Benessere, Eventi

20 maggio Giornata mondiale delle api

Proteggiamole, amiamole, sono loro a custodire il nostro futuro, senza di loro la nostra tavola si svuota

Non è cominciato bene questo 2020 per le nostre amiche api. C’è stato un vero e proprio attentato ad un alveare in Friuli, 2 milioni di api dati alle fiamme. Senza un reale motivo se non la stupidità. L’importanza delle api viene ribadita ogni giorno ma c’è ancora chi non si rende conto del loro indispensabile lavoro. In occasione della giornata mondiale a loro dedicata si moltiplicano le manifestazioni sui social, ma anche quelle reali. 20 maggio Giornata mondiale delle api

Eventi

Il Trentino investe nel Parco nazionale dello Stelvio

Approvata dalla giunta provinciale la delibera a firma del vicepresidente Mario Tonina sul Programma di interventi 2020 – 2022

4,6 milioni di euro, stanziati per un piano d’investimenti triennale, per l’area protetta del Parco dello Stelvio. Un modello di sviluppo economico e naturale che avverrà anche grazie all’assunzione di 27 lavoratori stagionali. Saranno valorizzate le opere di conservazione del territorio (rete sentieri, segnaletica e aree di sosta). Verrà ristrutturata la foresteria di Rabbi e la riqualificazione delle Fonti di Rabbi. Verranno attivate le collaborazioni con l’ApT delle Valli di Sole, Pejo e Rabbi per campagne di comunicazione e attività per lo sviluppo turistico sostenibile. Il Trentino investe nel Parco nazionale dello Stelvio

Eventi

Trento Film Festival si farà anche quest’anno

FINALE68

Un’intervista che ci ha concesso il Presidente Mauro Leveghi svela il futuro della manifestazione

Presidente, crediamo sia il primo film festival italiano di livello internazionale, anche se di nicchia, che decide di presentarsi con la kermesse 2020.

Sì, è vero, recentemente abbiamo annunciato le nuove date della manifestazione 2020, programmata inizialmente, come ormai tradizione, a cavallo tra aprile e maggio. Quest’anno, invece, per l’emergenza legata alla pandemia si svolgerà dal 27 agosto al 4 settembre. Il Trento Film Festival è la più antica rassegna cinematografica al mondo dedicata alla montagna e alle sue culture, all’esplorazione, all’avventura, nata ben 68 anni fa e che costituisce un punto di riferimento internazionale per autori, registi, distributori, appassionati, ma anche per altri festival cinematografici con i quali collaboriamo, mettendo a disposizione la nostra lunga esperienza.” Trento Film Festival si farà anche quest’anno

Viaggi

Ponza un’isola da sogno

Ponza è la meta che tutti dovremmo visitare almeno una volta

Ponza è l’isola delle prelibatezze culinarie, dei vini straordinari, del mare limpido e dei patrimoni storici di incredibile valore. Molto spesso tendiamo a cercare mete esotiche lontane per andare alla ricerca di ambienti naturali e umani meravigliosi, dimenticando che alcuni dei più suggestivi tesori li abbiamo a pochi passi da casa nostra. Questo vale per l’isola di Ponza che oggi vi presentiamo in tutto il suo indiscutibile splendore. Ponza si trova nel pieno del mar Tirreno, in provincia di Latina. È un’isola ricca di coste frastagliate e calette, facilmente raggiungibile da Anzio. Qui trovi un elenco dei traghetti per Ponza da Anzio con info prezzi. L’isola è visitabile per lo più in barca ma anche l’entroterra nasconde posti meravigliosi che vi lasceranno un ricordo unico ed inimitabile. Ogni anno i suoi fondali trasparenti e i borghetti abitati attirano migliaia di turisti che arrivano per ammirare i resti appartenenti ai Greci e ai Romani che abitarono il posto nell’antichità. Difatti Ponza conserva ville, piscine e peschiere antiche che si alternano alle costruzioni dell’impero borbonico. Ponza un’isola da sogno.

Eventi

Collaborare per battere il covid-19

Una strategia che consente di monitorare tutte le informazioni a disposizione da ogni parte del mondo per arrivare al bersaglio grosso. Expert System da Rovereto mette a disposizione la sua Intelligenza Artificiale

Trentino Sviluppo S.P.A. ci segnala l’esperienza di un’azienda che è un simbolo della lotta al coronavirus. Un modo per ottenere risultati significativi, grazie alla collaborazione con un pool di esperti. L’azienda ha messo a disposizione le proprie conoscenze per la lotta al Covid-19. Tramite una piattaforma dedicata ai ricercatori che ospita già oltre 100 milioni di documenti scientifici da cui poter trarre informazioni su analisi in corso, terapie e nuovi sintomi. L’impresa ha messo a punto un sistema di “medical intelligence”. Un progetto rivolto principalmente ai governi per monitorare gli effetti della pandemia, anche dal punto di vista sociale, e leggere i segnali di possibili emergenze future. Collaborare per battere il covid-19

Eventi

Lavoratori agricoli, la follia d’importarli dall’estero.

Non c’è nessuna etica nel continuare a cercarli all’estero, utilizziamo la forza lavoro presente e che è spesso comodamente seduta sul divano

Come siamo bravi a piangerci addosso ed inventare fattoidi dopo aver buttato miliardi in assurdi assistenzialismi. Gli agricoltori piangono, anzi urlano che presto sarà un disastro. Costretti a lasciare almeno una parte dei campi incolti, raccolti non completati per mancanza di mano d’opera. Alcune attività possono essere svolte meccanicamente ma la stragrande parte delle cure alle coltivazioni vanno svolte manualmente. Mancano almeno 200.000 lavoratori nelle  prossime settimane, ed il COVID-19 non aiuterà a rintracciarli. Lavoratori agricoli, la follia d’importarli dall’estero.

Eventi

Regoleremo anche l’attività delle prostitute?

La quarantena ha mutato le situazioni di domanda-offerta nel mercato del sesso, riusciremo a regolarizzare anche questo a fine emergenza?

Le prostitute non riescono a svolgere la loro attività per mancanza di clienti e sono in grave crisi finanziaria. Questo non depone molto bene sulla loro capacità di risparmiare i proventi di una attività che è completamente esentasse. Se anche vogliamo tener conto della cospicua cresta fatta dai protettori, ci si chiede come riescano a scialacquare tutto il loro denaro. Usualmente chi smette di praticare il mestiere più antico del mondo, deve ripartire da zero, con un’altra vita, dando fondo ai propri risparmi. Se non li ha accantonati, non riuscirà a ripartire. Regoleremo anche l’attività delle prostitute?

Abitare, Benessere

Quando il rumore di un’auto è un segno vitale

Dopo 3 settimane di reclusione a causa del Covid-19 e di lavoro in smart-working, ci stiamo abituando ad un silenzio tombale

Se non fosse per la vicina che si ostina a battere i tappeti, saremmo avvolti da un silenzio assordante rotto solo dal brusio della ventolina del laptop. Chi l’aveva mai notato quel frushhh leggero leggero, abituati a pensare che i pc sono completamente silenziosi, sorprende che la soglia del rumore udibiie si sia alzata tantissimo. Notiamo suoni e rumori di cui avevamo perso memoria, che ci fanno sobbalzare o girare la testa. Quando il rumore di un’auto è un segno vitale.

Eventi

I ladri all’assalto di Notre-Dame

Complice la rarefazione del personale addetto ai controlli, due ladri sono entrati nel cantiere per rubare pietre

Dall’incendio dell’aprile scorso si è scatenata una sorta di commercio di cose riguardanti la celebre cattedrale parigina. Su e-bay sono in vendita mattoni e pietre che dovrebbero reiterare il rito delle sacre reliquie, tanto in voga nel medioevo. In realtà sono pietre truffa, non appartengono alla cattedrale di Parigi. Il cantiere ora è sospeso a causa del COVID19 e qualcuno ha cercato di approfittarne. I ladri all’assalto di Notre-Dame

Benessere, Enogastronomia

La micro patata dei pellerossa verrà coltivata ancora

Scoperta in Utah la più antica patata consumata in America e forse al mondo.

Si chiama Solanum jamesii è una patata grande come una piccola novella, dalla buccia marrone con picchiettature crema. L’hanno scoperta i ricercatori in una pentola di coccio trovata in Utah. I residui sono datati ad 11.000 anni fa, questo sconvolge un po’ la storia della patata che si pensava fosse originaria del Perù. I ritrovamenti dei tuberi nelle Ande sono datati a 7 e 8.000 anni fa tra Perù e Bolivia. Però la patata è difficile da repertare da parte degli archeologi. S’immagina che la coltivazione della Toberosum risalga a 10.000 anni fa. Un millennio successivo a quello della Jamesii. La micro patata dei pellerosse verrà coltivata ancora