Benessere, Eventi

Mistero su migliaia di uccelli migratori morti negli USA.

Nessuno riesce a capire cosa sta sterminando gli uccelli che stanno migrando da nord a sud negli Usa

Ogni anno gli uccelli migratori vanno a svernare al sud attraversando gli Stati Uniti. Lo sforzo del viaggio li indebolisce e ci sono sempre decessi e catture da parte dei nemici naturali. Però quest’anno il numero dei decessi è enorme e sembra senza alcuna causa plausibile. I ricercatori cercano di comprendere se sono cambiate le condizioni sulle rotte dove da migliaia di anni avvengono le migrazioni. Mistero su migliaia di uccelli migratori morti negli USA.

Benessere

Quando arriverà il vaccino chi ne godrà per primo?

Verranno sorteggiati tra i più ricchi i fortunati che avranno il vaccino, o ci sarà un criterio morale?

Vaccino ovunque, ogni stato cerca di fabbricarsene uno o più di uno in questa corsa per arrivare primo. Non è una corsa limitata a portare benefici salutari solamente. Ovviamente ci sono molti interessi economici in ballo. Big Pharma sarà ovviamente in prima linea per ottenere il miglior risultato possibile, ma lo stesso stanno facendo i governi. Un autentico duello tra le nazioni più evolute in campo chimico e farmaceutico che vale anche come prestigio nazionale. Quando arriverà il vaccino chi ne godrà per primo?

Benessere, Eventi

È arrivato il momento di agire per la sostenibilità

Per salvare il clima serve il contributo di tutti. Lo sottolinea il MUSE di Trento

La parola d’ordine è sostenibilità. La soluzione per la salvaguardia del pianeta e della nostra specie. Anche il MUSE di Trento sostiene una campagna di sensibilizzazione che inizia proprio oggi. Il Festival dello Sviluppo Sostenibile organizzato dall’Alleanza Nazionale per lo sviluppo sostenibile–ASviS durerà due settimane, fino all’8 ottobre. Per promuovere lo sviluppo sostenibile che supporta gli obiettivi tracciati dall’ONU, da raggiungere entro il 2030. È arrivato il momento di agire per la sostenibilità

Abitare, Benessere

Sempre più malattie si sviluppano in città e fattorie.

Sono gli animali selvatici a fare da vettori, ma è la conformazione del panorama urbano a condizionare questa diffusione

Le malattie portate dagli animali prosperano negli ambienti urbanizzati. Con ogni albero abbattuto, con ogni metro quadro di cemento e asfalto aggiunto, costruiamo un’autostrada attraverso la quale le malattie possono diffondersi. Quando modifichiamo le condizioni per la biodiversità abbreviamo il percorso per molte patologie. Sono animali molto comuni come ratti e volatili che si fanno carico di questo compito di vettori di malattie sconosciute. Sempre più malattie si sviluppano in città e fattorie

Abitare, Benessere

Foreste, dopo la tempesta Vaia una nuova consapevolezza

Una tempesta spaventosa ha danneggiato il patrimonio forestale del Trentino, che però ne ha fatto un punto di partenza per migliorare il suo sistema

Non sono ancora passati due anni da quei due giorni orribili in cui la tempesta Vaia ha strapazzato 20.000 ettari di foreste. Le immagini hanno straziato gli occhi di chiunque abbia a cuore il verde, il paesaggio e le foreste in genere. L’entità del danno ha fatto immaginare che quelle ferite sarebbero state difficilmente sanabili. Gli interventi della forestale sono stati immediati per le emergenze e cauti per le opere di riforestazione. Un piano d’interventi è stato formulato per evitare gli errori precedenti. Foreste, dopo la tempesta Vaia una nuova consapevolezza

Abitare, Benessere

Ritorno all’antico bambù per difendersi dai terremoti

La sapienza millenaria dei contadini indonesiani torna utile per costruire case di bambù che resistono ai terremoti

I terremoti sono un evento imprevedibile che però ha la spiacevole abitudine di ripresentarsi spesso in alcune aree. In Indonesia lo sanno bene, hanno assaggiato sula loro pelle molti dei disastri legati ai sismi. Hanno perso tutto perché le loro case non erano adatte a subire simili stimolazioni. Il cemento usato nelle loro costruzioni era debole, le armature spesso erano assenti, perciò si sono sbriciolate come castelli di sabbia. Però le costruzioni più povere ed antiche, quelle fatte di bambù hanno resistito. Ritorno all’antico bambù per difendersi dai terremoti

Abitare, Benessere, Enogastronomia

Serre sui palazzi per ortaggi tutto l’anno

Aumentano le serre costruite sui tetti per produrre vegetali, una vera rivoluzione del modo di produrre

Sono in costante aumento le strutture urbane dedicate alla coltivazione dei vegetali non più a chilometro ma a metro zero. Portare gli orti nel cuore delle città in fondo non è altro che un ritorno al passato, ma con grandi variazioni tecnologiche. La prima variabile che stravolge il concetto stesso di orto è l’assenza di terreno. Le colture sono infatti idroponiche, non utilizzano terreno e non consumano suolo. La seconda è il riciclo dell’acqua piovana che consente risparmi consistenti, non solo nelle bollette, ma anche nello spreco di risorse. Serre sui palazzi per ortaggi tutto l’anno

Benessere, Viaggi

Il guano torna in auge con molti benefici per il pianeta

Le deiezioni degli uccelli marini sostituiscono i fertilizzanti di origine chimica e partecipano all’economia circolare.

Senza fertilizzare il terreno non cresce quasi nulla, come ben sanno coloro che si occupano di un orto. Chi si dedica alle colture biologiche, conosce l’importanza dei fertilizzanti naturali come il guano. La notizia interessante è che qualcuno ha misurato la reale efficacia e il valore, non solo in termini di economia diretta. Qualcuno s’è dato la pena di calcolare vantaggi e svantaggi dell’utilizzo del guano, ovvero la merda degli uccelli marini. Il guano torna in auge con molti benefici per il pianeta

Abitare, Benessere

Piantare alberi basterà a bloccare i cambiamenti climatici?

Quasi un miliardo di ettari di terreno del pianeta sono incolti, e potrebbero ospitare molto verde. Sufficiente a modificare l’attuale situazione?

Sono molti gli esperti e le organizzazioni che ritengono fattibile una piantumazione che coinvolga tutti i terreni incolti. Una riforestazione che consenta di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Gli alberi sono il modo più semplice per attivare una virtuosa riconversione. Ovviamente serve il lavoro di moltissime persone per piantarli, coltivarli, curarli con attenzione per farli crescere. Piantare alberi basterà a bloccare i cambiamenti climatici?

Benessere

Saranno i pompelmi ad eliminare zecche e zanzare?

Una nuova sostanza chimica che è stata rintracciata sulla buccia di pompelmi e cedri ha la sorprendente qualità di uccidere o respingere molti insetti

Si chiama nootkatone ed è contenuta nell’olio dal profumo molto intenso e acre che si trova nella buccia di cedri e pompelmi. Uccide e respinge molti insetti e tra questi anche le fetentissime zanzare e zecche. L’olio è il responsabile anche del sapore del pompelmo ed essendo un elemento chimico naturale non ha contro indicazioni. Per questo motivo è stato approvato dall’agenzia della protezione ambientale e presto verrà commercializzato per la difesa contro gli insetti nocivi. Saranno i pompelmi ad eliminare zecche e zanzare?