Eventi

Birra Corona quando il silenzio è la miglior risposta

Contro una campagna demonizzante si possono adottare due strategie attacco o difesa. Birra Corona ha scelto la terza via, il silenzio.

L’assurdità di collegare il coronavirus alla notissima birra servita in tutto il mondo con una fettina di limone, è destinata a finire. Lo sappiamo tutti. Utilizzare una parte del suo nome per mettere in relazione bevanda e virus è un’azione stupida. C’è una forte dose di ironia e di voglia di sberleffo nei numerosi meme dedicati all’argomento. Un modo per disinnescare la paura del contagio e ridere dei propri timori. Birra Corona quando il silenzio è la miglior risposta

Enogastronomia, Eventi

Una birreria solo analcolica a Londra.

Si chiama BrewDog la birreria scozzese che ha aperto a inizio anno nella capitale dei pub

Il gusto è la variabile che fa arricciare il naso a tutti i consumatori di birra quando si parla di analcoliche. La Brewdog ha deciso che fosse tempo di far ricredere gli amanti della birra con un prodotto che potesse soddisfare tutti. Estimatori o consumatori saltuari, e l’ha fatto nella città che ospita più pub e birrerie al mondo, un luogo simbolico: Londra. Se volete visitarla l’indirizzo è in Old Street e preparatevi a una sorpresa. Una birreria solo analcolica a Londra.

Enogastronomia, Eventi

Più birra bevi più sei biologico

Un’operazione di marketing o una reale spinta alla trasformazione?

Negli Stati Uniti gli agricoltori incontrano gravi difficoltà economiche nel tentativo di trasformare le loro aziende agricole. Per attuare la transizione al biologico si trovano ad affrontare spese che rischiano di far fallire le loro aziende. Per aiutarli arriva una proposta che potrebbe sembrare solo un’operazione marketing, ma che potrebbe avere successo. A proporla la birra biologica più diffusa nel paese. Più birra bevi più sei biologico

Enogastronomia

Birra analcoolica la scarsità diventa fattore di successo

Birra analcolica, inatteso successo della stagione estiva, la richiesta ha fatto esaurire le scorte e innescato una caccia al tesoro per rifornirsi

Sempre follia, tutti abbiamo provato una birra analcoolica faticando a terminare la bottiglietta. Ma quello era il passato, ora la birra analcoolica è ricercatissima. Il cambio è ovviamente innescato dalla qualità della bevanda che è cresciuta in modo esponenziale. Il successo di una birreria americana che un solo anno di vita è l’esempio di cosa si può ottenere producendo in modo intelligente. Birra analcoolica la scarsità diventa fattore di successo

Benessere, Enogastronomia

2 pinte di birra e torna il sorriso

Una ricerca inglese, e dove sennò, corre a salvare le abitudini alimentari degli amanti della birra. Per combattere la depressione niente di meglio di un paio di pinte da bere in compagnia degli amici.

Perfetta in estate ma buona in ogni stagione, la birra ha guadagnato molto spazio tra le bevande preferite. Aumentano i micro-birrifici ed i consumatori attenti, che pretendono qualità e piacevolezza. Ora grazie ad una ricerca svolta in Inghilterra, la birra assume anche lo status di medicamento per le sue doti. Oltre a rinfrescare e dare piacere al palato, attiva la serotonina. La birra influenza l’umore e il benessere generale. 2 pinte di birra e torna il sorriso

Enogastronomia

Affitto gratis se bevi birra

Sei disposto a bere birra light? Allora potresti essere uno dei 13 fortunati a cui la Miller-Coors  è disposta a pagare un intero anno d’affitto.

un’operazione marketing interessante, al di là del fatto che la birra vi piaccia o meno, sicuramente fa leva su una esigenza molto sentita dai giovani. Tutto è nato con un annuncio postato sui blog aziendale. La Miller-Coors cerca dei giovani che abbiano raggiunto l’età in cui è legale bere (21 anni negli Stati Uniti). Il direttore marketing dell’azienda vuole promuovere in questo modo il brand Keystone Light. Affitto gratis se bevi birra.

Enogastronomia

Birra calano le accise per un’estate gustosa

Il mondo dei micro-birrifici festeggia per le nuove regole appena introdotte.

Calano le accise per la birra, un aiuto consistente all’attività dei tantissimi micro-birrifici sparsi nel paese. Un taglio delle tasse che speriamo rimbalzi anche sul prezzo al consumatore delle bionde. Il calo è del 40%, un risparmio cospicuo per i produttori. Il decreto ha corso dal primo luglio, in tempo per una estate fresca e beverina e si applica a chi produce fino a diecimila ettolitri l’anno.  Birra calano le accise per un’estate gustosa.

Enogastronomia

Birra o Vino: chi butti dalla torre?

I millenials non decidono anzi rilanciano

Eterno quesito, cosa preferire, tra birra o vino? Chi butti dalla torre di fronte ad una sola possibilità di salvezza? In realtà nessuno, vengono in soccorso i Millenials e la loro curiosità, che sono la categoria di più forti consumatori di bevande alcooliche.

Enogastronomia, Viaggi

Birra della pace scoperta nell’antico Perù

Trovata la ricetta che riusciva a mantenere la pace

Nella fascia costiera del Perù tra le Ande ed il Pacifico si sviluppò una civiltà importante. Era quella dei Wario Huari, precedente agli Incas e durò per mezzo millennio dal 600 al 1100 D.C. Gli storici pensano che la Birra della Pace scoperta nell’antico Perù servisse per rinsaldare i rapporti di buon vicinato

Benessere, Enogastronomia

Birra per cani, per brindare coi nostri migliori amici

Una bevanda a base di malto ma senza alcool

Si arricchisce di nuovi prodotti il menù dei nostri amici pelosi. Dopo biscotti e gelati arriva anche una bevanda per poter fare festa con loro. Dopotutto era ingiusto privarli del piacere di condividere con noi il piacere di stare sul divano a guardare la tv con una bottiglietta a disposizione. Ecco quindi la birra per cani, per brindare coi nostri migliori amici.