Eventi

Scuola digitale un diritto accessibile a tutti

scuola digitale un diritto accessibile a tutti

L’iniziativa di un gruppo di diciottenni milanesi ha messo in evidenza che esiste un grande digital divide

Le lezioni a distanza forse resteranno un ricordo di questo orribile periodo di lockdown a causa del Covid-19. Resta però l’evidenza di un enorme gap digitale che l’Italia fatica a superare. Per bypassare questo macroscopico gap, si sono attivati dei giovani studenti milanesi, che hanno realizzato una piattaforma che mette in contatto domanda e richiesta. Si basa sulle donazioni ed è quindi particolarmente etico il lavoro che si sono impegnati a portare avanti. Scuola digitale un diritto accessibile a tutti.

banner dal Marcante 1758

Pc4you.tech

Si chiama pc4you.tech la piattaforma che hanno creato, che raccoglie i vecchi pc, che vengono donati a chi ne fa richiesta. I laptop vengono rigenerati e resi utilizzabili grazie a programmi e tecnologie che li rendono più performanti. I ragazzi li consegnano ai richiedenti appena pronti e partecipano in questo modo ad un’accelerazione della modernizzazione digitale. In questo modo gli studenti che avevano difficoltà a restare al passo con le lezioni hanno potuto collegarsi più facilmente coi loro docenti.

banner dal Marcante 1758
scuola digitale un diritto accessibile a tutti

Nuovo anno scolastico

In attesa di scoprire cosa ci riserverà la prossima apertura dell’anno scolastico è meglio farsi trovare pronti ad ogni evenienza. La didattica digitale a distanza resta una soluzione emergenziale che però può essere utile anche durante l’anno scolastico regolare. Le piattaforme come pc4you.tech non sono uniche, ne sono sorte altre, ma quello che fa la differenza è l’età degli studenti milanesi. Una dimostrazione di impegno etico, così distante dalle critiche di disinteresse, che spesso sono rivolte ai più giovani.

Un messaggio e una visione positiva

Il gruppo è stato fondato da Jacopo Rangone in collaborazione con Matteo Mainetti, Emanuele Sacco e Pietro Cappellini. Le reazioni alla loro attività di recupero e rigenerazione dei personal computer è stata di meraviglia e gioia. Hanno portato un contributo fattivo a superare il gap che costringe il nostro paese ad essere ancora molto distante dalla digitalizzazione diffusa. Il contributo di questi studenti a superare il digital divide contiene un messaggio ed una visione positiva del prossimo futuro. Da prendere ad esempio e moltiplicare in molti campi per un rilancio politico, economico e morale del nostro paese. Scuola digitale un diritto accessibile a tutti

scuola digitale un diritto accessibile a tutti

Credits: PxHere

Summary
Scuola digitale un diritto accessibile a tutti
Article Name
Scuola digitale un diritto accessibile a tutti
Description
Scuola digitale un diritto accessibile a tutti, un gruppo di studenti milanesi ha creato una piattaforma dove raccolgono pc che vengono rigenerati e donati
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Lascia un commento