Abitare, Eventi

Anche gli alberi scorreggiano

Sono le foreste che sono vicine al mare, l’innalzamento dell’acqua salata e salmastra le annega e uccide.

Le foreste che confinano con il mare sono a rischio di venire uccise dall’eccessiva percentuale di sale che arriva alle loro radici. Quando questo accade gli alberi danno vita ad una “foresta fantasma” che ha alcuni sgradevoli effetti collaterali. Prima di tutto gli alberi muoiono ma prima di diventare secchi, per un lungo periodo, rilasciano emissioni fetide. Vere e proprie scorregge vegetali, che contengono gas serra. Anidride carbonica, metano, protossido d’azoto sono i gas principali rilasciati in atmosfera. Anche gli alberi scorreggiano

Abitare, Benessere

Piantare alberi basterà a bloccare i cambiamenti climatici?

Quasi un miliardo di ettari di terreno del pianeta sono incolti, e potrebbero ospitare molto verde. Sufficiente a modificare l’attuale situazione?

Sono molti gli esperti e le organizzazioni che ritengono fattibile una piantumazione che coinvolga tutti i terreni incolti. Una riforestazione che consenta di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Gli alberi sono il modo più semplice per attivare una virtuosa riconversione. Ovviamente serve il lavoro di moltissime persone per piantarli, coltivarli, curarli con attenzione per farli crescere. Piantare alberi basterà a bloccare i cambiamenti climatici?

Abitare, Benessere

Alberi, piantarne miliardi per salvare il clima

Quanti alberi servirebbero per cambiare il clima terrestre riportandolo su standard decenti? Ma soprattutto, funzionerebbe?

Basterebbe piantare tantissimi alberi per fermare la tremenda deriva del riscaldamento climatico? Probabilmente si, ma non è sufficiente scavare buche qua e là e aspettare che le piantine crescano. Non può essere solo un’azione per ripulire la coscienza di chi immette CO2 in atmosfera. Per ottenere una buona efficacia, si deve smettere di aggiungere anidride carbonica a ritmi folli. Alberi piantarne miliardi per salvare il clima

Abitare, Benessere

C’è verde e verde meglio prato o alberi?

Il tipo di verde pubblico causa differenti reazioni nella popolazione. Gli alberi hanno un grande potere antistress.

Ogni architetto del paesaggio ed ogni serio giardiniere sa bene che il modo con cui ci relazioniamo al verde condiziona il nostro benessere. Non basta seminare un prato o piantare qualche cespuglio, la vera differenza la fanno le fronde degli alberi. Una ricerca australiana è riuscita anche a stabilire con qualche numero la relazione tra verde pubblico e salute mentale. C’è verde e verde meglio prato o alberi?

Benessere

È l’Etiopia a dare il buon esempio

Per incrementare il patrimonio naturale ha fatto piantare in un solo giorno 353 milioni di piante

353,633,660 ricordate questo numero, giocatelo al lotto o fatelo diventare la vostra prossima password, è un numero enorme e sono i nuovi alberi piantati in Etiopia. Il 29 luglio tutti i cittadini etiopi sono stati invitati a lasciare il posto di lavoro per dare una mano. In sole 12 ore 353 milioni di alberi sono stati messi a dimora in quello che è uno dei migliori progetti di protezione del pianeta. è l’Etiopia a dare il buon esempio.

Abitare, Viaggi

Milano prova a trasformarsi in una foresta

3 milioni di piante da mettere a dimora entro il 2030. Una nuova veste anche per le Olimpiadi invernali

Il sindaco Sala ci tiene molto a parlare della sensibilità dei milanesi verso la salvaguardia della città e di concerto del pianeta. “Stiamo cambiando molte cose, passando ai bus elettrici, riducendo il traffico urbano e favorendo i trasporti pubblici. Stiamo lavorando anche sull’abbassamento delle temperature anche se c’è tantissimo lavoro ancora da fare“. Milano prova a trasformarsi in una foresta.