Abitare, Eventi

Nuovi strumenti per combattere gli incendi

Brucia il bosco simbolo della California, quello delle sequoie millenarie, torna urgente trovare il modo di bloccare gli incendi.

Mezzo mondo trattiene il fiato mentre arrivano notizie terribili dal Nord della California. Il Generale Sherman, la sequoia più grande e forse più anziana e la sua foresta è sotto attacco a causa di un incendio. Stavolta non è colpa dell’uomo, a scatenare il rogo sono stati dei fulmini. Il cambiamento climatico fa aumentare gli incendi quasi ovunque, e i tecnici cercano soluzioni alternative per spegnerli. Nuovi strumenti per combattere gli incendi.

Abitare, Eventi

Gli incendi sono in aumento sappiamo difenderci?

Maschere, filtri, attenzione ad esporci all’aria possono salvarci.

I pericoli degli incendi non sono solamente quelli tipici provocati dalle fiamme e relative ustioni. L’inalazione dei fumi è altrettanto pericolosa e può danneggiare il nostro sistema respiratorio. Sapere come comportarsi in caso d’incendio può salvarci la vita. Gli inquinanti tossici presenti nei fumi sono una minaccia pericolosa, alcuni di loro sono puzzolenti e ci aiutano a riconoscerli. Ma alcuni non sono riconoscibili, perciò la qualità dell’aria che respiriamo è un elemento indispensabile. Gli incendi sono in aumento sappiamo difenderci?

Benessere, Eventi, Viaggi

In Australia brucia la nostra innocenza

Il disastro ecologico che fa pensare a scenari danteschi, era stato previsto, eppure ignorato

Sta bruciando anche la nostra innocenza tra le sterpaglie e il bush dell’Australia. Niente sarà più come prima, soprattutto perché sono stati ignorati tutti i segnali e le previsioni che hanno portato a questa catastrofe. In una indagine commissionata nel lontano 2008 dal governo australiano, vennero esposti dati assai precisi che indicavano le previsioni sul riscaldamento globale. Questi dati indicavano chiaramente che la stagione degli incendi (abbastanza regolare in Australia) sarebbe iniziata precocemente e sarebbe durata di più. La maggiore intensità del fenomeno veniva segnalata ad iniziare dal 2020. Esattamente oggi. In Australia brucia la nostra innocenza

Benessere, Eventi

Il koala uno dei simboli dell’Australia rischia l’estinzione

Non è stato l’uomo a causare gli incendi che che hanno devastato la boscaglia del “bush” australiano

La definiscono una “tragedia nazionale” a piena ragione, gli australiani. La perdita di quasi il 50% dei koala è legata ai tremendi incendi che hanno devastato l’area sud est del continente australe. L’area del Queensland e del New South Wales ha subito un autentico disastro nazionale. Gli incendi alimentati da forte vento hanno distrutto le aree boschive e danneggiato fortemente l’ecosistema. Il koala uno dei simboli dell’Australia rischia l’estinzione

Eventi

Le capre pompiere sconfiggono gli incendi

In Portogallo la crisi legata agli incendi ha portato a studiare nuovi metodi di gestire il problema eliminando alla fonte il pericolo.

Potranno 11.000 capre assoldate come guardie forestali fermare il problema degli incendi? In Portogallo ci provano, anche perché gli incendi sono sempre più vasti e nessuno sembra in grado di fermarli. Il riscaldamento globale ha esteso anche la stagione degli incendi, normalmente limitata ai mesi che vanno da luglio a settembre. Purtroppo quella fascia temporale s’è estesa anche a giugno ed ottobre. Il rischio di avere aree completamente devastate dai fuochi è sempre più probabile. Le capre pompiere sconfiggono gli incendi

Eventi

Amazzonia in fiamme

Non bastava la Siberia, anche l’Amazzonia brucia e il polmone verde che produce l’ossigeno necessario al pianeta si riduce in modo considerevole.

Le politiche di Bolsonaro che hanno permesso di aumentare la superficie disboscabile erano già una notizia orribile. Per ottenere mani libere ha accorpato i due ministeri dell’Ambiente e dell’Agricoltura. Eppure questo 2019 è un vero anno maledetto per gli incendi. Sia ben chiaro in Amazzonia ogni anno si sviluppano molti incendi, solitamente nella stagione secca che va da giugno a novembre. La stragrande maggioranza sono di origine dolosa. Per nascondere il disboscamento. Per strappare terra coltivabile per le haciendas. Per scacciare gli indios dalle loro riserve e potersi impossessare di quelle aree. Amazzonia in fiamme

Eventi

Apocalisse in Siberia incendi che nessuno spegne

Continuano gli incendi nel nord della Russia, un’area poco abitata e che i russi ritengono non abbastanza rilevante da doversi impegnare a spegnerli

Una catastrofe ecologica che si consuma nell’indifferenza. La Siberia sta bruciando ma pare che non interessi a nessuno. Sono già 5 milioni di ettari quelli in fiamme, praticamente una superficie delle dimensioni della Danimarca o della Grecia. Non ci sono molti residenti nell’area anche se la zona è una immensa riserva naturale e stanno morendo milioni di animali. Apocalisse in Siberia incendi che nessuno spegne.