Benessere, Enogastronomia

Giornata internazionale del Sushi

Un successo indiscutibile quello del Sushi, diventato un must anche in Italia

Il sushi è indubbiamente tra i cibi più amati del mondo e lo potete trovare quasi ovunque. Piace molto, soprattutto ai giovanissimi che lo apprezzano come piatto “sociale”. Per loro ha sostituito nell’immaginario, l’uscita assieme per condividere una pizza. In questo periodo di lockdown è diventato uno dei piatti consegnati a domicilio, più richiesti. Il dato più sorprendente, è che non è un cibo riservato solo a cena o nel weekend, è stato, infatti, ordinato e consegnato tutti i giorni della settimana. Pur essendo un piatto “fresco”, non ha stagionalità ed è gradito in ogni stagione, dal torrido ferragosto al gelido gennaio. Giornata internazionale del Sushi

Benessere, Enogastronomia

Pizza e partita un binomio indissolubile

Un accompagnamento quasi inevitabile quello di una buona pizza e la pizza davanti alla tv

Quasi 13 milioni di spettatori davanti alla tv, per la prima partita della nazionale di calcio. Moltissimi hanno approfittato per non cucinare, e farsi consegnare una pizza a domicilio. I gruppi di telespettatori che si sono riuniti per vedere il match, hanno scelto in mezzo più pratico e comodo. Tutto perfetto ma anche tanto cartone da smaltire. Esistono però alcune semplici regole che si possono seguire per essere certi di smaltirlo bene. Ogni giorno, in Italia, vengono utilizzati un milione e cinquecentomila contenitori per pizza. Pizza e partita un binomio indissolubile

Benessere, Enogastronomia

Sempre più gelato tra i generi di conforto degli italiani

I consumi sono aumentati del 14% da inizio anno ed ora si apre la stagione più ricca per i degustatori di gelato

Cambiano i gusti, come ogni estate, ma meno rispetto agli anni scorsi, e la richiesta di ingredienti salutari e nutrienti è molto evidente. Forte richiesta anche di essenze legate alle tradizioni officinali e floreali. C’è una forte sensazione di ripresa ed il gelato la incarna in modo magistrale. Il desiderio di socialità che spinge ad uscire di casa, dopo la lunga pausa pandemica, spinge i consumi. I giovanissimi, da sempre assai golosi di gelato, spingono in quella direzione, ma con diverse sorprese che coprono un ventaglio amplissimo di gusti. Sempre più gelato tra i generi di conforto degli italiani

Benessere, Enogastronomia

L’anguria ha origini africane

Si pensava fosse originario del Sudafrica ma una nuova ricerca colloca le origini in Sudan

Comincia la stagione dei cocomeri. Freschi o freddi, col loro colore rosso acceso e l’alto tasso zuccherino sono uno dei simboli dell’estate. Permettono una pausa dolce e rinfrescante, contro la calura. Sono tanti i tipi coltivati, ognuno con le sue peculiarità e forme. Con o senza semi, a buccia spessa o sottile, ecc. Sembrava che già tutto fosse noto sull’anguria e i suoi parenti stretti del Citrullos lanatus, eppure mancava la certezza sulla sua origine. L’anguria ha origini africane.

Enogastronomia, Eventi

Negli USA stanno pensando di mangiare le cicale

È appena cominciata l’ennesima invasione delle cicale. Sono riemerse dal terreno e fanno un baccano terribile

Ogni 17 anni le cicale tornano ad uscire dai loro nascondigli sotterranei per una breve stagione degli amori. Il loro frinire è rumorosissimo e molte persone si sono dotate di cuffiette per abbassare la soglia sonora. Uscire di casa nelle ore più calde è quasi impossibile, visto il baccano. I residenti sanno che è solo un periodo breve quello in cui “canteranno”, ma il disturbo è notevole. Per eliminarne un po’, a molti è venuto in mente che, in altre culture, le cicale sono un apprezzato alimento. Negli USA stanno pensando di mangiare le cicale

Abitare, Enogastronomia

Tutti nell’orto a coltivare

Coldiretti afferma che è aumentato tantissimo il fai da te negli orti degli italiani durante la pandemia.

Una vera piccola rivoluzione verde nella vita degli italiani. Quasi il 50% degli italiani s’è cimentato ed è riuscito a cibarsi con prodotti coltivati in proprio. Il trionfo degli orti, dei balconi, dei terrazzi e delle colture in vaso. Quanto sia vera necessità di ritorno alla terra e quanto voglia di non uscire di casa non è dato sapere. La voglia di green aumenta, questo è indiscutibile, e non solo perché l’Europa ci punta moltissimo per il piano di ricovero e resilienza. È stato un periodo di frenetiche consultazioni di tutorial su internet e di telefonate ai genitori per riscoprire il contadino dentro di noi. Tutti nell’orto a coltivare

Benessere, Enogastronomia

Alcol dannoso anche se in piccola quantità?

Ogni giorno arrivano nuove sconcertanti ricerche che ci tirano per la giacca con conclusioni contrapposte

Bere solo un bicchiere o due non dovrebbe danneggiare la nostra salute personale, ci diciamo prima di brindare. Eppure ci sono dati che contrastano questo pensiero. I drink ricreativi sono qualificati come pericolosi per la salute del nostro cervello. Le ricerche svariano su mille diverse sfaccettature a seconda di chi li promuove, assolvono o condannano il consumo di alcool. Per alcuni bere moderatamente fa bene al cuore, ma può danneggiare il fegato. Per alcuni è essenziale per una buona vita sociale, mentre per altri sicuramente la rovina, e porta ad isolamento. Alcol dannoso anche se in piccola quantità?

Abitare, Benessere, Enogastronomia

Un futuro biologico per l’agricoltura europea

Si prospetta una visione green e biologica per il prossimo futuro e tutti si stanno preparando, anche le Fiere 

Tracciabilità, filiere che interagiscono e packaging ecosostenibili, sono i tre obiettivi che, chi ha a cuore l’agricoltura bio, intende perseguire. A settembre parte una nuova rassegna internazionale, dedicata alle filiere produttive del biologico e del naturale. L’ospiterà Bologna Fiere, dal 9 al 12 settembre, in una sezione del SANA. Prende il nome di Sanatech, è sarà esplicitamente dedicata agli operatori del settore che utilizzano il sistema biologico. Un futuro biologico per l’agricoltura europea

Benessere, Enogastronomia

La Giornata Mondiale della Celiachia il 16 maggio

Un’infiammazione cronica dell’intestino che limita molto il piacere della tavola per chi ne soffre

Si celebra domenica 16 Maggio in tutto il mondo la GIORNATA MONDIALE DELLA CELIACHIA, preceduta da una settimana d’informazione. L’obiettivo è di sensibilizzare i cittadini per comprendere le difficoltà di chi è vittima della patologia. A scatenare la tossicità è l’intolleranza genetica nei confronti del glutine. È una patologia abbastanza diffusa, si calcola che circa l’1% della popolazione ne soffra in modo più o meno consapevole. In Italia sono solo 180.000 coloro che sono stati diagnosticati, ma probabilmente ne soffrono circa 600.000. La giornata mondiale vuole informare i cittadini in modo che possano riconoscere la patologia. La Giornata Mondiale della Celiachia il 16 maggio

Abitare, Enogastronomia

Mercati rionali un modo nuovo di proporli

Due grandi trend nella distribuzione sono evidenti nell’ultimo anno, l’espansione dell’e-commerce e il legame con le radici locali

I mercati rionali sono il trionfo della qualità e delle radici locali. Propongono un modo di fare acquisti che passa da conoscenza del territorio, socialità, colori, sapori e atmosfera. Una grande catena di distribuzione ha immaginato di poter riproporre quella particolare ambientazione, nei propri punti vendita. Ha dedicato un’area ai prodotti regionali, riproducendo fedelmente i banchi presenti nei mercati rionali. Un tentativo di riportare la clientela ad apprezzare la sensazione di appartenenza e di territorialità. Mercati rionali un modo nuovo di proporli