Abitare, Eventi

Un gattino senza organi sessuali

Una rarità nel mondo animale, il gatto Hope non ha sesso ma ha buone speranze di vivere a lungo.

È giù stato adottato/a il gattino soriano senzatetto e senza sesso che ha suscitato la curiosità di molti britannici. È il primo caso documentato di gatto neutro che non presenta alcun tipo si sesso, esterno od interno. Ha una denominazione scientifica questa variazione naturale, agenesia, la non presenza di organi riproduttivi. Fenomeno raro, sconosciuto anche dalla letteratura scientifica, ed ora entrerà tra i casi unici della documentazione felina. Un gattino senza organi sessuali

Leggi tutto

Vive in Inghilterra

La presunta gattina Hope vive in Inghilterra, è stata adottata da una famiglia che al momento della richiesta non sapeva nulla della sua sessualità. Ora dopo che il gattino è stato esaminato, ha assunto il nome, più neutrale di Beans. Era un senzatetto ed ora ha chi si prende cura di lui/lei/loro. Gli scienziati stanno elaborando teorie e forse dovranno inventare nuove terminologie per definire questa unica dote del micetto. Sono registrati negli annali alcuni casi di ermafroditi, gatti con entrambi i sessi, ma questo è il primo ad essere completamente neutro.

In natura tante eccezioni

Sono usualmente gli ormoni a decidere la sessualità. In natura sono stati segnalati tra i grandi felini, leonesse che avevano la criniera come i loro fratelli maschi. Alcune si erano sviluppate regolarmente raggiungendo la maturità sessuale. Gatti con entrambi i sessi o con caratteri appartenenti ad entrambi sono piuttosto rari, ma Beans è davvero unico.

Veterinari esaminatori

I veterinari che hanno ricevuto il trovatello lo hanno esaminato a fondo prima di renderlo disponibile all’adozione. Hanno controllato che Beans potesse svolgere le sue normali funzioni e non avesse problemi nell’urinare o defecare. Constatato che poteva svolgere tutto regolarmente è stato consegnato alla famiglia che ne aveva fatto richiesta.

Lunga vita

È un gatto sano e la sua spettanza di vita sembra assolutamente normale. Non potrà riprodursi ma questo forse potrebbe salvarlo dalle follie legate ai calori felini. Forse non attraverserà la strada senza badare al traffico, per raggiungere un/una spasimante. Il gattino è vivace e giocoso e pare avere un carattere con cui sia facile convivere. Non mostra segni di squilibrio o doppia/tripla personalità. Un compagno ideale per chi ama avere gatti in famiglia. Nella stessa famiglia vive già un altro gatto e il loro rapporto è ottimo.

Lui/lei/loro

La “proprietaria” di Beans cercava solo un altro gatto che potesse tenere compagnia al primo gatto. Non immaginava che avrebbe creato tanto rumore la notizia di un gatto neutro. Non sapevo che fosse un elemento unico, pensavo che fosse una delle tante “curiosità” che ci riserva la natura. In ogni caso Beans sta bene e noi con lui/lei/loro. Un gattino senza organi sessuali

Credits: Protezione animali, wikipedia

Abitare, Benessere

Il vostro gatto non v’ignora vi ha già mappato

La sufficienza con cui i gatti ci trattano è data dalla loro abilità d’individuarci anche in altri ambienti

I gatti non ci vedono, ma dai nostri rumori sanno dove siamo e quindi non si preoccupano di farcelo notare. Riescono grazie alla mobilità delle orecchie a formare una sorta di mappa degli “ingombri” Una cosa che gli è utile per muoversi anche al buio. Non posseggono un radar come i pipistrelli ma le funzioni del loro cervello sono simili. Individuano in quale punto della casa siamo e continuano a fare ciò che li coinvolge maggiormente, spesso fare un altro pisolo. Il vostro gatto non v’ignora vi ha già mappato

Continua a leggere →
Eventi

Il giorno del gatto nero

Una giornata dedicata a rivalutare i mici troppo scuri colpiti da molte superstizioni e pregiudizi

Il gatto domestico o Felis è presente accanto all’uomo da millenni. A lui sono stati dedicati monumenti, statue, riti ma anche roghi. L’Egitto è la terra dove ha trovato il massimo rispetto, infatti era ritenuto sacro e molti gatti mummificati sono stati trovati nelle tombe egizie. Protetto amato, coccolato, era il re della casa e se moriva, gli egizi si rasavano le sopracciglia in segno di lutto. Se scoppiava un incendio mettevano in salvo per primo il gatto di casa. Il giorno del gatto nero

Continua a leggere →
Eventi, Viaggi

Spunta un misterioso gatto a Nazca

Il deserto di Nazca continua a sfornare sorprendenti figure

Le linee tracciate nel deserto di Nazca in Perù continuano a sorprendere per la loro varietà. Sono immagini che sono quasi sempre riferite al mondo animale, perciò la scoperta di un enorme gatto accovacciato su una collinetta non è così fuori luogo. Gli archeologi lo hanno scoperto per caso, mentre controllavano alcuni sentieri di accesso ad altre figure, e cercavano di liberarli dalla scarsa vegetazione. Spunta un misterioso gatto a Nazca

Continua a leggere →