Abitare, Benessere, Enogastronomia, Eventi

L’etica della filiera agricola

I consumi del reparto agroalimentare aumentano ma agli agricoltori non arriva nulla, anzi

Dall’inizio della pandemia di Covid-19 l’unico settore a non aver risentito di crisi dei prezzi è quello legato al reparto alimentare e ortofrutticolo. Eppure il +1,3% sullo scontrino, invece di dare ristoro a chi produce quei prodotti li mette ancora più in difficoltà. La grande distribuzione non compensa gli agricoltori ma attua delle speculazioni. I prezzi alla fonte sono sempre più bassi e portano a lasciare frutta e verdura nei campi o sugli alberi. A farne le spese, ad esempio, il reparto degli agrumi, ma anche quello caseario. L’etica della filiera agricola

Benessere, Enogastronomia

Proteine ​​animali o ​​vegetali come orientarsi?

Si possono ottenere proteine dalle carni o pesci oppure dalle piante ma quali sono più utili per noi

Se amate verdure e legumi siete già a un buon punto. Basterà correggere qualche dettaglio della vostra dieta consueta. Le proteine possono avere diverse origini ma non sono esattamente la stessa cosa. Qualcuna ha effetti più salubri. Sono una ventina gli aminoacidi che le compongono e possono essere agglomerati in infinite variazioni. Nove di loro sono indispensabili, senza di quelle non potremmo sopravvivere, le altre 11 possiamo fabbricarcele. Questi nove possiamo ottenerli dal cibo, quindi serve un regime alimentare completo. Proteine ​​animali o ​​vegetali come orientarsi?

Benessere, Enogastronomia

Nolla un ristorante senza rifiuti

Nolla un ristorante a rifiuti zero

In Finlandia tre ristoratori hanno aperto un locale che non genera spazzatura.

Ha aperto ad Helsinki un ristorante che già nel nome è tutto un programma. Si chiama Nolla, ovvero Zero. Il progetto ha avuto il via da tre giovani ristoratori che provengono da esperienze di ristorazione diverse tra loro. Dal celebre pluristellato al più tradizionale. Hanno messo assieme le loro competenze ed esperienze per puntare a qualcosa di inusuale, che potrebbe essere un esempio per molti altri ristoratori. Ovvero fare una ristorazione moderna che punta un risultato molto importante, non fare alcun tipo di rifiuti. Nolla un ristorante a rifiuti zero

Abitare, Enogastronomia, Eventi

Feste di Pasqua a casa ecco i trend

La maggioranza degli italiani trascorrerà le festività pasquali ai fornelli, poi al recupero di serie tv e alla riscoperta degli hobbies.

Di nuovo tutti ai fornelli gli italiani che trascorreranno le festività pasquali cucinando. Piatti tradizionali e/o assaggini e finger food da condividere con familiari e pochi parenti stretti. Sarà un boom di maratone televisive approfittando del tempo libero per recuperare serie tv arretrate o scoprirne di nuove. Vecchi e nuovi hobby verranno scoperti o riscoperti. Tornei di videogiochi, online ed offline, pittura, disegno e lettura i maggiori indiziati. I divani saranno i più richiesti e i cibi da spuntini scongelati al volo saranno molto apprezzati. Feste di Pasqua a casa ecco i trend

Abitare, Enogastronomia

A Pasqua adotta un agricoltore e sostieni le tradizioni

“Coltivatori di emozioni” è una piattaforma di social farming per condividere la bellezza della ruralità italiana.

Lo chef Simone Rugiati sarà l’ambassador del “tour delle emozioni”. Gli eventi si svolgeranno In collaborazione con i borghi più belli d’Italia. Coltivatori di Emozioni è la prima piattaforma italiana di social farming, attiva dal 2018. Un gruppo di appassionati di natura, tradizioni e cultura gastronomica. La piattaforma si basa su una rete di agricoltori e sostenitori delle tradizioni contadine, che intendono salvaguardare i territori rurali. Soprattutto quelli a rischio di abbandono. Questa solidarietà si esprime con l’adozione a distanza dei coltivatori e della loro cultura agricola. A Pasqua adotta un agricoltore e sostieni le tradizioni

Enogastronomia, Eventi

Birraie accusate di stregoneria

Le donne hanno prodotto birra per 7.000 anni ma 5 secoli fa vennero bandite dal commercio con la scusa della stregoneria.

La storia della birra si ammanta di mascolinità solo in tempi relativamente recenti. Un tempo erano le donne a prepararla, ma sono state private della possibilità di commerciarla e trarne vantaggi economici. Travolte dalle calunnie dei concorrenti maschi e dalla Riforma religiosa che le volveva relegate in casa a fare la calzetta e crescere figli. Fino al 1500, la fabbricazione della birra era principalmente un lavoro svolto da donne. Ma alcuni birrai hanno cominciato a sparlare delle birraie per estrometterle dai mercati. L’accusa era quella di essere streghe fattucchiere e mescolare erbe magiche per “drogare” i clienti. Birraie accusate di stregoneria

Benessere, Enogastronomia, Eventi

Il 21 marzo è il tiramisù day

State già salivando al pensiero, lo sappiamo, nessuno sa resistere al fascino di un tiramisù, proposto in tantissime varianti

È una morbida crema al mascarpone, caffè e savoiardi. Ingredienti semplici per il dolce al cucchiaio che è tra i più amati, un simbolo della cucina italiana, diventato celebre in tutto il mondo. La semplicità degli ingredienti permette di assemblare il dolce con una infinità di varianti. Tradizionale o molto trasgressivo, un tiramisù non vi lascerà mai indifferenti. Almeno una cucchiaiata dovrete assaggiarla, per poter esprimere il vostro giudizio e fare le legittime comparazioni con quello di mammà. Il 21 marzo è il tiramisù day

Abitare, Benessere, Enogastronomia, Viaggi

Food for trash passeggia e pulisci

Un progetto per migliorare l’ambiente e se stessi, a metà tra sport ed esperienza gastronomica

Passeggiare è un piacere che coinvolge tutto il corpo, libera endorfine ed il cervello. Consente di pensare e fare nuovi progetti, mettere punti e paletti. Ora però grazie ad un progetto che viene dall’Isola d’Elba può trasformarsi in qualcosa di diverso. Una sorta di sfida etica per migliorare le condizioni dell’ambiente e godere di buon cibo. Si chiama Food for trash: Passeggia e pulisci, ovvero raccogli tutto ciò che sporca l’ambiente, ciò che inquina e verrai premiato. Food for trash passeggia e pulisci

Abitare, Enogastronomia

Asparagi di mare un business innovativo

Un agricoltore americano sta cercando di far conoscere ai suoi cittadini le qualità della Salicornia

Ha un sacco di nomi la Salicornia, uno dei più celebri è asparago di mare, finocchietto di mare e anche fagiolo di mare, è una pianta alofita e pioniera. Cresce su terreni e acquitrini salmastri, ne assorbe il sale e per questo ha un sapore abbastanza piccante, ma molto gradevole. Raramente viene commercializzata, è la tipica pianta che ciascuno raccoglie da sé, se la riconosce. Viene utilizzata in cucina, a volte come contorno a volte aggiunta a gustose paste o insalate, ed in cosmesi. Per il sapore si accompagna bene al pesce. Asparagi di mare un business innovativo

Benessere, Enogastronomia

Agricoltura rivoluzionata dai batteri dello zucchero

Una ricerca dimostra il potere di batteri e funghi benefici che aiutano la canna da zucchero a crescere meglio e a riprendersi velocemente dagli stress

Nel microbioma della canna da zucchero sono contenuti circa 20.000 batteri e 10.000 funghi. Tutti questi microrganismi contribuiscono a far crescere la canna da zucchero. Sono una quantità enorme per un vegetale solo, e potrebbero essere gli stessi elementi che riescono a far crescere, ancor meglio, altri tipi di vegetali. Questo è un indicatore necessario per comprendere come incrementare la produzione in modo sostenibile. Agricoltura rivoluzionata dai batteri dello zucchero