Benessere

Aziende moda che si ripuliscono in chiave green

E’ tutto green quello che ci raccontano? Il tuo marchio di moda preferito sta facendo greenwashing o è veramente interessato alla salute del pianeta?

Come si fa a distinguere tra marchi che si autoproclamano sostenibili e quelli che si impegnano effettivamente nella sostenibilità? Sono 20 anni che l’allarme riguardo ai cambiamenti climatici è stato lanciato, ma solo ora con molto ritardo, l’opinione pubblica se ne sta rendendo conto. La preoccupazione dei cittadini cresce e tutto ciò che riguarda il riscaldamento globale ottiene attenzione. Se ne sono accorte anche le aziende che ora cercano di rifarsi una verginità. Aziende moda che si ripuliscono in chiave green.

Eventi

Svolta etica trans o tentativo di riparare

Un celebre marchio di intima prova a recuperare punti dopo le clamorose dichiarazioni dell’anno scorso

Porterà una modella trans in passerella la casa americana dell’intimo Victoria’s Secret. E’ la bellissima e celebre Valentina Sampaio modella brasiliana di 22 anni che ha già conquistato le copertine di Vogue. Fin qui niente di particolarmente senzsazionale. Ma se a farlo è un’azienda che lo scorso anno ha fatto dichiarazioni razziste diventa importante. Svolta etica trans o tentativo di riparare

Benessere

Applauso alla Carta per l’azione climatica della moda

I giovanissimi che protestano per la salvezza del pianeta hanno ottenuto un piccolo successo

Una delle aziende che vanta brand famosissimi tra i giovani ha accolto le loro proteste ed ha firmato la carta per l’azione climatica della moda. Sostenuta dall’ONU la Carta aveva fissato 16 obiettivi comuni per ridurre l’impatto ambientale del settore moda. Lo avevano firmate 43 aziende nell’ottobre scorso ed a loro si è aggiunta ora Vf. Applauso alla Carta per l’azione climatica della moda.

Benessere

La bellezza dei corpi non convenzionali ad Edimburgo

Una mostra dedicata alla moda che sa apprezzare la diversità

Viene dalla Scozia una mostra che vuole celebrare la diversità della bellezza del corpo umano. L’hanno titolata “Body beautiful: diversity on the catwalk” (Meraviglia del corpo: la diversità in passerella). Si basa su una evidente cambiamento nella mentalità sia dei consumatori che dei produttori di moda. Le modelle viste recentemente in passerella rappresentano un cambiamento etico, un maggior rispetto per chi non possiede le misure canoniche. La bellezza dei corpi non convenzionali ad Edimburgo è assolutamente in primo piano.

Benessere

Moda etica… si, ma solo fino alla taglia 48!

Sentirsi esclusi, anche da chi dovrebbe produrre moda etica

La moda ha bisogno di vivacità e ritmi forsennati, a ogni stagione deve proporre qualcosa di nuovo e immediato, per rafforzare il brand e gonfiare il fatturato. Cosa c’entra questo con leticità, è difficile da comprendere. Se i canoni sono sempre gli stessi, allora cosa sta veramente cambiando? Se ho curve da offrire e non da nascondere sono tagliata fuori? Ecco qui i soliti canoni di bellezza! La mia taglia non rientra nella nuova collezione etica.

Eventi

Moda giovane etica e sostenibile

Moda-Sostenibile-Ksenia-Schnaider

Un progetto di Vogue e Yoox

Moda e sostenibilita, un binomio che sembra prendere piede. Nato da un progetto che piace molto a Vogue a Yoox. Una moda giovane etica e sostenibile che si appoggia sulla creatività di giovani stilisti. Ma che ha l’eticità della moda green e la sostenibilita necessaria per sopravvivere in un mercato molto fluido.