Abitare, Eventi

Anche gli alberi scorreggiano

Sono le foreste che sono vicine al mare, l’innalzamento dell’acqua salata e salmastra le annega e uccide.

Le foreste che confinano con il mare sono a rischio di venire uccise dall’eccessiva percentuale di sale che arriva alle loro radici. Quando questo accade gli alberi danno vita ad una “foresta fantasma” che ha alcuni sgradevoli effetti collaterali. Prima di tutto gli alberi muoiono ma prima di diventare secchi, per un lungo periodo, rilasciano emissioni fetide. Vere e proprie scorregge vegetali, che contengono gas serra. Anidride carbonica, metano, protossido d’azoto sono i gas principali rilasciati in atmosfera. Anche gli alberi scorreggiano

Abitare, Eventi, Viaggi

Un aereo a idrogeno che può volare per 800 chilometri.

È un assaggio del futuro, viaggi a emissioni zero che escludono i combustibili fossili.

Qualche mese fa, un piccolo aereo a sei posti, ha svolto il suo compito di volare sui cieli californiani. Nulla di speciale, a prima vista, ma qualcosa era decisamente diverso. L’aereo aveva un’alimentazione completamente inusuale. Invece dei propulsori jet che funzionano a combustibili fossili, a spingerlo era una tecnologia completamente differente. L’alimentazione era fornita dall’idrogeno. Non era solo un aereo usato solo per i test, era un vero aereo. Il più grande, alimentato in quel modo, che avesse mai volato trasportando passeggeri. Un aereo a idrogeno che può volare per 800 chilometri.

Abitare, Eventi

Se si sposta il campo magnetico

Gli scienziati cominciano a dare ragione a Douglas Adams e alla sua “Guida galattica per autostoppisti”

Sembra proprio che la risposta a tutte le grandi questioni sulla vita e sull’universo sia 42. Douglas Adams il celebre scrittore ed umorista britannico, lo aveva predetto molti anni fa, che la risposta era “42”. In effetti 42.000 fa molte cose sono cambiate sulla Terra ed in modo catastrofico. Il polo magnetico che localizziamo accanto al Polo Nord, in quel periodo si spostò. Gli effetti devono essere sembrati degni della fine del mondo ed ha sicuramente sconvolto la vita dei presenti. Se si sposta il campo magnetico

Eventi

I Neanderthal erano intelligenti grazie ai carboidrati.

Le teorie sono molte sulla scomparsa dei Neanderthal, uccisi, divorati o inglobati dai Sapiens, ma ora arrivano nuove teorie

Siamo legati ad un’immagine sbiadita dei nostri avi. Li immaginiamo poco intelligenti e saggi. Una nuova teoria, immagina che i Neanderthal abbiano sviluppato una buona intelligenza, e si siano alleati e integrati coi loro cugini Sapiens. I dati di una ricerca sui batteri provenienti dai loro denti, dimostrano che la loro dieta aveva un grande potenziale. Mangiavano molti amidi e carboidrati, elementi che aiutano a sviluppare le funzioni cerebrali. I batteri raccolti dai denti dei nostri antenati raccontano di cosa si cibassero, e quale fossero le loro eventuali possibilità. I Neanderthal erano intelligenti grazie ai carboidrati.

Benessere, Eventi

Un colorante per i jeans che viene dal nostro intestino

Un sistema più ecologico per tingere il tessuto che tutti amano usando meno elementi chimici.

Alcuni ricercatori stanno lavorando ad un progetto che potrebbe rivoluzionare il mondo dei tessuti. I jeans sono stati colorati per secoli con il blue indigo naturale. Ma per comodità commerciale (minor costo) si è passati a coloranti chimici. Questo tipo di blu, richiede dei fissanti chimici tossici, come la formaldeide. I laboratori dove si tingono i jeans sono quasi tutti raggruppati in pochi paesi in via di sviluppo, che hanno una legislazione molto lasca. Ora però anche quei paesi vogliono ridurre l’impatto inquinante, e proteggere la salute di lavoratori e cittadini. Un colorante per i jeans che viene dal nostro intestino

Eventi, Viaggi

Dove vanno a nascondersi le giovani tartarughe marine?

Hanno un periodo sabbatico in cui passare la loro infanzia nel mare dei Sargassi.

Quel benedetto triangolo dove pare che tutto scompaia e venga inglobato dalle enormi alghe che gli danno il nome, è in realtà una nursery. È l’asilo dove vanno a nascondersi le tartarughe marine per crescere abbastanza e poter tornare a riva. È una zona dove già le anguille vanno a trascorrere le loro “vacanze” giovanili. Gli scienziati si sono chiesti per anni dove le tartarughine andassero a spendere i loro “anni perduti“. Il mistero è stato risolto grazie a dei segnalatori che sono stati incollati ai loro gusci dopo la schiusa. Dove vanno a nascondersi le giovani tartarughe marine?

Abitare, Eventi

C’è un avvoltoio sul terrazzo

Cosa fareste se uno stormo di una ventina di avvoltoi s’installasse sul vostro terrazzo e volteggiasse in tondo sulla casa.

È successo pochi giorni fa ad una signora che abita fuori San Francisco. Lo stormo di avvoltoi ha deciso, autonomamente, che il suo terrazzino era un perfetto punto d’osservazione. La ringhiera era un ottimo punto di approdo per appollaiarsi, assomigliava a un buon ramo stabile. Fossero stati gabbiani o altre specie molto diffuse, la soluzione sarebbe stata semplice, affrontarli con una scopa e cacciarli via. Ma si tratta di condor californiani, una specie in grave pericolo d’estinzione. A detta dei ranger ne restano circa 200 capi in natura. C’è un avvoltoio sul terrazzo

Benessere, Eventi

Il Covid innescherà una stagione di anni ruggenti?

Arriverà un decennio di follie come negli anni ’20 del secolo scorso dopo la fine della Spagnola?

Sta succedendo da qualche tempo che vengano fatte similitudini tra l’Influenza Spagnola di un secolo fa e l’attuale pandemia da Covid-19. Cent’anni fa due eventi molto diversi si fusero tra loro: la fine della Prima guerra Mondiale e la remissione dell’influenza. In realtà la Spagnola scoppiata nella primavera del 1918 aveva mietuto molte più vittime della guerra. Negli USA le vittime erano state quasi 700.000 tra i civili e 53.000 tra i soldati. Molti di loro, in realtà, morti per le complicazioni dovute alla polmonite. Era la morte viola, perché i cadaveri assumevano una colorazione melanzana dovuta all’assenza di ossigeno nei polmoni. Ma tutta l’attenzione venne rivolta alla fine dell’evento bellico. Il Covid innescherà una stagione di anni ruggenti?

Abitare, Eventi

Sedurre le vittime facendole impazzire di sesso

Se foste un mollusco e doveste cercare di nutrirvi in fondo all’oceano che strategia usereste?

C’è una lumachina, una di quelle con la sua conchiglietta conica, che ha deciso di usare le lusinghe del sesso per sopravvivere. Usa una strategia particolare per attrarre le sue vittime, le ammalia con un ferormone. I biologi la chiamano “strategia della sirena“, proprio per l’effetto della seduzione che svolge nei confronti delle sue prede. I vermi marini escono dai loro nascondigli attratti da quello che credono sia l’odore di una femmina in calore. Sono convinti che sia pronta all’accoppiamento e perdono ogni timore reverenziale. Anche a rischio della loro incolumità. Sedurre le vittime facendole impazzire di sesso

Enogastronomia, Eventi

Montagna Gusto 2021 in digitale

Lo show cooking collegato al Trento Film Festival Montagne e Culture decolla in rete

Compie 69 anni la rassegna cinematografica di montagna del Trento Film Festival e Palazzo Roccabruna la festeggia con la seconda edizione di Montagna Gusto. Lo fa sposando le nuove tecnologie in digitale live. Gli chef partecipanti sono in rappresentanza del progetto Trentino Tales 0_3.000. Un progetto pilota che lavora sulla ricerca enogastronomica di Trentino Marketing.  Sarà lo chef senior Alessandro Gilmozzi del celebre Ristorante El Molin di Cavalese, in Val di Fiemme a tirare le fila. Montagna Gusto 2021 in digitale