Benessere, Enogastronomia

Odorato impazzito a causa del covid-19

Odorato impazzito a causa del covid-19

Molti pazienti perdono l’odorato (anosmia) oppure avvertono puzze insopportabili che non esistono

L’odorato sembra essere uno dei campanelli d’allarme per chi teme di essere stato colpito dal Covid-19. Se vi svegliate un mattino e non sentite nessun odore, è meglio che contattiate il vostro medico e vi prepariate ad una quarantena. L’anosia non è piacevole ma si può benissimo convivere con lei, anche se i sapori del cibo ne sono parecchio condizionati. La parte peggiore è per coloro che invece sviluppano la parosmia, ovvero la capacità si sniffare odori inesistenti, spesso sgradevolissimi. Odorato impazzito a causa del covid-19

banner dal Marcante 1758

Gomma bruciata

Provate ad immaginare che il vostro tonico mattutino preferito, il caffè, invece del suo aroma inconfondibile puzzasse di gomma bruciata. Mattinata rovinata in partenza e voglia di buttare la moca dal balcone.  È purtroppo quello che è capitato a circa il 7% dei pazienti colpiti dalla pandemia. Anche dopo essere guariti l’odorato è rimasto colpito da questa sgradevole sensibilizzazione agli odoracci. Perché i pazienti di Covid-19 soffrono di distorsioni e odori fantasma. Alcuni pazienti hanno dovuto modificare i loro regimi alimentari, alcuni dei loro piatti preferiti, si sono improvvisamente trasformati in mostruose rivoltanti puzze immangiabili.

banner dal Marcante 1758
Odorato impazzito a causa del covid-19

Odori fantasma

Questi odori sgradevoli sono ovviamente dei fantasmi, non esistono in realtà ma chi ha l’odorato rovinato li percepisce con forza. L’effetto a volte ha una durata breve e scompare, in molti altri casi persiste. Chi soffre di parosmia subisce l’affronto di assommare ai normali odori altre puzze immaginarie con abbinamenti catastrofici. Anche i profumi di qualità, in caso di parosmia, si trasformano in aberranti odori che rasentano la putrefazione. Possono essere molte le cause della parosmia, molti virus, compresi i classici influenzali, possono rovinare il nostro olfatto. Il nostro prezioso naso quando viene colpito da queste patologie cerca di riconnettere le terminazioni nervose, ma lo fa a casaccio, con risultati sgradevoli.

Un allarme per il covid-19

Anosmia e parosmia sono talmente frequenti in caso si covid-19 da essere utilizzati come elemento diagnostico. Uno studio recente ha stabilito che servono circa 4 settimane dopo la guarigione per tornare in possesso del proprio olfatto. Ma solo il 90% degli ex contagiati lo recupera correttamente, il restante 10% continua ad avere problemi di perdita o distorsioni dell’olfatto. I ricercatori hanno scoperto che il virus si aggancia a due proteine, ACE2 e TMPRSS2. Queste proteine si trovano in molte parti del corpo, compreso il naso. Il virus probabilmente danneggia le connessioni ai neuroni olfattivi che trasmettono le informazioni aromatiche dal naso al cervello. Se è riuscito a interferire con i nostri neuroni, allora subentrano anosmia o parosmia.

Servono due anni

I neuroni olfattivi non vengono colpiti direttamente, ma viene interessata la parte epiteliale. Questa in realtà è una bella notizia, perché questi tessuti possono rigenerarsi. La cattiva notizia è che per rigenerarsi serve parecchio tempo, almeno due anni, un tempo lunghissimo soprattutto per chi apprezza la buona cucina e o il buon bere. Ci sentiamo di darvi un consiglio, annusate profondamente il vostro caffè o il vostro bicchiere di vino ora che ne avete la possibilità. Assaporate con felicità questi doni e annusate a fondo anche l’odore del vostro lui o della vostra lei. Se doveste venire infettati dal Covid-19 perdereste questi privilegi per almeno due anni. Aspirate a fondo e memorizzate.  Odorato impazzito a causa del covid-19

Odorato impazzito a causa del covid-19

credits: PxHere

Summary
Odorato impazzito a causa del covid-19
Article Name
Odorato impazzito a causa del covid-19
Description
Odorato impazzito a causa del covid-19 anusmia e panosmia condizionano la nostra capacità di riconoscere gli odori o li trrasformano in puzze tremende
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Lascia un commento