Eventi

Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo

Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo

Un ex-presidente vendicativo, bilioso e infantile che lotterà per non andarsene dalla Casa Bianca.

Biden ha vinto, Trump ha perso, ma la democrazia resta in pericolo, anzi forse è ancora più in pericolo. Gli appelli per ottenere prove di frodi e brogli si dissolvono come bolle di sapone. Non avrà nulla a cui attaccarsi per convincere i giudici di irregolarità. La linea telefonica per raccogliere delazioni in merito, si sta rivelando un completo bluff. È costantemente intasata da scherzi vocali e nessuna delle notizie ha la benché minima attendibilità. Nessun giudice alzerà la paletta per stoppare il regolare percorso che porterà Biden al 1600 di Pennsylvania Avenue. Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo

banner dal Marcante 1758

Sembrerebbe tutto scritto

Sembrerebbe tutto scritto ed invece ora comincia il momento peggiore e più pericoloso. Il ciuffo orange sa bene di aver perso al sua invulnerabilità, i processi che l’attendono lo angustiano. Esattamente come tutte le indagini fiscali che attendono le sue aziende costantemente in perdita. I debiti e la bancarotta sono dietro l’angolo. Trump ha una personalità complessa, che fa sorgere dubbi sul suo equilibrio mentale. È un egoista che deve guardarsi soprattutto dai propri problemi giudiziari e cercherà di spargere trappole e chiodi a quattro punte dietro di sé.

banner dal Marcante 1758

La valigetta nucleare

La valigetta coi comandi nucleari è ancora nelle sue mani, questo ne fa l’uomo più potente al mondo, ancora. Un vero “nightmare”, se a disporre di tanto potere è qualcuno che vede di fronte a sé il baratro. Come ogni animale ferito messo all’angolo, sarà pronto ad attaccare e a cercare vendette. Anche all’interno del partito repubblicano. La sua intenzione è di ricattare i membri del partito grazie alla sua popolarità. Averlo come supporto alle prossime elezioni di mid-term potrebbe rivelarsi vincente, come fatale. Un abbraccio mortale a cui molti dei suoi non sapranno sottrarsi. Affiancarsi ad un “Loser” di lusso potrebbe costar loro la carriera, ma sinora si sono consegnati, a mani legate, alle scelte politiche di Trump. Pretendere da loro uno slancio d’indipendenza forse è chiedere troppo. Ognuna delle loro poltrone continua ad avere un fascino irrinunciabile.

Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo

Complottisti unitevi

Sarà il complotto, la parola d’ordine a cui aggrapparsi. Trump tenterà disperatamente di attivare la sua grancassa fatta di tweet e tv asservite, per far passare il concetto che le elezioni sono figlie di una grande frode. Non conosciamo ancora chi incolperà di questo, ma siamo abituati a sentirlo straparlare di grandi congetture mondiali intenzionate ad affondarlo e togliergli il potere. Organizzazioni che, a parer suo, sono strutturate per governare in modo sommerso ed illegalmente. Per dare ulteriore vigore ai suoi supporter (troppi dei quali assai armati) ha iniziato a chiedere fondi. La scusa sarebbe l’organizzazione di grandi dimostrazioni di massa, ma il sospetto è che queste donazioni, serviranno per turare qualche falla nei suoi debiti personali.

Un lasciapassare per sé

L’impressione è che userà questi due mesi prima di andarsene dalla Casa Bianca, per ottenere un lasciapassare, un salvacondotto per l’immunità. Un gesto di grande bassezza, ma forse dal grande arancio questo, ce lo si poteva aspettare. Nel frattempo farà tabula rasa dei suoi collaboratori, licenziando a man bassa tutti coloro che potrebbero, in qualche modo, disturbare le sue azioni. Da grande egoista mira solo a salvare sé stesso, non ci meraviglieremmo se pronunciasse qualcosa di simile al “muoia Sansone…”. Nessuna delle regole democratiche sembra al riparo dalle sue azioni. Non sorprendiamoci troppo se il suo finale sarà col botto. Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo.

Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo

Credits: PxHere

Summary
Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo
Article Name
Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo
Description
Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo perché cercherà di salvare se stesso ignorando tutte le regole demopcratiche ed è ancora l'uomo più potente al mondo
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Lascia un commento