Benessere

Ma quanta brutta musica Madama Dorè

Dopo aver sepolto il vinile (anche se per fortuna ci sono ancora dei catacumenali che ne professano la religione). Buttato nei cassonetti le cassette audio, calpestato DAT e altri supporti sonori di nicchia. Quasi annientato il mercato dei cd. E’ rimasta ormai solo la musica virtuale quella down-lodabile, immateriale e “mostruosamente leggera”.