Abitare, Benessere, Enogastronomia

Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne

Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne

Un’alternativa per ottenere buone proteine e per combattere la fame nel mondo

Si tratta del riso-manzo, un esperimento riuscito di far crescere all’interno del riso, cellule di muscolo e grasso animale, di origine bovina. Alla ricerca di valide alternative alle colture intensive ed agli allevamenti di animali. Si inserisce nelle crescenti necessità di trovare un giusto compromesso, tra sfruttamento del suolo e riduzione degli allevamenti. Un modo per abbassare il livello della nostra impronta carbonica. Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne Leggi tutto: Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne

Molte proteine a basso costo

La salvaguardia del pianeta, passa dalla possibilità di rendere disponibili prodotti che siano economicamente sostenibili, che tengano in conto la sostenibilità ambientale e siano molto nutrienti. Tre fattori che sembrano cozzare tra loro per il grande consumo di acqua, energia e risorse, che sono necessarie per gli allevamenti. I raccolti che servono per nutrire gli armenti, stanno provocando deforestazioni, o un uso smodato delle risorse dei terreni agricoli, impoverendo le risorse mondiali.

Super food per molti

Un modo per risolvere il problema, potrebbe essere creare super alimenti. L’università Yonsey in Corea del Sud, ha studiato ed elaborato questo alimento ibrido, che potrebbe rivelarsi una vera e propria soluzione ai problemi legati all’alimentazione, col suo alto livello proteico. Il riso è saporito, gustoso e mette a disposizione molte proteine, senza avere un grave impatto a livello ambientale. L’ibridazione con le proteine provenienti dalla carne lo rende ancor più energetico.

Invece di grilli, non-carne e altri surrogati

In tutto il mondo si cercano alternative alimentari, alcune di queste preoccupano e spaventano i consumatori. I timori di doversi nutrire con materie prime sinora sconosciute, mettono in allarme la popolazione con mentalità meno aperta.  Vorrebbero evitare di entrare in contatto con farine di grilli, carni non carni, o carni allevate in laboratorio. Queste problematiche, spingono a trovare nuovi modi, per soddisfare le esigenze di nutrimento, senza forzare la mano, a chi non vuole cambiare l’abituale sistema alimentare. 

Basso impatto ambientale

L’impatto ambientale però è troppo importante, se non si vuole ricorrere ai grilli o carni non allevate nel sistema tradizionale, bisogna inventare nuove formule o cedere alle novità proposte. Questo riso che assomma le proprie qualità proteiche, a quelle della carne, può diventare un vero super-food. Può, inoltre, ridurre molto l’impatto che noi umani riserviamo all’ambiente. 

Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne

Il riso poroso, assorbe le cellule bovine

Il riso ha una naturale forma porosa, che permette alle cellule animali di insediarsi al suo interno, creando un agglomerato ben bilanciato e molto nutriente. Per facilitare l’assimilazione delle cellule bovine, il riso è stato trattato con gelatina di pesce, un ingrediente alimentare conosciuto e sicuro. Le cellule staminali di muscolo e grasso bovino aggiunte al riso sono state lasciate in coltura per circa 10 giorni, per portare a termine il processo.

Riso profumato e gustoso al palato

I ricercatori hanno così ottenuto un riso di manzo coltivato, che soddisfa i requisiti di sicurezza alimentare, ed hanno eliminato il pericolo di allergie alimentari. Il riso ibrido è stato cotto a vapore e quindi, sottoposto a molteplici prove di gusto. Il riso è risultato profumato, meno colloso e un poco più fragile nella consistenza. Contiene l’8% in più di proteine e il 7% in più di grassi rispetto al riso normale. 

Sapore di manzo mandorle panna burro e olio di cocco

I risi ibridi sono stati testati variando le percentuali di muscolo e grassi, con risultati interessanti. Quelli con più muscolo profumavano di manzo e di mandorle, mentre quelli con più grassi ricordavano la panna, il burro e lolio di cocco. Il costo calcolato su grande scala, potrebbe risultare altrettanto interessante quanto le sue qualità. Ci sono già aziende interessate all’eventuale sviluppo commerciale.

Prezzo molto conveniente

Il riso-manzo potrebbe essere posto in vendita a poco più di 2€ al chilo contro un prezzo medio della carne di manzo di circa 14€ al chilo. Il grande apporto proteico e la facilità di preparazione e trasporto, lo rendono un vero cibo del futuro. Questo prezzo offre un risparmio enorme, rispetto a molte altre risorse alimentari. Ne potrebbero usufruire tutti i paesi più poveri, facendo diminuire anche la domanda di carne bovina, e le relativa spese di mantenimento degli allevamenti.

Facile da stoccare e trasportare, potrebbe essere il cibo dello spazio

Gli studi continuano anche con altri cereali oltre che per migliorare ancora più l’assorbimento della carne da parte del riso. Oltre a soccorrere le popolazioni più povere questo alimento, riduce anche molto lo spazio di confezionamento, la scarsa deperibilità potrebbe diventare una soluzione per stoccaggi a lungo termine. I ricercatori coreani sognano che possa essere il cibo del domani, e auspicano che possa essere utile anche negli eventuali viaggi nello spazio, e diventare la riserva proteica per la colonizzazione di Marte. Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne

Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne
Summary
Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne
Article Name
Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne
Description
Un nuovo cibo ibrido che unisce riso e carne e potrebbe rivelarsi una valida alternativa ai bisogni proteici di molta popolazione
Author
Publisher Name
Olab
Publisher Logo

Lascia un commento