Enogastronomia

Gli antichi egizi mangiavano un ottimo pane

Ricostruito il lievito che gli egizi usavano per panificare ed è soprendentemente buono

4500 anni o forse più la panificazione era già sviluppata in modo tale da permettere di mettere sulle tavole dei Faraoni ma anche del popolo un pane di pregevole qualità. Un ingegnere statunitense appassionato delle culture alimentari antiche è riuscito ad ottenere in coltura il lievito che veniva utilizzato quasi 5 millenni fa. Gli antichi egizi mangiavano un ottimo pane.

Benessere, Enogastronomia

Cereali integrali pro o contro

Una guerra tutta nata sui social contrappone sostenitori e detrattori dei cereali integrali.

Difficile dipanare la matassa di notizie e commenti che si assommano e ingarbugliano in rete, sui pro e contro dell’alimentazione. Piccole orde di belligeranti, si mettono al di qua o di là di un immaginario fossato, per dirsele o darsele di buona ragione. Da una parte i nutrizionisti da un’altra gli integralisti del non integrale. Non se ne esce vincenti o perdenti perché non esiste una verità assoluta. Cereali integrali pro o contro

Benessere, Enogastronomia

Ciliege in confezioni senza plastica e compostabili

Nuove confezioni per le ciliege del consorzio Melinda, in carta riciclabile per evitare gli sprechi

Melinda sempre più attenta alle esigenze e alle scelte dei consumatori che chiedono meno plastica, meno sprechi ed attenzioni al benessere. Non solo al proprio ma anche a quello del pianeta. La scelta ecologica di utilizzare un packaging moderno e completamente compostabile per le sue ciliege si muove in quella direzione. Ciliege in confezioni senza plastica e compostabili.

Benessere, Enogastronomia

I grani antichi contro il senza glutine

Le coltivazioni del secolo scorso non producevano i problemi attuali, bisogna seminarli di nuovo

Il frumento è alla base dell’alimentazione umana. Sono almeno 10.000 anni che lo coltiviamo e selezioniamo pr arrivare ad una produzione stabile e vantaggiosa. Ora però siamo arrivati ad eccessi che ci fanno capire che qualcosa non va. I grani antichi contro il senza glutine

Benessere, Enogastronomia

Svuotiamo gli oceani troppo in fretta

Impediamo ai pesci di riprodursi a sufficienza, troppo pescato senza rispetto

Ci sono quasi 4 milioni di pescherecci e natanti dedicati alla pesca, raddoppiati in 60 anni e soprattutto quasi tutti motorizzati. La pesca viene effettuata sempre senza avere idea di cosa accadrà nel futuro. Non c’è programmazione. Ogni pescatore ha diritto di sostenersi con quello che è un lavoro probabilmente iniziato in famiglia da secoli, ma si stanno depauperando mari ed oceani in modo insostenibile. Svuotiamo gli oceani troppo in fretta.

Enogastronomia

Niente panini da casa, solo mensa

Il Comitato Caro Mensa di Torino ci aveva provato in mille modi arrivando ai tre gradi di giudizio.

Corretto, scorretto, prevaricatore? Sta a voi giudicare, dall’esterno sembra incredibile che si sia posta una limitazione alla libertà d’alimentazione. In realtà il problema aveva rischiato di sfuggire di mano. Le mense scolastiche avevano da tempo segnalato che era quasi impossibile capire a chi rivolgere il servizio. Niente panini da casa solo mensa.

Enogastronomia

Un gelato vegano buono come quello vero

Sviluppato da una start-up statunitense un gelato che non usa latte e suoi derivati

Sembra finita l’era dei gelati “alternativi” dal retrogusto di plastica o di cartone. Tutto merito di due bio-ingegneri americani che hanno applicato le loro conoscenze per ottenere un prodotto con le stesse qualità del gelato prodotto con il latte. Utilizzano un procedimento che parte dai lieviti. Un gelato vegano buono come quello vero

Enogastronomia

Tazzine commestibili e cialde fertilizzanti

La svolta etica di Lavazza lanciata al torneo di Wimbledon

Ha avuto il suo esordio in Inghilterra in uno dei più celebri e rinomati tornei di tennis quello di Wimbledon, la svolta green di Lavazza. Sono infatti state presentate le tazzine commestibili, realizzata con una cialda da mangiare dopo aver consumato il caffè. Se non si desidera mangiare la tazza, la si può gettare nell’umido dove si trasformerà in materiale compostabile. Tazzine commestibili e cialde fertilizzanti

Benessere, Enogastronomia

Pessima notizia l’umore non cambia coi dolcetti

La convinzione che un poco di zucchero sotto forma di caramelle, barrette o cioccolata aiutino l’umore è sbagliata.

Molti di noi ci provano, sgranocchiano una barretta di cioccolato o un dolcetto con la speranza di trovare nuove energie e buon umore. Purtroppo però è appena uscita una ricerca che dice l’esatto contrario. Anche se c’è un immediato e labile appagamento, in realtà non funziona e può anche farci sentire peggio di prima. La fiammata di soddisfazione si dissolve in pochi minuti e lascia col desiderio di reiterarla mettendo a rischio la nostra salute e la nostra linea. Pessima notizia l’umore non cambia coi dolcetti

Benessere, Enogastronomia

Acqua quanta ne dobbiamo bere

E’ la componente più importante del nostro organismo ed è giusto sapere quanta dobbiamo berne

Ognuno di noi è composto circa al 60% di acqua, ognuno dei nostra organi interni a partire dal derma per arrivare al cervello. Anche le ossa pur sembrando così “asciutte” sono composti d’acqua per quasi il 30%. Con l’acqua regoliamo la nostra temperatura interna, forniamo saliva e lacrime, abbiamo un sistema di trasporto dei nutrienti, espulsione dei rifiuti e manteniamo le giunture funzionali. Acqua quanta ne dobbiamo bere.