Eventi

Questione femminile è equiparabile al razzismo?

Un razzismo serpeggiante colpisce le donne ogni giorno in moltissimi aspetti

L’esempio di razzismo più palese è quello che noi donne subiamo ogni giorno della nostra vita. Dal momento in cui nasciamo fino alla pensione, in ogni aspetto. Accade per partito preso, per cultura e non certo per valutazioni razionali. Immaginiamo che il diverso abbia tratti somatici differenti per renderlo riconoscibile, e di fatto lo è. Essere donna significa essere riconoscibili e discriminate per il solo fatto di essere donne. In alcune realtà questa discriminazione è palese ed esplicita in variegate forme. Mentre nella nostra evoluta Italia, questa discriminazione è subdola e strisciante. Riguarda il potere, in ogni forma esso si espliciti. Sia genitoriale o matrimoniale, dal lavoro alla considerazione istituzionale, dagli omicidi/femminicidi alla violenza in senso lato, dall’estetica al business. Questione femminile è equiparabile al razzismo?