Eventi

Questione femminile è equiparabile al razzismo?

Un razzismo serpeggiante colpisce le donne ogni giorno in moltissimi aspetti

L’esempio di razzismo più palese è quello che noi donne subiamo ogni giorno della nostra vita. Dal momento in cui nasciamo fino alla pensione, in ogni aspetto. Accade per partito preso, per cultura e non certo per valutazioni razionali. Immaginiamo che il diverso abbia tratti somatici differenti per renderlo riconoscibile, e di fatto lo è. Essere donna significa essere riconoscibili e discriminate per il solo fatto di essere donne. In alcune realtà questa discriminazione è palese ed esplicita in variegate forme. Mentre nella nostra evoluta Italia, questa discriminazione è subdola e strisciante. Riguarda il potere, in ogni forma esso si espliciti. Sia genitoriale o matrimoniale, dal lavoro alla considerazione istituzionale, dagli omicidi/femminicidi alla violenza in senso lato, dall’estetica al business. Questione femminile è equiparabile al razzismo?

Eventi

Calcio femminile comincia il mondiale

Molte impressioni positive, grande organizzazione ma c’è lo scoglio parità

E’ appena cominciato il mondiale di calcio femminile. L’Italia vi partecipa ed ha anche qualche speranza di approdare alla seconda fase. L’ambiente è carico. La qualificazione è arrivata con un bel girone, giocando bene, e quindi si spera che superata l’emozione iniziale, tutto scorra agevolmente. Il campionato italiano è stato rifondato, le squadre di seria A maschile sono state invitate a formare team di calcio femminile. Per incrementare la visibilità di tutto ilo settore.