Benessere, Enogastronomia

L’eterno dilemma di ogni estate cocomero o melone

È un dibattito che si accende ogni estate, qual è il frutto rinfrescante preferito dagli italiani?

Qualcuno ha pensato che fosse giusto fare un sondaggio su questo “spinosissimo” argomento, che coinvolge tutti gli italiani. Frutti estivi che devono la loro popolarità e piacevolezza, al fatto di poter essere refrigerati e quindi portare sollievo alla calura. Il risultato è stato abbastanza sorprendente per lo scarto nelle preferenze. Ha vinto il cocomero, col 65% delle preferenze, contro il 35% del melone. L’eterno dilemma di ogni estate cocomero o melone?

Benessere, Eventi

Riusciremo a diventare superuomini?

L’evoluzione dei nostri corpi viene studiata attentamente per produrre nuovi superuomini e superdonne.

Le nostre capacità fisiche e mentali sono molto superiori a quelle che possiamo supporre. Il nostro cervello è duttile ed è pronto ad imparare e ad intervenire nelle situazioni necessarie. Spesso però non sappiamo come stimolarlo a dovere e ci arrendiamo alle funzioni più semplici che possa svolgere. Questo studio parte da una strana razza di gatti che era appartenuta ad Ernest Hemingway. Sono una colonia che ancora risiede nella sua casa a Key West, originata dalla progenitrice “Biancaneve”. Sono gatti che hanno sei dita nelle zampe anteriori invece delle consuete cinque. Riusciremo a diventare superuomini?

Benessere, Enogastronomia

Giornata Mondiale dell’Avocado il 31 luglio

Il frutto di origine centro e sudamericana è diventato un vero must. Le richieste sono in costante aumento.

Sono sempre più i ristoranti che servono avocado nelle loro preparazioni. Anzi sono nati locali specializzati che ne hanno fatto la portata principale o la base per il loro menù. È un boom legato alla grande fortuna dei ristoranti etnici, della cucina giapponese e del Poke hawaiano. I piatti serviti sono numerosi e molto variegati, alcune interpretazioni sono veramente originali. Un frutto che può essere coltivato anche nelle regioni italiane più a sud e sta prendendo piede. Attualmente gli avocado sono di origine import e questo ne condiziona i prezzi. Giornata Mondiale dell’Avocado il 31 luglio

Benessere, Eventi

Le donne preferiscono un pene regolare

Le donne vogliono che il loro partner ideale abbia un pene medio, non troppo grande Perché?

Smontiamo un sogno prettamente maschile: la dimensione più grande non è sempre la migliore. In alcuni casi può essere veramente disturbante e diventare un ostacolo. La conferma arriva da alcune ricerche che svelano come siano altre le qualità richieste dalle donne in un uomo. Nel proprio partner ideale è la gentilezza il requisito più ambito, seguito dal desiderio che possegga un pene normale, di dimensioni medie. Questo smonta molta della letteratura, soprattutto maschile, a proposito delle dimensioni. Il sogno maschile di essere dotati di misure ragguardevoli o mostruose s’infrange contro una dura realtà. Le donne preferiscono un pene regolare

Abitare, Benessere, Enogastronomia

Una dieta con alghe riduce il metano emesso dalle mucche

Le mucche sono accusate di emettere troppo metano sia con le flatulenze che coi rutti dovuti al rumine.

Una interessante ricerca ha individuato un alimento che potrebbe ridurre il problema con una semplice dieta. Ad alcune mucche è stato aggiunto nel foraggio una quantità di alghe tra i 50 e i 150 grammi al giorno per 5 mesi. La riduzione del metano emesso è stata dell’82%, una misura notevole rispetto all’usuale. Il metano, che contribuisce molto al riscaldamento del pianeta, è rilasciato dalle mucche nei suoi processi digestivi. Riuscire a diminuirlo drasticamente, è uno degli impegni di molti studiosi dell’alimentazione bovina. Una dieta con alghe riduce il metano emesso dalle mucche

Benessere, Enogastronomia, Marketing

Anche i cinesi vogliono cibo sostenibile

La metà dei giovani cinesi acquista prodotti quasi scaduti per avere buoni prezzi e sostenibilità

In Cina i giovani stanno dando l’esempio a tutta la popolazione. Combattono lo spreco alimentare comprando cibo che ha quasi esaurito la shelf life. Metà di loro hanno un’età tra i 26 e i 35 anni. Una scelta etica che coinvolge sempre più persone. I prezzi ridotti fino al 70% sono molto invitanti e consentono di ridurre lo spreco alimentare. È un messaggio importantissimo che arriva da una nazione che viene da una cultura alimentare molto varia e che ha accesso a molti prodotti solo da poco tempo. Dopo decenni di alimentazione spartana si è trovata davanti un improvviso boom dei consumi. Questo poteva condizionare le loro scelte in modo palese. Anche i cinesi vogliono cibo sostenibile

Benessere, Marketing

Controllare il telefono è contagioso

Uno studio pubblicato sul Giornale d’Etologia ha approfondito le cause.

Solitamente si dice che non ci sia nulla di più contagioso di uno sbadiglio per innescare la medesima reazione in molte altre persone. Ma questo studio dimostra che il controllare il telefono svolge la stessa funzione compulsiva. Appena qualcuno consulta il suo smartphone comincia a salire il desiderio, in tutti i presenti, di fare la stessa cosa. Lo studio ci riguarda da vicino perché nel campo della telefonia, l’Italia viene usata per testare le reazioni del pubblico. Questo studio, in effetti, è stato realizzato nel nostro paese. È una sorta di conformismo, come spiegano gli etologi, quella che ci spinge a ripetere lo stesso gesto, e che ci aiuta a nasconderci nella folla. Controllare il telefono è contagioso

Benessere, Eventi

Pesci drogati dai nostri resti di metanfetamine

I nostri residui idrici finiscono nei corsi d’acqua e trasformano i pesci in addicted come gli umani

È un’’inquinamento subdolo quello legato alle sostanze che assumiamo ma che non lascia indifferente i fruitori finali. I pesci assumono le stesse sostanze e reagiscono come tossicodipendenti in astinenza. Per essere certi che questo accadesse veramente un gruppo di ricercatori ha immesso delle trote in una vasca dov’erano presenti metanfetamine. Queste droghe sono in costante aumento in moltissimi paesi, ricchi o poveri che siano. Il loro consumo ha toccato nuovi apici durante la pandemia. Le acque reflue hanno mostrato evidenti presenze di tracce di metanfetamine in quasi tutti i corsi d’acqua. Il risultato del test, come ovvio, è stato di creare una dipendenza anche nelle trote. Pesci drogati dai nostri resti di metanfetamine

Resti ineliminabili

Le metanfetamine non vengono assorbite completamente dai corpi umani. I resti vengono espulsi attraverso urina e feci. I sistemi di filtraggio dei rifiuti non sono attrezzati per filtrare i loro resti, perciò le metanfetamine vengono rilasciate e raggiungono i corsi d’acqua. Dovunque ci sia un massiccio uso di droghe, l’inquinamento da metanfetamina delle acque dolci è rilevante. Ricordiamo che molte delle acque dolci vengono prelevate anche per i servizi idrici dei nostri acquedotti, quindi rientrano nuovamente in circolo. Anche in questo caso la purificazione delle acque filtra moltissimi elementi, man non il 100% delle sostanze

Benessere, Marketing

La gente non sa quando smettere di parlare

Secondo gli scienziati la gente non riesce capire quanto è tempo di concludere una conversazione o continuare a parlare

Hanno fatto uno studio basato su una semplice domanda, le conversazioni finiscono quando la gente vuole? La risposta è no. Per dare consistenza a questa ricerca sono partiti da un sondaggio. Chiedevano se durante una conversazione, con amici o familiari, si sarebbe voluto terminare in anticipo la chiacchierata o prolungare. Un secondo quesito chiedeva se erano stati capaci di capire quando sarebbe dovuto accadere l’interruzione. La parte successiva del test prevedeva colloqui a due con perfetti estranei per una durata variabile, da 1 sino a 45 minuti. La rilevazione è stata effettuata sia su conversazioni in voce, chat, videochat o di persona. La gente non sa quando smettere di parlare

Benessere, Enogastronomia, Eventi

Giornata mondiale del cioccolato il 7 luglio

Una gratificazione che gli italiani si concedono molto volentieri in quasi ogni forma.

Anche se in estate si consuma un poco meno cioccolato, rispetto all’inverno, la festa è sempre gradita. Il cioccolato è un piacevolissimo protagonista di molti momenti piacevoli. Ognuno di noi vi lega ricordi e momenti assai gradevoli. Il consumo mondiale di cioccolato continua ad aumentare, la produzione di cacao e la sua vendita è uno dei business più rilevanti che si conosca. Il cacao viene quotato in borsa e il suo prezzo viene deciso da pochissime aziende che ne mantengono il monopolio. Giornata mondiale del cioccolato il 7 luglio