Abitare, Eventi

Gli avvoltoi neri sono diventati assassini?

Gli avvoltoi neri sono diventati assassini?

Sono uccelli aggressivi, protetti a livello federale, ma sinora non avevano attaccato animali vivi.

L’accusa viene dagli agricoltori della fascia sud degli Usa, dove gli avvoltoi neri sono abitualmente di casa. A detta degli allevatori ci sarebbero stati casi di attacchi ad animali vivi, soprattutto vitelli. Gli esperti non sono estremamente convinti riguardo a questi episodi, ma vorrebbero studiare questa eventuale variazione di abitudini. Gli allevatori chiedono che venga tolta o ridotta la protezione dei grandi uccelli e che sia consentito abbatterli. Gli avvoltoi neri sono diventati assassini?

banner dal Marcante 1758

Iter per i permessi

È iniziato tutto l’iter per poter ottenere i permessi di caccia, l’associazione degli allevatori si farà carico delle spese per le licenze. Non sarà possibile abbattere a caso. Ogni agricoltore avrà il limite di 5 capi. Dovrà recuperarli, darne comunicazione agli enti federali e smaltirli in modo corretto. Gli studiosi sono scettici sulla reale portata di questi attacchi inusuali, e chiedono agli allevatori di mettere a disposizione gli animali attaccati. Ritengono che gli attacchi siano rivolti solo a vitelli nati morti o estremamente deboli. In quel caso gli avvoltoi svolgerebbero solo il loro usuale lavoro di spazzini.

banner dal Marcante 1758

Grandi uccelli neri

Gli avvoltoi neri sono grandi, hanno un’apertura alare di circa 1,5 metri e misurano una 70 di cm. Sono grigio scuro e la loro testa non è scoperta come molti altri avvoltoi. Solitamente si dedicano solo agli animali già morti, banchettano sulle loro carcasse, ma ora potrebbero aver cambiato target. Recentemente hanno allargato il loro areale e si possono vedere anche in stati come l’Indiana, dove sinora non erano mai arrivati. Sono aggressivi e per questo sono temuti.

Gli avvoltoi neri sono diventati assassini?

Un atto di protezione

Esiste un atto di protezione nei loro confronti, di un secolo fa, che ne vieta cattura, uccisione, commercio e trasporto. La legge è molto severa con chi li danneggia, si può arrivare a multe salate e persino al carcere. Ora le licenze di caccia potranno forse ridurre i danneggiamenti agli allevatori. In alcuni stati sono già operativi i permessi di abbattimento. Il limite è fissato a 500 capi l’anno. Gli esperti di ornitologia sono contrari a queste uccisioni e sperano che le osservazioni sul campo portino a scagionare i grandi pennuti.

Volteggiano e attaccano rapidamente

Se un animale è in difficoltà o morente possono attaccarlo. Volteggiano su di lui e lo attaccano appena lo vedono barcollare o cadere. Questo potrebbe aver creato la falsa opinione che siano predatori, mentre in realtà sono solo grandi opportunisti. La velocità con cui agiscono è il loro marchio di fabbrica. Attaccano i vitelli in punti sensibili come il muso o l’ombelico. Resta da scoprire se attacchino anche vitelli sani, come supposto dagli allevatori, oltre a quelli malati. Gli ornitologi ritengono che una campagna di indennizzo avrebbe maggior valore rispetto a quella di abbattimenti controllati. Gli avvoltoi neri sono diventati assassini?

Credits: PxHere

Summary
Gli avvoltoi neri sono diventati assassini?
Article Name
Gli avvoltoi neri sono diventati assassini?
Description
Gli avvoltoi neri sono diventati assassini? Hanno mutato abitudini attaccano anche gli animali vivi, gli agricoltori chiedono di abbatterli
Author
Publisher Name
Olab
Publisher Logo

Lascia un commento