Enogastronomia, Eventi

Terra Madre tutti i Gusti della Terra

Comincia oggi e durerà fino al 26 la più interessante kermesse dedicata alla eno-gastronomia

Imperdibile, oggi più che mai la nuova edizione di Terra Madre. Con tutti i suoi significati, le sue tematiche, la volontà di fare cultura e stupire. Una vera festa per i palati ed i nasi, alla scoperta o alla riscoperta e rilettura, degli ingredienti che appassionano tutti i cultori del sapore. L’appuntamento è al Parco Dora, uno dei luoghi che meglio rappresentano simbolicamente questa nuova edizione del Salone del Gusto. Una delle parole chiavi infatti, è RegenerAction, rigenerazione a cui è affidato il compito di una rilettura in chiave ecologica e sostenibile dei nostri consumi. Terra Madre tutti i Gusti della Terra

Continua a leggere →
Abitare, Enogastronomia

Come cambierà il nostro vino

I cambiamenti climatico coinvolgono pesantemente la salute e il futuro delle vigne.

Chi ama bere il vino è bene che cominci ad abituarsi all’idea che ci saranno importanti cambiamenti nella cultura enologica in breve tempo. La siccità, l’aumento delle temperature e gli eventi climatici estremi spingono a cercare soluzioni. Talvolta rivoluzionarie, che fanno temere molti vinicoltori per il successo delle loro aziende. Una mutazione di latitudine è già tra le cose presenti, l’Inghilterra, ad esempio, sembra essere destinata a diventare sede di molti vigneti. Era già stata sede di vigne alcuni secoli fa, ma la piccola glaciazione europea aveva fatto interrompere l’esperienza. Come cambierà il nostro vino

Continua a leggere →
Benessere, Enogastronomia, Marketing

Crackers grissini e gallette

Moltissimi portano in tavola i sostituti del pane con la convinzione che siano più salutari

La demonizzazione dei carboidrati continua, la ricerca di una linea perfetta porta ad eliminarli dalle nostre diete. Chi non può o vuole rinunciare al piacere del pane e della pasta, cerca di sostituirla con prodotti ritenuti più salutari. Crackers, grissini e gallette entrano così prepotentemente nei nostri regimi alimentari. Gioca a loro favore un’azione di marketing che punta soprattutto su un argomento: leggerezza. Gli spot pubblicitari puntano moltissimo su silhouettes quasi trasparenti e giocano sul peso che scompare. Crackers grissini e gallette

Continua a leggere →
Abitare, Enogastronomia, Marketing

Spreco Alimentare cosa ne sappiamo

Vorremmo tutti sprecare meno cibo ma non sempre vi riusciamo

Sono dati emersi da un recente report che sottolinea l’interesse dei consumatori ad acquisti più intelligenti. L’aumento dei prezzi che coinvolge anche l’ortofrutta, ha reso più attenti verso ciò che si mette nel cartello. La Giornata Internazionale della consapevolezza sugli sprechi alimentari si celebra il 29 settembre, ed è l’occasione per fare il punto. C’è un atteggiamento molto positivo verso il contenimento dello spreco alimentare, come sottolinea l’ONU, che ha posto come obiettivo la riduzione al 50% entro il 2030. Un obiettivo che molti cittadini ritengono troppo alto, ma uno stimolo a fare meglio. Spreco Alimentare cosa ne sappiamo

Continua a leggere →
Benessere, Enogastronomia

Essere grassi è diventato uno stigma

È enorme l’eco attorno al body-shaming, soprattutto nei confronti delle persone sovrappeso

Grasso è diventato un aggettivo da escludere nelle conversazioni perché da voce ad uno stigma. Viene spesso usato come offesa, anche violenta. I media indicano l’aumento di peso come un problema molto serio di cui vergognarsi. Un problema della propria salute, legata a condizioni psicologiche non positive. Grasso viene indicato per sottolineare persone poco brillanti, poco intelligenti, sciatte e che non reagiscono per pigrizia. Diventare grassi è una colpa, è legato all’abbondanza di cibo, lo stesso che viene pubblicizzato in tutti i programmi tv. Una cultura legata a cibi troppo ricchi di grassi, sali e zuccheri, che sono spesso causa di eccessi soprattutto adolescenziali. Essere grassi è diventato uno stigma

Continua a leggere →
Abitare, Benessere, Enogastronomia

La risorsa dell’albero del pane

Un alimento che potrebbe aiutarci perché è poco sensibile alle variazioni climatiche.

La ricerca dei nutrizionisti, dei biologi, degli agronomi è concentrata su alimenti e materie prime che possano nutrire il pianeta. La sovrappopolazione e la impellente e conseguente domanda di cibo si accoppia malissimo alle condizioni climatiche future. Molte delle coltivazioni attuali probabilmente vedranno ridursi le aree produttive, e le rese saranno inferiori. Cosa e come coltivare è un vero dilemma. Non potremo coltivare tutto in serra, le spese di produzioni sarebbero tali, anche in chiave energetica, da rendere il cibo disponibile solo per le popolazioni più ricche. La risorsa dell’albero del pane

Continua a leggere →
Enogastronomia, Marketing

È il momento dei distretti alimentari

Diversificare e radicare i prodotti al territorio è quello che i consumatori desiderano

I consumatori chiedono riconoscibilità e identificazione geografica per essere protetti. La certezza del rispetto delle tradizioni e la sicurezza della salvaguardia e sostenibilità delle azioni produttive, sono tra i valori più richiesti. È per questo che nascono i Distretti che sono legatissimi al territorio e che rendono riconoscibili i loro prodotti. Prodotti che tengono conto dei disciplinari, della cultura alimentare locale, e che sono strettamente legati alle attività agricole. Territori che intendono conservare tutta la storicità e la riconosciuta bontà degli alimenti prodotti. È il momento dei distretti alimentari

Continua a leggere →
Abitare, Enogastronomia, Marketing

Street Food un vero business?

Il successo delle manifestazioni legate al cibo di strada sta diventando un ambito in cui investire.

Il cibo conserva intatto il suo fascino, in qualunque modo venga proposto, mangiare è uno degli sport più amati in tutto il mondo. Tra i trend indiscussi degli ultimi anni, il cibo di strada sta raccogliendo grandissimi consensi. L’interesse aumenta, e la voglia di cimentarsi con qualche specialità e dare vita ad un buon business, aumenta con essa. È in realtà il proseguimento di un’esperienza mai cessata, che esiste da millenni. Il cibo servito porta a porta o nei vicoli è un’attività frequentatissima in Italia nel bacino del Mediterraneo e in tutto il mondo. Ha il fascino dei falafel e dell’hummus mediorientali, degli arrosticini di pecora e della pizza a portafoglio. Una storia millenaria che vale la pena mantenere viva. Street Food un vero business?

Continua a leggere →
Benessere, Enogastronomia

A qualcuno piace piccante

Il peperoncino ha influenzato la cucina mondiale in modi differenti

In alcune culture il piccante non è una variabile, ma una vera imposizione. Già da infanti si viene allevati al piacere della piccantezza e questo costituisce una base a cui è impossibile rinunciare. Filippine, Messico Cina, Asia in generale, hanno sviluppato percorsi diversi a seconda della disponibilità. Sono quasi infinite le specie di peperoncini e frutti e radici piccanti. Mescolandoli si ottengono salse che danno gusti distinti, ma che hanno una prerogativa comune, infiammare il nostro cavo orale. Prima dell’ingresso del peperoncino venivano utilizzate altre spezie come pepe e zenzero in Asia, a cui si sono assommati i peperoncini, creando aromi molto particolari. A qualcuno piace piccante

Continua a leggere →
Benessere, Enogastronomia

Il latte scappa verso i 2 euro al litro

I prezzi aumentano e i produttori lanciano l’allarme

Ha suscitato stupore il documento congiunto di due dei più forti competitor nel settore lattiero-caseario. Granarolo e Lactalis chiedono che il Governo si prenda cura delle difficoltà della filiera produttiva. Gli aumenti dei costi, energetici e di reperimento dei mangimi hanno messo in grave crisi molti dei produttori. L’inflazione spinge sempre più in alto i costi della produzione. L’intero settore ha fatto registrare un aumento del 50% del prezzo del latte ai conferitori. A cascata tutto il settore caseario dovrà adattare i propri listini. Il latte scappa verso i 2 euro al litro

Continua a leggere →