Eventi

La lettura della mente è molto vicina

Neuralink la società di Elon Musk già fondatore di Tesla ha annunciato che il prossimo anno un dispositivo in grado di leggere la mente sarà disponibile.

Il traguardo è sempre più vicino, la lettura della mente è studiata e sperimentata, analizzata e finalizzata. Emozionante, formidabile, splendido ma anche terribile, temibile, orrorifico. Le aziende che stanno sperimentando sono sempre di più, dietro a loro spesso ci sono governi che sono “troppo interessati” alle nuove tecnologie. Ciò che lascia sgomenti è che non c’è alcuna legge che possa regolare queste invasioni della privacy. La lettura della mente è molto vicina

Pian delle Vette - azienda agricola

Un giochino spaventoso

Provate ad immaginare che chiunque possa leggere ciò che vi è passato per la testa stamani. Potreste cavarvela se la cosa peggiore che avete pensato è un complimento pesante alle tette o al sedere di una collega. Ma se invece avete pensato che il vostro boss è decisamente un idiota che non sa mandare avanti le azioni dell’azienda, potreste essere licenziato in tronco. Scordatevi di riuscire a nascondere i piccoli segreti che non volete rivelare a vostro marito/moglie e su cui si basano le relazioni. Basterebbe pensare alle vostre passwords e voilà siete fregati, nemmeno il vostro conto bancario sarà al sicuro.

Pian delle Vette - azienda agricola
lettura della mente molto vicina

 Sentimenti denudati

Oltre a rischiare il posto di lavoro, il matrimonio e il conto bancario, sarete spogliati della vostra capacità di emozionarvi o manifestare sentimenti. Se è vera la teoria che per i maschi è facile indovinare, o è passione sessuale o è fame, tutte le sfumature intermedie femminili, potrebbero essere lette chiaramente. Sarebbe la fine del gioco della seduzione, delle infinite schermaglie amorose. Un si o no leggibile da chiunque.

Se ci si mette anche Facebook

Scienziati statunitensi della UCSF stanno lavorando all’attività cerebrale per decodificare le onde cerebrali che governano il discorso. Questo processo interessa Facebook che lo finanzia. Zuckenberg dopo aver controllato un sacco delle nostre attività, ci invita a comprare ogni tipo di cose sulla base dei nostri interessi. Utilizza algoritmi, al momento, che scavano nella nostra vita. Se potesse arrivare direttamente al nocciolo del nostro pensiero sarebbe parecchio invadente. La cosa personalmente m’inquieterebbe parecchio.

Sistemi di guida semi-autonomi

L’anno scorso Nissan ha presentato la sua tecnologia Brain-to-Vehicle che consentirebbe ai veicoli di interpretare i segnali dal cervello del guidatore. Fantastico! Poi pensi a qualche guidatore perennemente col cellulare in mano o qualcuna che riesce a truccarsi alla guida e ti tremano i polsi. Cosa accade se il telefonatore assillante esprime improvvisamente la voglia di arrivare a casa? La sua auto connessa al cervello brucia tutti i semafori ed evita ogni precedenza? Se la truccatrice pensa che quel tono di rossetto non è abbastanza ROSSO, il sistema lo interpreta come un rosso semaforico e blocca l’auto in mezzo alla strada?

Consumi guidati

Già Facebook vuole metterci lo zampino ma ancor peggio farà Nielsen. La società di ricerche sui consumi sta già utilizzando la neuroscienza per catturare aspetti inconsci del processo decisionale del consumatore. Ovvero guai a te se pensi a qualcosa di proibito o segreto anche solo di sfuggita. Potresti trovarti col carrello che ti guida direttamente nel reparto dolci o nel reparto di gadget erotici. (Parliamo sempre di maschi come avrete intuito). La lettura della mente è molto vicina

Terapie da sviluppare

Ci sono motivi terapeutici per sviluppare la decodifica del cervello. Chi ha subito paralisi potrebbe grazie alle onde cerebrali comunicare con chi li circonda e rendersi autonomo grazie a dispositivi appositi. Se il controllo potesse essere completo, renderebbe più facile la vita di chi ha subito menomazioni del midollo spinale. Anche la mobilità di chi ha compromesse le azioni degli arti per amputazioni, potrebbe usare rivoluzionarie terapie e mezzi di controllo. Lo studio clinico di Musk, non è però solo per chi soffre. Il suo progetto è di rendere il suo dispositivo indispensabile, per chiunque voglia stare al passo con le tecnologie dell’intelligenza artificiale.

Cina all’avanguardia

Un sistema di controllo della mente non è ancora pronto ma in Cina si sta studiando una tecnologia che rileva i cambiamenti degli stati emotivi. Per ora lo utilizzano per monitorare i dipendenti nelle linee produttive, i militari ed i conduttori di treni ad alta velocità. Un monitoraggio preventivo che dovrebbe garantire la sicurezza della rete ferroviaria e registra lo stress dei militari. Preoccupa maggiormente l’effetto Grande Fratello sui lavoratori.

lettura della mente molto vicina

Minatori australiani

Anche in Australia, un cappellino rivestito all’interno da elettrodi, viene fornito dalle compagnie minerarie ai loro dipendenti. Lo scopo sarebbe di ridurre l’impatto della fatica, sulla sicurezza e sulla produttività. Adatto a migliorare la sicurezza dei lavoratori. Il dispositivo avverte un minatore del rischio da avvelenamento da monossido di carbonio, prima che subisca una lesione cerebrale traumatica. Lo stesso cappellino riesce a fermare, con un avviso, l’autista di un camion o un macchinista, se è troppo stanco e assonnato.

Chi controlla i dati

Questa massa di dati raccolti deve essere analizzata. Quanto è corretto che le aziende ne vengano in possesso e le possano conservare? Dove finisce la privacy? Non ci sono ancora legislazioni in grado di dipanare questo groviglio di interessi. Se allarghiamo l’obiettivo potrebbero essere usati come filtri, che nelle mani sbagliate, potrebbero causare emarginazioni. Provate a pensare alle agenzie di lavoro e alle selezioni di candidati. Nessuno minimamente dissidente avrebbe possibilità di essere assunto.

I campi che per primi li impiegheranno

I sistemi di lettura della mente probabilmente verranno utilizzati, per primi, nell’assistenza sanitaria, nei giochi, nella formazione di autisti o piloti, e nel neuromarketing. A molti non è chiaro quali dati sono veramente sensibili, pensano alle password o alle conversazioni private, e non immaginano quanti altri dati sono di vitale importanza. La parte ludica sembra essere quella che interessa maggiormente il pubblico.

I limiti tecnologici

La decodifica che l’elettroencefalogramma può compiere è soltanto superficiale, per raggiungere le aree più interne, dove sono custoditi i pensieri più profondi, ci vorrà tempo. Forse non si arriverà mai a leggere nell’intimo umano. Resta comunque un pericolo veramente serio che buona parte dei nostri pensieri, soprattutto quelli istantanei vengano letti. Un sistema che permetta di raggiungere meglio la nostra mente ha bisogno di elettrodi impiantati. Quanti di voi vorrebbero un impianto permanente sulla testa? Solo le emozioni più epidermiche possono essere individuate dagli attuali dispositivi. Le reazioni positive, negative o neutre. Sono già tantissimi dati per le compagnie che li raccolgono per venderli a terzi. Servono leggi serie per limitare gli abusi. La lettura della mente è molto vicina.

Summary
La lettura della mente è molto vicina
Article Name
La lettura della mente è molto vicina
Description
La lettura della mente è molto vicina pericolosamente vicina, potrebbe limitare la privacy e condizionare le nostre scelte bypassando il nostro cervello
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo

Un pensiero su “La lettura della mente è molto vicina”

  1. Avatar for paolo manzelli

    LE MUTEVOLI PROPRIETA DELL’ACQUA E LA VITA . VICENZA – 18 .OTT.2019- Informazione Preliminare. ———————————————————————–
    Le proprieta mutevoli degli stati strutturali dell’ acqua sono causate dal cambiamento dei legami a ponte di Idrogeno (L.H) che tengono assieme , in Clusters , le molecole di H2O , i quali variano la loro aggregazione con la Temperatura .
    Nel vapor d’acqua si ha la rottura dei LH che organizzano i Cluster di H2O del liquido , nel Ghiaccio i Cluster di H2O allineano i loro LH in forma di Cristallo , mentre nel Liquido si creano varie organizzazione dei LH che formano i Cluster di H2O , nell’ intervallo di Temperatura tra i 100. °C e 0°C. La Variazione con la Temprtatura della organizzazione strutturale della rete di Clusters modifica a livello macroscopico alcune proprieta dell’ Acqua Liquida; cosiche a 4°C si ha la massima densita dei Clusters di Acqua, a 25°C si denota un rilassamento dei Dipoli elettrici dell H2O , a 37 ° vengono ridotte al minimo le fluttuazioni di Temperatura e Pressione favorendo la stabilita del flusso di Acqua, mente a 46 °C si registra il minimo delle variazioni di Volume .
    Inoltre alla Interfaccia tra acqua e altre sostanze (ad es. Aria) si formano strati di Cluster che modificano la struttura degli LH creando la tensione superficiale all’ interfaccia la quale è generata anch’essa da una modificazione strutturale della organizazione di Ponti ad H . Pertanto le molecole di H2O si ristrutturano nei Cluster all’ interfaccia ,passando dalla forma Tetraedrica a quella Esagonale che è quella caratteristica del Quarto Stato dell’ Acqua e che pertanto si distingue dagli altri tre (Liquido , Ghiaccio e Vapore). Il Quato stato dell’ Acqua assume una sua rilevante importanza in Biologia in quanto le cellule viventi di batteri, piante ed animali,contengono dal 70% al 90% di acqua, che all’ intefaccia con molecole proteiche ,e con il DNA , crea strati di solvatazione di Acqua del Quarto Stato i quali facilitano le reazioni Bio-chimiche e Bo-elettriche del metabolismo proprio in quanto la rete dei Cluster facilita la trasmissione di deboli campi Elettrici e Vibrazionali in forma di Fotoni e Fononi.

    –> Il Prof. Gerard Pollack del Laboratorio di Studio sulle Propieta di interfaccia dell’ H2O (di Seattle in USA) , , trattera, nella conferenza del 18 Otobre 2019 a VICENZA (IT) , (organizzata da KRIPA Industry Venezia ed Egocreanet -ONG.-Firenze ) del tema della enorme importanza per la Vita biologica delle proprieta del “IV stato dell’Acqua”, in particolare viste in relazione alla variazione globale di temperatura determinata dal Cambiamento Climatico che rischia un impatto progressivo ed irreversibile di degenerazione biologica correlata al Ciclo dei quattro stati dell’ Acqua , i quali coesistono come variazione circolare dei Cluster di Acqua nella vita del nostro Pianeta . —> Data l’ Importanza della Confereza del Prof.G. Pollack come organizzatori , ricerchiamo ampie adesioni e collaborazioni da quanti si ritengono interessati all’ argomento cosi essenziale in previsione dellle future prospetive di sviluppo eco-economico e sociale della Green Economy .

    –> Gli Interssati a partecipare e collaborare potranno scrivere una e.mail a ,ovvero a , chiedendo di ricevere il Programma dell’Evento del 18.Ottobre 2019 in Vicenza ,Paolo Manzelli, +39/335/6760004; https://www.youtube.com/watch?v=i-T7tCMUDXU

Lascia un commento