Benessere

Batteri mangia plastica, soluzione o problema?

Sarebbe una soluzione miracolosa al problema della plastica nell’ambiente, ma anche un guaio se si diffondesse troppo.

Alcune scoperte, molte delle quali assolutamente casuali, hanno permesso di arrivare molto vicini a produrre dei batteri che utilizzano particolari enzimi. Sono in grado di scomporre le materie plastiche nelle sue componenti originarie, e potrebbero liberarci da quel tipo di inquinamento. Sorge però un problema, ovvero gli enzimi potranno essere confinati nelle aree dove la plastica viene smaltita per il riciclato, o verranno lasciati liberi? Batteri mangia plastica, soluzione o problema?

Benessere, Eventi

Il sistema di raccolta delle isole di plastica funziona

L’oceano può cominciare a tirare un sospiro di sollievo, c’è un sistema di raccolta della isole plastica che funziona adeguatamente

Le isole di plastica che si formano nei mari e negli oceani hanno finalmente un vero nemico in grado di batterle e ridurle. Nato da una start-up olandese ha avuto diverse difficoltà da superare prima di diventare veramente efficiente. Le tre versioni precedenti per una serie di situazioni si sono rivelate poco pratiche, ma ora il sistema è stato messo a punto. il sistema di raccolta delle isole di plastica funziona

Enogastronomia, Viaggi

Basta plastica in aeroporto

San Francisco stringe i tempi per diventare un aeroporto a rifiuti zero. Messe al bando tutti gli usa e getta di plastica, tra questi le bottigliette di plastica, sostituite da fontanelle gratuite.

California all’avanguardia anche nel campo della riduzione dei rifiuti. Il suo aeroporto di San Francisco ha bandito tutte le plastiche monouso. Se era facile farlo con piatti, bicchieri, tazzine e cucchiaini, qui il progetto è andato oltre, sono proibite anche le bottigliette di plastica per l’acqua. Per ovviare all’inconveniente della sete, sono state messe a disposizione tantissime fontanelle, che distribuiscono acqua gratuitamente. Basta plastica in aeroporto.

Benessere

Anche le api con i problemi da micro-plastiche

In Argentina è stato trovato un nido costruito solo con plastica. Evoluzione, adattabilità o altro segno di declino?

Gli ottimisti penseranno che è un segno positivo di adattamento alle condizioni mutate. I pessimisti penseranno alle micro-plastiche che già stanno condannando i nostri mari e tutti i suoi abitanti. Alla fine della catena alimentare ci siamo noi umani e quelle plastiche ce le ritroviamo nei nostri manicaretti a base di pesce. Anche le api con i problemi da microplastiche

Benessere, Enogastronomia

Ciliege in confezioni senza plastica e compostabili

Nuove confezioni per le ciliege del consorzio Melinda, in carta riciclabile per evitare gli sprechi

Melinda sempre più attenta alle esigenze e alle scelte dei consumatori che chiedono meno plastica, meno sprechi ed attenzioni al benessere. Non solo al proprio ma anche a quello del pianeta. La scelta ecologica di utilizzare un packaging moderno e completamente compostabile per le sue ciliege si muove in quella direzione. Ciliege in confezioni senza plastica e compostabili.

Enogastronomia

La follia del packaging inutile

Una foto in rete sta scatenando commenti imbarazzanti

Può qualcuno essere tanto dabbennatamente stolto da inserire una confezione già pronta per il commercio in un altro contenitore? Si come testimonia questa foto. L’inutilità del doppio, anzi triplo imballo è incomprensibile. Un articolo nato per essere usufruito nella sua completezza non ha certo bisogno di una vaschetta supplementare. La follia del packaging inutile.

Benessere

Che plastica del cactus

Biodegradabile non nociva e da piante che non hanno bisogno di alcuna cura

La plastica e il suo smaltimento è una delle ossessioni di questi tempi. Utilissima ma dannosissima, l’eccesso di produzione l’ha fatta rientrare nella catena alimentare, con la dispersione in mari e oceani. Ne assorbiamo micro-parti con l’ingestione del pesce ma anche da altri alimenti. Sarà che a Guadalajara in Messico di cactus ne hanno tanti che hanno pensato di utilizzarli in altro modo. Un’alternativa alle plastiche di origine biologica che ha pero dei connotati molto interessanti. Che plastica del cactus.

Enogastronomia

Acqua in bottiglia la più grande truffa

Un enorme spreco di risorse nascosto da un presunto aspetto sanitario

Il numero delle persone che non hanno la possibilità di avere accesso ad acqua corrente pulita in tutto il mondo è molto grande. Sono loro che dovrebbero preoccuparsi per tutti gli aspetti sanitari che sono collegati a questo problema. Invece sono coloro che già hanno accesso a condotte idrauliche a consumare la maggior parte dell’acqua in bottiglia, la più grande truffa che possiamo immaginare.

Eventi

Salviamo gli Oceani smettiamo di soffocarli

Oggi è la giornata mondiale degli Oceani, l’ONU c’invita a proteggerli

Sono la parte prevalente del globo terrracqueo, può sembrare irriverente pensare di doverli salvare proprio noi, che non riusciamo nemmeno a proteggere le terre emerse. E’ da lì che proviene il 70% dell’ossigeno che serve per mantenere la vita sulla Terra e per farci respirare. Salviamo gli Oceani, smettiamo di soffocarli.

Eventi

Capodoglio soffocato dalla plastica

Inquinamento marino sempre più problematico

Una femmina di capodoglio è stata rinvenuta sulle spiagge della Sardegna.Purtroppo non è venuta a morire lì perché amava il panorama, ma ha fatto una morte orribile soffocata dalla plastica. I rifiuti galleggianti stazionano nell’area dove capodogli e balene si nutrono di plancton. Se le balene grazie ai fanoni, un filtro naturale, riescono ad espellere gran parte dei rifiuti, ai capodogli questo non riesce.