Benessere, Enogastronomia, Marketing

Sono fuorilegge le “Hot Chip Challenge”

Già sanzionate e proibite negli USA ora le patatine piccantissime sono vietate anche in Italia.

É la salute ad essere a rischio per chi consuma le patatine “bollenti” arricchite con peperoncino piccante. Avevano dato il via ad una challenge (sfida) che coinvolgeva soprattutto i minori, facilmente coinvolti in questo genere di motivazioni, anche se stupide. Le papille gustative e tutto il cavo orale erano a forte rischio proprio per la formula che spingeva ad osare, anche chi non era abituato al piccante. Sono fuorilegge le Hot Chip Challenge

Leggi tutto: Sono fuorilegge le “Hot Chip Challenge”

Niente pubblicità e distribuzione

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha imposto a DAVE’S, l’azienda produttrice, di non pubblicizzare e distribuire le sue patatine. Le “Hot Chip Challenge” devono anche essere rimosse dai listini di vendita, per inibire la distribuzione di un prodotto particolarmente pericoloso per la salute.

Le sfide sono pericolose

L’antitrust sottolinea che proprio la formula del challenge che invita a consumare lo snack in una sorta di sfida per dimostrare la propria audacia è fuorviante. I consumatori sono invitati a non bere e a resistere alla eccessiva piccantezza (un livello ritenuto troppo elevato), stoicamente. Una sfida stupida, poiché il consumo delle patatine super-piccanti, può creare gravi problemi. Alcune persone, quasi tutti giovanissimi, hanno avuto ustioni del cavo orale durate alcune ore. Una persona si sospetta che sia morta proprio a causa della sfida.

Sono fuorilegge le “Hot Chip Challenge”

Filmati in diretta mentre soffrono

Sono gli adolescenti, nella fase in cui devono testare i loro limiti, ad essere particolarmente colpiti da questa smania di osare. La challenge ha goduto anche di un volano pubblicitario indotto dai social media, costruito sui filmati live degli sfidanti (TikTok) nel momento in cui consumano lo snack e soffrono. Le patatine, pur essendo un prodotto alimentare e quindi soggetto a severe norme, non informano sul grado di pericolosità per chi consuma il prodotto. Per questo l’Antitrust ha deciso di proibirle.

Bambini e adolescenti protetti

Con la proibizione di pubblicità e vendita delle patatine, l’Antitrust tutela soprattutto i soggetti più deboli: bambini ed adolescenti. Coloro che sono più facilmente influenzabili, per accettare questo tipo di sfide che possono rivelarsi pericolose per la salute. Gli adulti hanno la capacità di comprendere il livello di rischio, e possono mettere a repentaglio la loro salute, se lo desiderano, i minori è giusto che siano tutelati. Sono fuorilegge le Hot Chip Challenge”

Sono fuorilegge le “Hot Chip Challenge”
Benessere, Enogastronomia, Eventi

Patatine mostruosamente piccanti

La Challenge Hot Chip sta spopolando in rete.

C’è sicuramente della follia nell’animo umano e di questo non si discute. Ma il limite sembra spostarsi sempre più anche in campi inusuali. Le Challenge (sfide) da postare in rete sono quanto mai attuali, con tute le annesse conseguenze. Giocano con il senso di inadeguatezza di chi vorrebbe partecipare ma non osa. Patatine mostruosamente piccanti

Leggi tutto: Patatine mostruosamente piccanti

Iniziate per scopi benefici e raccolte fondi

Sono iniziate quasi tutte per scopi benefici, le challenge in rete, ricordate le secchiate di ghiaccio? Ma ora il loro obiettivo non è sensibilizzare su un problema, ma è solamente stupire e raggiungere quante più persone possibili grazie a piattaforme come TikTok. Anche il campo alimentare non ne è esente, anzi forse sta raggiungendo vertici impensabili.

Mangiare fino a scoppiare

Qualche tempo fa, la sfida poteva essere a mangiare a più non posso. Oppure  raggiungere nuovi record di hamburger mangiati in un minuto, o provare schifezze proposte dagli utenti, ora l’asticella s’è alzata. Un partecipante a questi sfondamenti di stomaco, è morto due anni fa, per i suoi eccessi. Siamo entrati nel campo del pericolo e dell’insano. A provare quanto interesse suscitano questi eccessi arrivando gli oltre 130 milioni di visualizzazioni dell’ #hotchipchallenge 

Assaggiare una patatina e filmarsi

Una sfida se volete molto semplice, assaggiare una patatina al peperoncino, così piccante da far lacrimare o sanguinare la bocca e il naso, in diretta. Cavoli loro, penserete, se vogliono bruciarsi gola e lingua, facciano pure, purché non vengano a lamentarsi per il dolore con noi, dopo aver accettato la sfida. 

Perfette per gli scherzi di Halloween

Queste patatine che sembrano perfette per la settimana di Halloween, per fare scherzacci ad amici e conoscenti sono veramente roventi. Sono condite con peperoncini terribili come il Trinidad Scorpion e il Carolina Reaper, ritenuto fino a poche settimane il più piccante al mondo, ma ora scalzato da un altro peperoncino ancor più potente

Patatine mostruosamente piccanti

Reazioni terribilmente dolorose

Le reazioni sono fortissime e difficilmente contestabili. Non ci sono mollica di pane o latte a smorzare il bruciore. Alcuni dei partecipanti alle challenge hanno avvisato di avere avuto molti problemi. Qualcuno è finito all’ospedale, altri hanno svuotato l’acquedotto della città, nel tentativo di smorzare l’effetto. A conferma della pericolosità, c’è anche un’inchiesta aperta negli Usa, per un 14enne che sarebbe morto a causa del consumo delle patatine troppo speziate.

Confezione che allude alla pericolosità

Contribuisce anche la confezione a suscitare interesse. Ha la forma di una bara e rimanda ad immagini forti e perfette per la stagione di “dolcetto o scherzetto” dove il macabro raggiunge alte vette. C’è anche la certificazione del Guinness dei Primati a garantire un numero folle di gradi Scoville, quelli con cui si misura la piccantezza

Sfida già vietata negli USA

Negli Stati Uniti la sfida della patatina super piccante è già vietata, probabilmente verrà vietata in altri paesi Italia compresa. In ogni caso il divieto arriverebbe troppo tardi vista la facilità con cui le patatine superpiccanti sono reperibili e senza alcuna restrizione d’età. Perché in queste challenge sono soprattutto i giovanissimi ed i bambini a volersi cimentare. Una sorta di rito d’iniziazione per dimostrare quanto sono tosti ed in grado di sopportare il dolore.

Un iPhone in premio

C’è anche un premio alla base di questo successo. L’azienda ceca che le ha messe in commercio, ha sfidato gli utenti a postare il loro video in rete, mentre mangiano le piccantissime patatine con l’hashtag #hotchipchallenge . Il vincitore della sfida otterrà l’ultimo modello di iPhone. Ovviamente molti hanno abboccato ed il gioco ha funzionato, con tutte le conseguenze del caso. Patatine mostruosamente piccanti

Immagini: Hot Chip Challenge e Pixabay