Benessere

Dell’olivo non si butta proprio nulla

L’olivo è un po’ come il maiale, ognuno dei suoi prodotti, scarti e sottoprodotti trova nuovi utilizzi nell’industria farmaceutica ed alimentare

Il progetto SOS (Sustainability of the Olive Oil System) è nato proprio per studiare le diverse opportunità legate a quelli che comunemente vengono ritenuti scarti di lavorazione. La polpa e l’acqua residua dall’azione della spremitura delle olive contiene elementi molto utili che vengono recuperati e danno vita a prodotti molto interessanti. I polifenoli contenuti diventano elementi che le industrie farmaceutiche possono convertire e riutilizzare. Dell’olivo non si butta proprio nulla

Benessere

Spazzatura da gettare senza problemi

Andare oltre il riciclaggio si può, grazie ai nuovi contenitori che germinano

Il riciclaggio è fondamentale per evitare di inquinare e per consentire all’economia circolare di avere un effetto importante. Ora si può andare anche oltre senza sentirsi colpevoli. la spazzatura si può gettare e guardarla germogliare. E’ quesata l’idea di base dei contenitori creati dal designer greco George Bosnas. Spazzatura da gettare senza problemi

Benessere

L’enorme spreco della carta igienica

Molta è prodotta da polpa di legno vergine, la parte nobile del legname

Non diamo mai molta importanza alla carta igienica, eppure ognuno di noi ne fa grande uso. Almeno 140 rotoli a testa ogni anno. Il loro costo è basso perciò non ci preoccupa molto, eppure dovremmo porre maggiore attenzione. Soltanto in Canada sono scomparsi 7 milioni di ettari di foresta boreale proprio per produrre quei soffici rotoli in soli 20 anni. L’enorme spreco della carta igienica.

Benessere, Enogastronomia

Bottiglie in plastica riciclata, esempio di economia circolare

E’ Granarolo a dare il via a un progetto etico e sostenibile

Bottiglie in plastica riciclata arriva il primo esempio di economia circolare. Un progetto eticosostenibile e di grande impatto. E’ Granarolo a dare l’esempio con ben 6 anni di anticipo sulle richieste della UE. La quale per il 2025 ha fissato l termine per introdurre la percentuale minima di contenitori in plastica riciclata al 25%.

Benessere

La plastica che fa arricchire chi la ricicla

La soluzione per ridurla è il riuso

La plastica e soprattutto le micro-plastiche inquinano inesorabilmente. Negli oceani si formate vere e proprie isole flottanti di grandi dimensioni. Ce ne sono alcune di dimensioni ridotte anche nel Mediterraneo. Vengono rincalzate dalle correnti e ingrandiscono un poco ogni giorno. Plastica che potrebbero arricchire chi le ricicla.