Enogastronomia, Eventi

Un orto funzionante su Marte

Sarebbe possibile sopravvivere sul pianeta rosso? La recente scoperta che c’è acqua ha sviluppato svariate ipotesi e fantasie

La letteratura fantascientifica e la finzione filmica ci ha abituati a ritenere che il passo necessario per scoprire l’universo, passa dal cibo necessario a bordo. Le astronavi che viaggiano nello spazio sono tutte dotate di strutture che si autosostengono. Un orto funzionante su Marte adesso sembra possibile, anche se il pianeta rosso è decisamente inospitale. La recente scoperta di tracce d’acqua rende ancora più accattivante l’idea d’installare su quel pianeta strutture che possano diventare stazioni intermedie. Dotate delle funzioni necessarie per essere una testa di ponte verso altre avventure: cibo, acqua, energia. Un orto funzionante su Marte

Eventi

Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo

Un ex-presidente vendicativo, bilioso e infantile che lotterà per non andarsene dalla Casa Bianca.

Biden ha vinto, Trump ha perso, ma la democrazia resta in pericolo, anzi forse è ancora più in pericolo. Gli appelli per ottenere prove di frodi e brogli si dissolvono come bolle di sapone. Non avrà nulla a cui attaccarsi per convincere i giudici di irregolarità. La linea telefonica per raccogliere delazioni in merito, si sta rivelando un completo bluff. È costantemente intasata da scherzi vocali e nessuna delle notizie ha la benché minima attendibilità. Nessun giudice alzerà la paletta per stoppare il regolare percorso che porterà Biden al 1600 di Pennsylvania Avenue. Trump ha perso e sarà disastroso cacciarlo

Eventi

Il Museo Rodari è quasi pronto

Nel centenario della nascita stanno terminando i lavori per dare il giusto rilievo al maestro delle filastrocche e della fantasia

Sorge ad Omegna suo paese natale, il Museo dedicato a Rodari. Sarà una casa-museo tecnologica che unisce la fantasia alle innovazioni per un luogo ricco di fascino. La struttura ipertecnologica nasce dal progetto di BIANCHETTIARCHITETTURA S.A. (lo studio associato degli Architetti Fabrizio Bianchetti e Gabriele Medina). L’accoglienza è affidata ad una guida molto speciale, uno dei personaggi più amati da Rodari, Cipollino. Sarà rappresentato da un ologramma tridimensionale che darà la sensazione di vedere una figura reale. Il Museo Rodari è quasi pronto

Benessere, Eventi

Slow Food Ricola e i Mieli di Montagna difendono le api

Slow Food cerca di salvare le api e la biodiversità con un preziosissimo alleato, Ricola

Le api sono preziosissime e sono in grave pericolo, perciò in loro soccorso arriva un progetto Slow Food. Il suo obiettivo è salvaguardare le api e gli insetti impollinatori e con essi la biodiversità e l’agricoltura di alta montagna. Il progetto parte dalle esigenze dei Mieli di Alta Montagna del Presidio Slow Food, di mantenere una produzione elevata e di qualità. Hanno trovato solidarietà e supporto dal marchio Ricola, l’azienda svizzera che produce le celebri caramelle balsamiche. Slow Food Ricola e i Mieli di Montagna difendono le api

Eventi

La Polizia ha un vice capo donna

È la prima volta che accade e per questo fa notizia, purtroppo

La Polizia ha un vice capo donna, è il prefetto Maria Luisa Pellizzari, nominata dal Consiglio dei ministri. Eletta dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il capo della Polizia Franco Gabrielli. La notizia è importante ma di fatto non dovrebbe esserlo. La notizia che una donna raggiunga una posizione di vertice dovrebbe essere relegata nelle pagine interne, invece è in prima. Questa dimostra la grande disparità, il gender gap che affligge il nostro paese. C’è ancora qualche maschietto che scende dall’aereo se scopre che il pilota non è un uomo. In nazioni più evolute come nel Nord Europa questo limite è assai più labile. Capi di stato, primi ministri, presidenti donne sono comuni e nessuno alza un sopracciglio. C’è ancora molto da fare in questo paese. La Polizia ha un vice capo donna

Eventi, Viaggi

Spunta un misterioso gatto a Nazca

Il deserto di Nazca continua a sfornare sorprendenti figure

Le linee tracciate nel deserto di Nazca in Perù continuano a sorprendere per la loro varietà. Sono immagini che sono quasi sempre riferite al mondo animale, perciò la scoperta di un enorme gatto accovacciato su una collinetta non è così fuori luogo. Gli archeologi lo hanno scoperto per caso, mentre controllavano alcuni sentieri di accesso ad altre figure, e cercavano di liberarli dalla scarsa vegetazione. Spunta un misterioso gatto a Nazca

Eventi, Viaggi

Uccidere i bracconieri è etico?

In India hanno ordinato ai guardaparco di sparare a vista per difendere i rinoceronti

Uccidere i bracconieri. Un ordine che ha innescato una polemica molto intensa. È giusto sacrificare la vita dei bracconieri, pur di salvare quella di animali a rischio d’estinzione? Il governo indiano del Parco Nazionale del Karizanga, ha voluto porre un limite alla caccia indiscriminata dei rinoceronti indiani. Lo ha fatto ricorrendo alla forza delle armi. La riserva si trova nell’Assam, nell’estremo oriente dell’India. Qui sono conservati circa i due terzi degli esemplari di rinoceronti indiani in libertà. Una specie a rischio per la caccia indiscriminata a cui viene sottoposto per prelevare i loro corni, rivenduti a peso d’oro. Uccidere i bracconieri è etico?

Benessere, Eventi

Emissioni nessuno vuol prendersi la responsabilità

È Il Nord del mondo il maggior produttore delle emissioni che causano il riscaldamento climatico.

La responsabilità che nessuno vorrebbe prendersi sulle emissioni nocive. Lo sbilancio tra il nord e il resto del mondo è clamoroso, 92% contro 8%. I soli Stati Uniti sono responsabili di ben il 40% delle emissioni, l’Europa insegue col 29%. Cifre spaventose che inquietano proprio per l’enorme disparità. Soprattutto perché mentre l’Europa ha messo nel mirino le eccessive emissioni di carbonio, gli USA non vogliono intraprendere lo stesso percorso. (dati pubblicati su The Lancet). Emissioni nessuno vuol prendersi la responsabilità

Enogastronomia, Eventi

Una zucca vi salverà

Privati del piacere di dolcetto o scherzetto possiamo ripiegare su un weekend culinario dedicato soprattutto ai bambini

Una zucca in ogni casa per festeggiare Halloween in modo divertente. Quest’anno la festa di Ognissanti verrà vissuto in minore. I bambini che volevano uscire a suonare i campanelli dei vicini e accumulare dolcetti dovranno accontentarsi di restare a casa. Ci sono però mille modi per farli divertire ugualmente. C’è l’aspetto estetico, che è facile riproporre, addobbando la casa di fiocchi neri, qualche pipistrello ritagliato e ragnatele di zucchero. Qualche tocco di arancione e viola sono sufficienti per creare l’ambiente giusto. Una zucca vi salverà

Benessere, Eventi

Halloween: si, no, forse e soprattutto perché?

Una polemica ormai annosa

Torna come ogni anno a fine ottobre, a rinfocolarsi la polemica sui pro e contro, della festa dedicata a mostri streghe fantasmi e morti-viventi.

Da una parte le associazioni cattoliche tuonano contro l’ingerenza diabolica,che indebolirebbe le mente dei più giovani. Dall’altra parte la considerevole schiera del “laissez faire”,di coloro che ritengono sia solo una festa da ragazzi. Da annoverare tra le goliardate carnevalesche. Un momento di divertimento, senza nessun fine particolare se non quello di anticipare il prossimo Carnevale. Una polemica ormai annosa