Benessere, Enogastronomia, Marketing

Il macellaio vegetariano sta diventando famoso

Il macellaio vegetariano sta diventando famoso

Prodotti a base di proteine vegetali che hanno il sapore e la consistenza della carne.

La richiesta di carne-non-carne aumenta e c’è chi ha pensato di accontentare questa domanda con una catena apposita. Si chiama The Vegetaria Butcher e viene dall’Olanda. Lo ha creato all’Aja, Jaap Korteweg, un agricoltore diventato vegetariano dopo l’epidemia di pesta suina del 1998. Jaap, grande amante della carne, rinnega le vecchie abitudini e si dedica al veg food. Ricerca quel sapore unico della carne, e a forza di tentativi riesce nel suo intento. Collabora con chef, scienziati e produttori di proteine vegetali, fino ad arrivare ad ottenere gusto e consistenza della carne animale. Il macellaio vegetariano sta diventando famoso

 Acquistato da una multinazionale

Una multinazionale dell’alimentazione, si accorge del successo del negozio di Jaap e decide di acquistarlo e crearne una catena mondiale. Sono già 45 i paesi coinvolti ed il business è in espansione. Il trend di consumatori di carne di origine vegetale è in aumento e soddisfa le esigenze di diverse tipologie di consumatori. Soddisfa i vegani ed i vegetariani ma soprattutto i flexitariani, una percentuale di consumatori, quest’ultima, in forte aumento. I flexitariani amano la carne, vengono colpevolizzati, ma non vorrebbero rinunciare al piacere di gustarla. Ci sono ragioni salutistiche, etiche e di rispetto ambientale alla base delle loro scelte alimentari.

Il macellaio vegetariano sta diventando famoso
courtesy Jaap Kourteweg

 Tre varianti proposte

Sono tre le possibilità già disponibili per entrare in commercio anche in Italia. Sia per i normali consumatori che per la ristorazione. Ognuno di loro fa leva sulla negazione della carne vera, infatti si chiamano NoBeef Burger, NoChicken Nuggets e NoHotdog. Mettono così in rilievo la loro provenienza vegetale e soddisfano le richieste etiche morali e conservative di una clientela che già occupa il 14% del mercato. Infatti i piatti a base vegetale vengono ordinati per l’89% da non vegetariani (fonte: Kantar 2019). I flexariani sono felici di assaggiare carne-non-carne e si sentono orgogliosi di ridurre i consumi di carne vera e propria. La riduzione della domanda di carne di origine animale, serve a tagliare le emissioni di gas serra di cui sono colpevoli i grandi allevamenti

Un cambiamento importante

È in atto un cambiamento importante nella mentalità dei consumatori. Si sentono sempre più protagonisti e sanno di poter, con le loro scelte d’acquisto, influenzare le scelte che regolano la convivenza sul pianeta. Le scelte morali ed etiche sono al centro degli acquisti e ogni azienda deve fare i conti con queste nuove variabili. La ristorazione già ha aumentato lo spazio ai piatti vegetariani e vegani e il trend non sembra fermarsi qui. Le proteine di origine vegetale saranno una delle rivoluzioni industriali più importanti del prossimo decennio. Il macellaio vegetariano sta diventando famoso

Credits: PxHere,Jaap Kourteweg

banner dal Marcante 1758

banner dal Marcante 1758
Summary
Il macellaio vegetariano sta diventando famoso
Article Name
Il macellaio vegetariano sta diventando famoso
Description
Il macellaio vegetariano sta diventando famoso e diventa una catena cara a vegani vegetariani e flexariani
Author
Publisher Name
Olab
Publisher Logo

Lascia un commento