copertura vaccinale” potrebbe triplicare il numero di casi di morbillo. Il morbillo è una malattia virale altamente contagiosa che può avere gravi complicazioni, come polmonite ed encefalite, o edema cerebrale. In alcuni casi, queste complicazioni possono essere fatali. E come indica il recente studio danese, non c’è alcun motivo valido per mettere  a rischio i bambini di contrarre questa malattia.

Il vaccino non causa l’autismo

Riteniamo che i nostri risultati offrano rassicurazione. Forniscano dati affidabili su cui medici e autorità sanitarie possono basare le decisioni e le politiche di salute pubblica“. Anders Hviid, autore principale dello studio ed epidemiologo presso lo Staten Serum Institute di Copenhagen, ha  sintetizzato in uno slogan “il vaccino non causa l’autismo“.

ricerca danese nega rapporto tra vaccino e autismo

Summary
Una ricerca danese nega il rapporto tra vaccini e autismo
Article Name
Una ricerca danese nega il rapporto tra vaccini e autismo
Description
Una ricerca danese nega il rapporto tra vaccini e autismo, 600.000 bambini esaminati confermata nessuna connessione col vaccino per morbillo
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento sarà pubblicato solo dopo l'approvazione da parte del nostro staff.