Benessere, Enogastronomia

La differenza la fa il bicchiere

La differenza la fa il bicchiere

Le persone bevono meno vino quando i bar eliminano i bicchieri più grandi

Una misura semplice e quasi ovvia, ma che potrebbe aiutare a limitare il consumo di alcool. In questo caso a farne le spese è stato il vino, il tipo di alcol più servito e bevuto in Inghilterra ed Europa. Sono proprio stati i pub inglesi ad accogliere questo studio comportamentale, ed accorgersi dell’effettivo calo. La differenza la fa il bicchiere Leggi tutto: La differenza la fa il bicchiere

Eliminare i balloon

Eliminando i balloon, i bei bicchieri panciuti ad alto stelo, dai loro servizi, hanno notato una diminuzione di quasi l’8 % di consumi di vino. Servendo bicchieri di dimensioni minori hanno ottenuto questo piccolo successo. I pub e wine bar che si sono prestati all’esperimento non hanno perso denaro. Probabilmente hanno compensato il minor vino versato con più alti ricarichi.

Lontano dal Dry January

Il test è stato realizzando nei mesi precedenti al Natale per non venire influenzato dall’esperienza del dry January (un intero mese senza alcool). In contemporanea non ci sono state variazioni di consumi di sidro e birra, segno che gli avventori non hanno compensato le razioni leggermente ridotte, bevendo altre cose.

Alcoolismo troppo pericoloso

Sembra una rivoluzione semplice come l’uovo di Colombo, ma il NHS (servizio sanitario Nazionale inglese) ha appreso la notizia con grande favore. I problemi legati all’alcolismo in UK, sono molto seri per le complicazioni che l’abuso comporta (tumori al fegato, cancro della pelle in primis). Migliorare le condizioni di salute dei propri cittadini è un target che NHS si pone da sempre, e questi dati sono confortanti. 

La differenza la fa il bicchiere

Troppi decessi

Il consumo smodato causa 3 milioni di decessi ogni anno in tutto il mondo. Un numero decisamente troppo alto. Ridurre i problemi legati al troppo bere, oltre che sanitari, sono anche legati all’ordine pubblico. Meno ubriachi al volante, meno incidenti stradali, meno risse e problemi di traffico, meno situazioni limite, e conseguenti minori interventi delle forze dell’ordine.

I decesso su 8 dovuto all’abuso di alcool

Negli Stati Uniti, i dati sono ancora più sconfortanti, tra i 20 e 64 anni, un deceduto su 8 è legato al consumo di alcool, la percentuale aumenta se si selezionano i decessi dei cittadini tra 20 e 49anni . Un paio di generazioni veramente ad alto rischio sanitario. Se basta eliminare i ballon dai menu dei pub per ridurre il numero delle bevute, ben venga. 

La lobby dei produttori si mette di traverso

Se il NHS spinge in questa direzione, ci sono resistenze da parte dei politici, che devono combattere contro un impero come quello dei produttori di bevande alcoliche e superalcolici. Una lobby potentissima e ricchissima, che non intende lasciar scalfire i loro patrimoni. I produttori di alcolici insistono nel mettere i cittadini in grado di fare scelte oculate, ma respingono ogni limitazione, compreso il ridurre il volume dei bicchieri.

Nessuno osi toccare la pinta

Chi ha effettuato il test, vorrebbe tentare di reiterare l’esperimento anche nei confronti di altre bevande, compresi i bicchieri per la birra. Ma in questo caso nessun pub o ristorante ha acconsentito a ridurre il classico bicchiere da pinta. Come scusa hanno dichiarato che la loro clientela è troppo abituata a quel formato, e non avrebbe gradito il cambiamento. La pinta esiste da secoli, il ballon per il vino è introduzione recente, perciò meno connaturata alle abitudini consolidate. La differenza la fa il bicchiere

La differenza la fa il bicchiere

Credits: Pixabay

Summary
La differenza la fa il bicchiere
Article Name
La differenza la fa il bicchiere
Description
La differenza la fa il bicchiere, ridurre le dimensioni delle bevute eliminando i balloon ha ridotto il consumo di vino dell'8%
Author
Publisher Name
Olab
Publisher Logo

Lascia un commento