Eventi, Viaggi

Mamma tricheco rovina una spedizione navale russa

madre tricheco rovina una spedizione russa

La mamma stava difendendo il suo cucciolo ed ha mandato all’aria la spedizione scientifica.

Mai fare arrabbiare una mamma tricheco. Lo hanno imparato a loro spese i membri di una spedizione scientifica russa. Si erano diretti verso le coste delle inospitali isole dell’arcipelago di Francesco Giuseppe. L’acqua era ovviamente gelida e la temperatura non ha aiutato i marinai ad essere al massimo dell’agilità. Mamma tricheco rovina una spedizione navale russa

Pian delle Vette - azienda agricola

Tricheco molto arrabbiato

Erano quasi pronti ad approdare quando una femmina di tricheco ha attaccato l’imbarcazione azzannandola. I trichechi possono agevolmente arrivare ai tre me tri e mezzo di lunghezza e pesare fino a 15 quintali Sono muscolari e perfettamente a loro agio in acqua. La barca è affondata dopo l’attacco, ma i marinai sono riusciti ad arrivare a terra incolumi. La barca è stata successivamente recuperata senza che nessun tricheco fosse ferito. La situazione era pericolosa ma nessuno è rimasto ferito, se non nell’orgoglio.

Pian delle Vette - azienda agricola
madre tricheco rovina una spedizione russa

Una madre spaventata

La signora tricheco stava difendendo il territorio dove si trovano i cuccioli della colonia. Probabilmente s’è spaventata dalla presenza di un natante sconosciuto. La Russian Geographical Society, sta riconsiderando alcune delle sue ricerche, perché ritiene troppo pericoloso, transitare in aree in cui vivono i trichechi. I maschi sono solitamente più corpulenti rispetto alle femmine ma entrambi sono dotati di formidabili zanne di cui sanno fare buon uso. I trichechi sono spesso molto aggressivi nei confronti degli umani.

Una via di fuga

Tutte le ricerche effettuate nella zona polare, devono tenere conto che non ci siano mammiferi e ghiaccio a limitare l’area. Deve sempre essere valutata una eventuale via di fuga. Il momento più pericoloso è quando i cuccioli sono abbastanza grandi da sentirsi indipendenti. La loro curiosità li spinge a conoscere gli estranei o le barche. Queste rende estremamente aggressive le madri, i maschi tendono ad ignorare gli estranei, finché non costituiscono un pericolo per il loro harem.

madre tricheco rovina una spedizione russa

Una distanza di sicurezza

In acqua i trichechi sono molto veloci, perciò se non si dispone di natanti di grandi dimensioni è meglio stare alla larga. Mantenere una distanza di sicurezza è l’unica possibilità di salvezza. La spedizione sta monitorando questo piccolo arcipelago disabitato (c’è solo una sparuta presenza di militari) per studiare flora e fauna. Sulle isole sono probabilmente presenti anche i resti di un esploratore russo deceduto nel 1914, Georgy Sedov. La ricerca ora riprenderà, con maggiore attenzione alle colonie di trichechi e selezionando meglio le spiagge sulle quali attraccare. Mamma tricheco rovina una spedizione navale russa.

madre tricheco rovina una spedizione russa

Credits: all pics form the net

Summary
Mamma tricheco rovina una spedizione navale russa.
Article Name
Mamma tricheco rovina una spedizione navale russa.
Description
Mamma tricheco rovina una spedizione navale russa stava difendendo i cuccioli ed ha azzannato facendola affondare, la barca degli esploratori, nessun ferito
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento sarà pubblicato solo dopo l'approvazione da parte del nostro staff.