Abitare, Benessere, Viaggi

In vacanza ci vado da solo

In vacanza ci vado da solo

Aumenta sempre più il numero dei cosiddetti “viaggiatori solitari”. 

E’ un trend che esiste da almeno un decennio, ma che sta diventando una forma di viaggio molto ambita. Agli italiani piace molto viaggiare per il mondo e conoscere nuove realtà, profumi, odori, colori e sperimentare la cucina dei luoghi in cui vogliono passare le vacanze. Il 90% degli italiani vuole o vorrebbe partire per un viaggio di questo genere nel prossimo biennio. In vacanza ci vado da solo Leggi tutto: In vacanza ci vado da solo

Il gusto dell’avventura

La novità è che preferiscono quel gusto dell’avventura che da il viaggiare da soli, o in compagnia di persone sconosciute fino al momento della partenza. Le agenzie di viaggio e i siti internet appositi, offrono proposte di viaggio con gruppi estemporanei che si formano sulla base di obiettivi comuni e non per vincoli di sangue o amicizie pregresse.

Consigli e organizzazione

Il sito di WeRoad che è uno dei più visitati tra quelli che offrono consigli e possibilità di viaggiare da soli o in gruppi, ha visto aumentare tantissimo il numero di coloro che scelgono la vacanza come “solo-traveller”. Demografia con famiglie sempre più ridotte a singole unità, desiderio d’avventura o ricerca di nuove amicizie, sperimentare cucine locali (è un trend fortissimo quelle delle cucine etniche) e insolite, sono le molle principali, che hanno fatto salire l’interesse per viaggi non cumulativi nel senso tradizionale.

In vacanza ci vado da solo

Un trend in grande crescita

Il trend sembra interessare almeno il 50% dei viaggiatori e sembra destinato a diventare un fattore anche per le strutture ricettive. Viaggiare da soli implica una buona predisposizione all’avventura, capacità di adattamento, un’ abilità ad affrontare il problem solving e il vivere la vacanza non completamente pianificata. L’imprevisto, specie in alcune aree del mondo è sempre da mettere in preventivo.

I gruppi di mutuo soccorso

Da soli ma non completamente, sono tanti coloro che amano, per una sorta di mutuo soccorso, affidarsi a viaggi che riuniscono gruppi di perfetti sconosciuti, desiderosi di condividere esperienze. Le nuove amicizie che si formano in questo modo, sono ritenute molto importanti e spesso costituiscono uno dei target per la scelta del viaggio. Alcuni gruppi di viaggio si formano solo nel luogo di destinazione, e sono ulteriore stimolo a sperimentare anche nei rapporti umani.

Uno zaino e via

Uno zaino e tanta voglia di scoprire, è questo il motto che i viaggiatori in solitaria hanno fatto proprio. Partire, conoscere, fare amicizie e tornare molto più ricchi intimamente con un carnet di nuovi amici. Coloro che amano viaggiare da soli sono giovani (under 50), professionisti già con un lavoro stabile e soddisfacente. Single ma non sempre, molti partono da soli perché gli impegni di lavoro non collimano con le esigenze dei/delle comagni/e, ma l’avventura non può aspettare così a lungo.

In vacanza ci vado da solo

Luoghi quasi inesplorati 

Destinazioni insolite in aree geografiche poco battute e che conservano ancora il fascino di non essere troppo turisticizzate, l’incontro con nuove persone e la possibilità di usufruire di alcuni dei supporti delle agenzie e dei gruppi di viaggio organizzati. I gruppi come WeRoad offrono proprio questo tipo di servizi, i viaggiatori sono soli ma non abbandonati, possono sempre contare su consigli, referenze, riferimenti e la tranquillità di supporti linguistici e legali in caso di bisogno.

Senza partner per gustare meglio il viaggio

Soli ma non sprovveduti, i viaggiatori che hanno fatto questa scelta individuale sono più rilassati se non devono accudire i loro partner e possono godersi ogni nuova esperienza appieno. Poiché il movimento è in aumento, sono molti coloro che esperimentano per la prima volta questa formula di viaggio, ma anche loro non sono abbandonati a loro stesi, e possono contare sulle nuove amicizie che si formeranno lungo il percorso. Viaggiare da soli è uno stimolo per mettersi alla prova e scoprire un modo di viaggiare non monotono. In vacanza ci vado da solo

In vacanza ci vado da solo

Credits: Pixabay

Summary
In vacanza ci vado da solo
Article Name
In vacanza ci vado da solo
Description
In vacanza ci vado da solo per conoscere nuovi amici, per amore dell'avventura e fare esperienze anche di cucina
Author
Publisher Name
Olab
Publisher Logo

Lascia un commento