Benessere, Enogastronomia

Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia?

Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia

I cambiamenti imposti dalla pandemia hanno modificato molte delle strategie aziendali anche in chiave etica

Questo periodo post pandemia ha visto un crollo generalizzato dei consumi. L’unico settore ad uscirne indenne è il comparto dei prodotti alimentari, quindi agricoltura sugli scudi. Molti grandi marchi food & beverage, hanno compreso ed intuito questo cambiamento in atto. A fare la parte preponderante del nuovo modo di porsi verso i consumatori è stato lo stile di comunicazione. La pausa ha lasciato spazio a messaggi ispirati al tema dell’etica, della sostenibilità, della responsabilità sociale. Ma è una strategia destinata a durare o è l’ennesima occasione colta al balzo e presto dimenticata? Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia?

Pian delle Vette - azienda agricola

Ma veramente siamo diventati tutti buoni?

Molti percepiscono questo come il solito camaleontico cambio di stile, la moda del momento. Essere veramente etici è una scelta strategica che incide sulla vita dell’azienda e delle persone. Modifica le scelte produttive e, spesso, si è chiamati a dire di “no” a facili chimere. Assumere un atteggiamento etico significa pensare al proprio successo nel contesto della salvaguardia della collettività. Mantenendo intatta la distanza da atteggiamenti individualistici e conservativi. L’advertising ha tenuto conto dei valori richiesti, tutto è diventato green, ecologico, attento agli sprechi. Nuovi focus sono stati individuati nel riuso, nel ricircolo e nella riduzione delle materie plastiche. Ogni azienda ha posto accenti su temi etici facilmente percepibili, intercettando una domanda di benessere generale.

Pian delle Vette - azienda agricola

Essere etici significa vivere in un paradosso?

Da un lato pensare all’interesse privato della propria azienda può portare a un miglioramento della propria condizione sociale. Dall’altro adottare comportamenti che lasciano al territorio e alla collettività una parte di ciò che potremmo guadagnare. Perché, in questo modo, ne guadagniamo tutti di più, ma indirettamente. Essere etici è vivere pienamente nella logica del mercato, ma mitigandone gli eccessi. Essere imprenditori, porta a prendere decisioni anche dolorose e dure, ma che possono agire sulle ricadute sociali delle nostre scelte. Ogni gesto e scelta etica comporta un mutamento delle nostre azioni. Intervenire come imprenditore comporta una visione più ampia, ed impone scelte che coinvolgono il futuro delle aziende. Anche a lungo o lunghissimo termine.

Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia

Quali sono i giusti principi etici?

Cosa significa adottare elementi etici nello sviluppo del marketing? Significa produrre, trasformare, promuovere e vendere adottando in toto o in parte, i criteri di innovazione, salute e sicurezza. Tenendo conto anche di design, sostenibilità, responsabilità individuale e sociale. Portare maggiore attenzione al territorio, rispetto dell’identità e biodiversità. Puntare sulla tracciabilità di filiera, riduzione dello spreco, su riciclo e recupero, impegno nel sociale, salvaguardia dell’ambiente, ed alimentazione sostenibile, Ultimo, ma non per importanza, tenere anche una forte etica nella comunicazione. I messaggi da veicolare devono essere chiari e non indurre fraintendimenti. La fase che stiamo vivendo ha bisogno di rassicurazioni più che di asserzioni.

I vantaggi?

Una visione etica fa aumentare il valore percepito delle nostre produzioni. Aumenta la bellezza del nostro mondo e la qualità della vita, che è, e diventerà sempre più una attrazione. Un esempio, un modo per gratificare i nostri clienti e i turisti, per rendere più piacevoli le loro scelte come consumatori. È un percorso che è possibile adottare in un crescendo collettivo. I consumatori hanno maturato nuove esigenze, le loro richieste vanno proprio in direzione di scelte etiche. Prenderne atto e aumentare il loro grado di soddisfazione torna a loro, e a nostro vantaggio. Come imprenditori dobbiamo farci carico di un impegno maggiore, che però gode di uno straordinario momento. Sarebbe folle voler continuare come se nulla fosse accaduto. C’è un pre e un post covid, prenderne atto è il modo migliore per riposizionare e riqualificare le nostre azioni. Se sei interessato [email protected] Presidio Etico del TAA, Associazione Plana che dal 1977 si occupa di etica. www.associazioneplana.it. Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia?

Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia

Credits: PxHere

Summary
Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia
Article Name
Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia
Description
Marketing Etico: un plus mordi e fuggi o vera strategia?nuove scelte imprenditoriali che tengono conto delle nuove esigenze dei consumatori dopo la pandemia
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Lascia un commento