Benessere, Enogastronomia

Pizza e partita un binomio indissolubile

Pizza e partita un binomio indissolubile

Un accompagnamento quasi inevitabile quello di una buona pizza e la pizza davanti alla tv

Quasi 13 milioni di spettatori davanti alla tv, per la prima partita della nazionale di calcio. Moltissimi hanno approfittato per non cucinare, e farsi consegnare una pizza a domicilio. I gruppi di telespettatori che si sono riuniti per vedere il match, hanno scelto in mezzo più pratico e comodo. Tutto perfetto ma anche tanto cartone da smaltire. Esistono però alcune semplici regole che si possono seguire per essere certi di smaltirlo bene. Ogni giorno, in Italia, vengono utilizzati un milione e cinquecentomila contenitori per pizza. Pizza e partita un binomio indissolubile

banner dal Marcante 1758

Pulito o sporco

La differenza principale, la fa quanto siamo stati bravi, nel mantenere il cartone pulito. Il fondo sicuramente avrà risentito dell’umidità e quindi sarà sporco di olio, mozzarella, pomodoro o semplicemente si sarà bagnato dei gusti della nostra pizza. Perciò per uno smaltimento corretto, dobbiamo separare le parti pulite dal resto. Di solito il coperchio resta quasi intatto, e quindi può finire direttamente nella raccolta della carta. La parte restante deve essere ridotta in pezzi e smaltita nell’umido.

banner dal Marcante 1758

Oltre 100 grammi

L’imballo con vengono consegnate le pizze a domicilio ha un peso che varia dai 100 ai 120 grammi. Sembra un’inezia ma se lo moltiplicate per tutti i milioni che sono stati serviti soltanto venerdì scorso, il totale diventa molto ingombrante. Il consorzio Comieco che si occupa del recupero degli imballaggi, ha calcolato che in un solo mese sono oltre 5.000 tonnellate di cartone solo per il settore delivery. Gli imballi a base cellulosica sono tra i più ingombranti, tra quelli stivati nei contenitori per il cartone.

Pizza e partita un binomio indissolubile

Una passione infinita

Quella per la pizza è una passione infinita. Gli italiani l’adorano per la sua bontà e la sua facilità di consumo. Per mangiarla basta una mano e si può continuare ad esultare per la partita mentre si sta in compagnia. Una ricerca infatti, lo dimostra. L’84% degli intervistati ritiene il cibo un elemento a cui non possono rinunciare mentre assistono alla partita di calcio, sul loro divano. Tra tutti questi, quasi il 70%pensa che la pizza sia il piatto perfetto da condividere con familiari ed amici.

Regole semplici

La montagna di contenitori di cartoni è corretto che venga smaltita, attenendosi a semplici regole.Il contenitore della pizza, se pulito e privo di residui di cibo, va gettato insieme alla carta. Segue il normale percorso degli altri imballi. Se invece sono rimasti residui di cibo, basta seguire tre regolette basiche. Gettare i residui di cibo nell’umido. Togliere il coperchio o le altre parti rimaste pulite e gettarle nella carta. La parte sporca va fatta a pezzetti, per ridurre l’ingombro e gettata nell’indifferenziata. Un piccolo consiglio, è corretto fare attenzione a non esultare troppo quando si ha in mano un trancio di pizza per non farlo appiccicare al soffitto. Buon divertimento. Pizza e partita un binomio indissolubile.

Pizza e partita un binomio indissolubile

Credits: PxHere

Summary
Pizza e partita un binomio indissolubile
Article Name
Pizza e partita un binomio indissolubile
Description
Pizza e partita un binomio indissolubile tantissime le pizze consegnate ma anche tanti imballi da smaltire correttamente
Author
Publisher Name
Olab
Publisher Logo

Lascia un commento