Abitare, Viaggi

Una e-bike che ti avvisa se stai per essere investito

Le biciclette sono sempre più diffuse ma il pericolo di essere travolti nel traffico è troppo alto. Per avvisarti se stai per fare una manovra errata arriva una e-bike ad alta tecnologia.

La cosa più difficile per un ciclista è svoltare a sinistra senza farsi investire. C’è un punto cieco che spesso non si riesce ad individuare mentre si pedala. Per ovviare a questo pericolo arriva una e-bike che riesce ad avvisarti in tempo utile per evitare un urto. Calamus One effettua lo stesso servizio che svolgono le auto. Il manubrio vibra e ti avvisa se stai per cambiare corsia in un punto in cui non è sicuro. Una e-bike che ti avvisa se stai per essere investito

Abitare, Benessere

Sarà l’Australia a guidare la rivoluzione energetica

Impianti fotovoltaici e turbine eoliche su superfici maggiori che in qualsiasi altra parte del pianeta.

L’Australia ha molte aree desertiche o quasi desertiche che si prestano perfettamente ad installare impianti di grandi dimensioni. Hanno investito ingenti somme per cambiare completamente il loro sistema energetico e stanno ottenendo grandi risultati. Anche se c’è ancora qualcuno che non crede nel potenziale delle energie rinnovabili, loro sono già ben insediati nel futuro. Sarà l’Australia a guidare la rivoluzione energetica

Abitare, Benessere

Un galletto ha messo in crisi mezza Francia

Il diritto a un buon sonno non può passare sulle normali attività della campagna che ha i suoi ritmi ed i suoi rumori

Un galletto di nome Maurice è stato l’involontaria vittima di una battaglia legale che contrappone le esigenze di contadini e cittadini. Maurice è diventato un simbolo della vita di campagna ed è diventato il termine di paragone su cui salvaguardare la tradizione agricola che è alla base dell’economia francese. Il caso è nato in una isoletta atlantica dove i vicini non sopportavano più il chicchirichì di Maurice. Un galletto ha messo in crisi mezza Francia

Abitare, Viaggi

Aria pulita eliminando i veicoli diesel e a benzina

I paesi del nord Europa fanno da apripista per tutte le innovazioni che riguardano i cambiamenti climatici e la qualità della vita

Oslo ha escluso le auto dal centro storico, e dato incentivi a chi cambia l’auto passando a quelle elettriche. Ogni casa è dotata di postazioni di ricarica nei garages. Molte altre colonnine sono a disposizione nella cintura esterna della città. I vecchi garages per auto sono stati sostituiti da garages per biciclette o scooter elettrici. I trasporti urbani sono tutti a base di energie rinnovabili, compresi i servizi di consegna merci ed i traghetti che solcano il fiordo su cui si è sviluppata la città. L’energia elettrica costa pochissimo ed i cittadini hanno scoperto che l’auto elettrica conviene rispetto a quella a combustione. Aria pulita eliminando i veicoli diesel e a benzina

Abitare, Benessere

Australia un anno fatto di sole estati.

Entro il 2050 l’inverno rischia di scomparire in Australia a causa dei cambiamenti climatici. Ad una estate rovente ne seguirà una appena meno calda.

Se siete stanchi dell’inverno potete trasferirvi in Australia, dove entro il 2050, come promettono gli esperti, non dovrete più preoccuparvi di cappotti guanti e sciarpe. L’inverno australiano, spesso molto mite, lascerà il passo ad un’altra stagione. L’estate sarà secca e molto bollente, assomiglierà più al caldo africano e il classico inverno, diventerà un’altra estate un poco più fresca, ma con ondate di calore di più di 40 gradi. Australia un anno fatto di sole estati.

Abitare, Viaggi

New York fortificata contro l’innalzamento delle acque.

Una città enorme che potrebbe subire gravi danni dall’innalzamento dell’oceano dovuto al riscaldamento globale. Come metterla in salvo?

Siamo abituati a pensare a New York come a quella grande isola affollata di grattacieli che è Manhattan. Ma c’è molto di più, la città è molto estesa ed è abbracciata da fiumi. Gli stessi fiumi che l’hanno resa facilmente difendibile 3 secoli fa. Ora quell’isolamento dovuto alle zone paludose che la circondavano potrebbe essere causa di enormi problemi. New York fortificata contro l’innalzamento delle acque

Abitare, Benessere

C’è verde e verde meglio prato o alberi?

Il tipo di verde pubblico causa differenti reazioni nella popolazione. Gli alberi hanno un grande potere antistress.

Ogni architetto del paesaggio ed ogni serio giardiniere sa bene che il modo con cui ci relazioniamo al verde condiziona il nostro benessere. Non basta seminare un prato o piantare qualche cespuglio, la vera differenza la fanno le fronde degli alberi. Una ricerca australiana è riuscita anche a stabilire con qualche numero la relazione tra verde pubblico e salute mentale. C’è verde e verde meglio prato o alberi?

Abitare, Viaggi

La logistica del futuro è in e-bike

Corrispondenza e pacchi e plichi consegnati tramite un servizio di e-bike che invece della strada utilizza marciapiedi e piste ciclabili.

Pacchi di piccole dimensioni e corrispondenza consegnata velocemente. È il desiderio di ogni compagnia e di ogni privato che può ricevere in giornata ciò che ha ordinato. Una compagnia inglese sta studiando un sistema che possa fornire un servizio eccellente senza restare imbrigliato nel traffico e senza dover pagare pedaggi per poter entrare nel centro città. La logistica del futuro è in e-bike

Abitare, Benessere

Riprogettiamo le città circolari col verde

Prendiamo esempio dalla natura e dalla sua gestione delle risorse per ottenere il meglio con la minore spesa possibile.

Una rete di infrastrutture verdi progettata per risolvere i problemi di gestione delle acque piovane e urbane bianche e nere, degli eccessi termici e della qualità dell’aria. Gli esempi non mancano, l’organizzazione urbana di Malmoe o di Berlino, ma anche di Milano, sono la dimostrazione che può funzionare. I progetti che accomunano una forte presenza di verde urbano, giardini verticali o sui tetti e aree umide sono quelle che hanno le maggiori possibilità di controllare le temperature. La popolazione mondiale risiede per oltre il 50% nelle grandi città, ed è in aumento, l’urbanizzazione crea problemi di gestione nella mobilità e nel traffico, che causa innalzamento delle temperature. Riprogettiamo le città circolari col verde

Abitare, Viaggi

Città più vivibili Italia esclusa

The Economist stila la sua lista sulle città più e meno vivibili sul pianeta. Conferme rispetto allo scorso anno e pessime notizie per l’italia che è di fatto esclusa. Nessuna delle nostre città è ritenuta vivibile.

Forse è tempo di fare un serio ragionamento su cosa abbiamo sbagliato nell’ultimo cinquantennio. Le nostre città prese ad esempio come perfetto paradigma della città felice sono scomparse dai radar. Il rinascimento e l’architettura che ha emozionato miliardi di visitatori è dimenticata. I criteri con cui l’Economist traccia i suoi grafici sono forse restrittivi ma probabilmente ci sono troppe cose trascurate nel nostro paese. Città più vivibili Italia esclusa