Enogastronomia, Eventi

Pappami apre a Rovereto. Cibo sano per tutti

Pappami apre a Rovereto. Cibo sano per tutti

Piatti da mangiare per evitare sprechi, menù ecologici, onnivori o vegan friendly

Pappami apre a Rovereto. Cibo sano per tutti. In oltre 300 presenti all’inaugurazione del Fresh Food Café di Illari VicentiniCibo sano ed ecologico alla portata di tutti”. Un fast food dove la praticità siede al tavolo con gli ideali della green economy e della sostenibilità ambientale. È questa la ricetta di Pappami che oggi, per l’evento d’inaugurazione, ha fatto il pieno di avventori.

Crucolo

Aperto da un mese vicino al Millenium

Il locale è aperto da un mese in via del Garda, vicino al Millennium Center e ai laboratori produttivi di Pappami. Il piatto di pane commestibile e biodegradabile, ideato e progettato da Tiziano Vicentini che evita l’accumulo di rifiuti e l’uso di detersivi. E’ stato brevettato a livello mondiale, raccogliendo vari premi per l’innovazione. L’idea vincente sta nel legare lotta agli sprechi e alimentazione. L’ecologismo oggi, in altre parole, inizia dal pasto e dai consumi giornalieri per soddisfare i bisogni primari nel modo più salutare possibile. Da lì la famiglia Vicentini, al tempo proprietaria della catena Pizza Pause, è partita per ideare un brand di ristorazione tarato sulla sostenibilità. Aperti a Trento e Rovereto, i locali utilizzano materiali riciclabili come il vetro e i legnami provenienti da foreste certificate Fsc. Anche l’illuminazione a led è a basso impatto ambientale.

Agraria Riva del Garda

Fresh Food Cafè velocità e semplicità

Dal contenitore al contenuto, i Fresh Food Café uniscono alla velocità – accesso wifi e usb ai tavoli – la semplicità. Offrono “cibi freschi, divertenti, gustosi e salutari per mangiare bene e tutelare l’ambiente”. Menù onnivori, vegetariani e vegani proposti a colazione, pranzo, cena e aperitivo nei bar-ristorante. Freschi, primi, secondi, insalate, frutta burritos e dolci, sia per chi desidera sedersi, sia per chi preferisce usufruire del take away.

Pappami-apre-a-Rovereto

Enorme successo di pubblico all’inaugurazione

Come nel 2016 a Trento, il pubblico ha risposto con curiosità, partecipando numeroso alla festa d’inaugurazione. L’evento si è svolto in presenza dei titolari, dei rappresentanti istituzionali, di amici e tanti ospiti. Il taglio del nastro ha visto avvicendarsi oltre 300 persone. Una vera festa, con i titolari che hanno offerto un assaggio della loro proposta, con burritos, torta e brindisi per tutti.

Mangiare sano è il punto fermo 

Mangiare sano è uno dei fondamenti del nostro locale. In questo mondo spesso si è tentati dal mangiare cibo spazzatura. Sto cercando di dare un’alternativa con un locale che ponga attenzione alla sostenibilità. Sia nel design sia utilizzando energia auto-prodotta, senza dimenticare il nostro piatto di pane”. Ha detto la giovane titolare, Illari Vicentini, ringraziando la famiglia e lo staff. “Ma non manca la tecnologia. Rovereto è una citta d’innovazione e arte. La zona mi piaceva perché la sera ci sono più possibilità che a Trento. Faremo da mangiare anche a cena, rivolgendoci agli sportivi e ai giovani, che spesso vanno nei soliti fast food dove mangiano cibo spazzatura. Ci tengo molto a proporre cibi sani”.

Pappami-apre-a-Rovereto

L’assessore Ivo Chiesa del Comune di Rovereto

In rappresentanza del Comune c’era l’assessore del Comune di Rovereto Ivo Chiesa. “Fin dalla nascita questa zona ha sempre avuto uno spirito imprenditoriale. Attraversando il periodo di crisi, il comparto roveretano s’è adeguato ai tempi ma l’ha fatto con elasticità. Ha affiancato all’industria il commercio. Le opportunità di Rovereto le fanno gli imprenditori e chi investe. Fa piacere che ci sia un’imprenditrice giovane e appartenente a una generazione che a volte viene vista come senza idee”.

Marco Fontanari di Confcommercio

Spesso come associazione di categoria siamo critichi sulla zona Millennium e con l’assessore facciamo delle battaglie per riportare in auge il centro storico”. Ha spiegato Marco Fontanari (Confcommercio Rovereto e Vallagarina). “In questo caso i titolari hanno interpretato la tendenza non italiana dei fast food, proponendo cibo di qualità e non cibo spazzatura. Spero perciò che il prossimo punto vendita sia aperto in centro”.

Pappami, parla l’inventore Tiziano Vicentini

Tiziano Vicentini ha spiegato la genesi del progetto Pappami. “Nel 1989 ho fatto il primo ristorante self al Top Center che poi è diventato Pizza Pause fino ad arrivare a 25 locali sparsi nel nord est. In seguito la società fu venduta ad Autogrill ma nel cassetto avevamo ancora l’idea di un piatto commestibile. L’abbiamo realizzata per i mondiali di sci e oggi abbiamo un buon riscontro, specialmente all’estero”.

Pappami-apre-a-Rovereto

Un successo scandito dai partner

Ma anche localmente il progetto imprenditoriale ha raccolto consensi, lo dimostra la lunga lista di partner coinvolti per l’evento. Ringraziati dalla moderatrice Emanuela Corradini. Rappresentate del Presidio etico regionale dell’associazione Plana e fondatrice del blog ForteMalia.it. “Il nostro sentito ringraziamento va a tutti i nostri partner realizzativi: Studio A22 architettura e design, Gim group arredamenti,  Moschini advcom, Borz cucine industriali, Nipe,  Idea Plan, Enterprise srl, Gobbi srl, Giuliano pittureA & C automazioni, Ig, Carlo Chiappani interior designer e Oficina d’impresa. Hanno inoltre collaborato Caffè BontadiSegataFruttacomP & P pulizie, fotografo Luca Rivera, Imt, Indoor Balera, e l’Associazione ristoratori del Trentino”.Pappami apre a Rovereto. Cibo sano per tutti.

Dopo la presentazione al pubblico del locale e i saluti ufficiale la serata s’è protratta con i vinili del dj roveretano Everest Parisi.

Pappami-apre-a-Rovereto

Summary
Pappami apre a Rovereto. Cibo sano per tutti
Article Name
Pappami apre a Rovereto. Cibo sano per tutti
Description
Pappami apre a Rovereto cibo sano per tutti onnivori vegetariani e vegani pubblico giovane e sportivo all'inaugurazione con oltre 300 persone
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento sarà pubblicato solo dopo l'approvazione da parte del nostro staff.