Abitare, Eventi

Un killer silenzioso sta logorando gli Stati Uniti

Le acque di superfice sono molto spesso inquinate, il 30% degli statunitensi corre gravi rischi di avvelenamento.

Il killer silenzioso che sta mettendo in pericolo molti dei cittadini del nord-America, stavolta non è il covid, ma l’inquinamento delle acque. Gli USA sono un paese enorme, dai panorami affascinanti, dalle grandi città, e dai cieli infiniti. Un richiamo suadente per chi crede che sia il paese della libertà, ma raschiando la superficie, si scopre che non è tutto così fantastico. Il paese degli eccessi rischia di fare ammalare molti dei suoi residenti, in modo irreparabile. Spesso associamo l’inquinamento con la vita nelle metropoli, eppure a rischiare di più è l’America rurale. I residui provenienti dall’eccessivo uso di diserbanti e fertilizzanti si uniscono alle deficienze degli impianti, in un connubio esplosivo. Un killer silenzioso sta logorando gli Stati Uniti

Eventi

Un furetto dai piedi neri clonato

Potrebbe portare un grande contributo genetico ad una specie che rischia di scomparire completamente

I furetti dai piedi neri contano su una popolazione in nord-America di appena 500 unità. Sono fortemente a rischio perché discendono tutti da un gruppo di soli 7 furetti. La loro consanguineità li ha resi cagionevoli e vanno incontro a periodiche pandemie di rabbia. La nuova femmina di furetto dai piedi neri è stata clonata dai tessuti di un animale che non ha nessuna relazione con quelli presenti in natura. Questa possibilità di apportare nuovi geni diversi è una grande speranza per gli scienziati che hanno lavorato al progetto. Un furetto dai piedi neri clonato

Abitare, Enogastronomia

Fare ghiaccio nel deserto sembra impossibile

Una tecnologia antichissima permette di fare congelare l’acqua anche in luoghi molto remoti e caldissimi

Non è fantascienza e nemmeno una scoperta da un’avventura di Indiana Jones. È un principio fisico che gli antichi persiani sapevano sfruttare a dovere. Utilizzavano una costruzione che già nel nome spiega molto del processo. Lo yakhchāl significa “fossa del ghiaccio”, grazie alla sua forma conica permette di raffreddare l’acqua fino a congelarla e produrre ghiaccio al suo interno. Raggiunge temperature molto basse, ideali per ottenere l’effetto voluto. La maggior parte del ghiaccio, in realtà, era fabbricata nei mesi invernali, ma grazie alla sua forma poteva conservarlo anche per tutta l’estate. Fare ghiaccio nel deserto sembra impossibile

Eventi

I fumetti diventano sempre più preziosi

Nonostante la crisi dell’editoria specializzata in fumetti o cartoon, è iniziato un vero e proprio mercato di rarità

Un disegno di Hergè, l’autore di Tintin, è stato battuto all’asta per oltre 3 milioni di euro. Il nuovo massimo raggiunto da un disegno destinato a divenire un fumetto. Era la copertina, poi rigettata perché troppo costosa da realizzare, di un albo del 1936. È rimasto confinato in un cassetto per quasi 50 anni, prima di venire riscoperto. Il non essere mai stato pubblicato, ne ha costruito la fortuna. L’unicità ne ha fatto decollare il prezzo, superando le più rosee previsioni del possessore. Ha infatti superato i due milioni di euro di quotazione in pochi secondi. I fumetti diventano sempre più preziosi

Benessere, Enogastronomia

Le buone noci per la ricerca

Una campagna di un mese a sostegno della Fondazione Veronesi per la prevenzione e la cura delle malattie.

Se vi piacciono le noci avete un’occasione per sostenere un progetto etico di grande importanza. Per tutto il mese di marzo le noci di Life, un’azienda che opera nel settore da molto tempo, daranno un contributo pari a 50centesimi per ogni confezione acquistata. Sono in vendita in tutte le catene di grande distribuzione, quindi facili da trovare. Tre confezioni di noci, sgusciate da 90 grammi, o con guscio da 300 3 500 grammi. Le buone noci per la ricerca

Abitare, Enogastronomia

Pesce fresco allevato in centro città

Gli allevamenti di animali nelle aree urbane aumentano, ma il nuovo impianto nato a Singapore supera ogni fantasia. Otto piani di pesce fresco.

Per noi circondati da migliaia di km di coste può far sorridere. Posto per impiantare allevamenti ittici ce n’è a iosa. Però l’idea di aver pesce freschissimo anche nei centri urbani, senza la necessità di costosi trasporti non è affatto male. Partendo da questo presupposto a Singapore hanno deciso di creare questa possibilità. Poiché la popolosissima città stato asiatica, non abbonda di spazi utilizzabili, hanno pensato di svilupparla in verticale. Invece di svilupparsi in profondità, si svilupperà in altezza. Pesce fresco allevato in centro città

Eventi

La Sirenetta prende ispirazione da un amore gay

Non proprio il tipo di messaggio zuccheroso tanto caro alla Disney, ma una storia di delusioni e cuori infranti.

L’autore della celebre fiaba, Hans Christian Anderson era bisessuale, amava le donne ma era anche un omosessuale irrisolto. Da un suo innamoramento che non ha potuto manifestare pubblicamente, è nata la storia struggente che ha fatto sognare tanti bambini. Amava viaggiare, amava scrivere e narrare con passione di amori sfortunati che riflettevano le sue esperienze personali. Le sue fiabe romantiche riflettevano il suo bisogno d’amare ed essere corrisposto. Ma raramente ha avuto fortuna, quasi tutti i suoi innamoramenti si sono rivelati grandi insuccessi. La Sirenetta prende ispirazione da un amore gay

Enogastronomia, Eventi

La moda fatta con le arance

Un prodotto di recupero che diventa un filato ambito dai grandi marchi della moda

Il settore della moda è uno dei più inquinanti. Tutta la produzione crea una quantità immensa di scarti, la lavorazione, la colorazione comporta l’uso di materiali, additivi e coloranti che lasciano residui importanti. Anche la coltivazione di alcune delle piante alla base delle fibre naturali, come il cotone, sono fortemente responsabili di grandi sprechi di acqua. Il lago Aral è la vittima più evidente di questo esagerato consumo di acqua, è oramai ridotto a un decimo della sua superfice. La moda fatta con le arance

Benessere, Viaggi

Smart working in fattoria un’opzione interessante

Portare il lavoro ovunque senza vincoli, è una scelta che ha fatto nascere delle alternative importanti

Una nuova piattaforma incrocia i bisogni di smart workers e aziende agricole. Nasce così la possibilità di essere ospitati gratuitamente presso strutture che sono posizionate nel verde, lontane dalle costrizioni cittadine. Diventa possibile lavorare ovunque a contatto con la natura, in una formula di nomadismo che sembra essere la ricetta vincente in epoca di pandemie. Si chiama Borgo Office la prima piattaforma che rende possibile tutto ciò. Smart working in fattoria un’opzione interessante

Abitare, Benessere

Deserti resi abitabili e fertili grazie agli uccelli.

È la cacca degli uccelli marini ad aver aiutato a far esplodere le civiltà sudamericane nelle aree più depresse e desertiche. Gli Incas hanno basato il loro potere sul controllo del cibo.

Molte aree sudamericane presentano condizioni climatiche estreme che rendono impossibile la sopravvivenza. L’esempio del deserto dell’Atacama è evidente. Eppure anche quelle aree sono state coltivate e rese fertili. Il segreto del successo di quelle popolazioni preincaiche è nell’accurato razionamento delle acque irrigue e nella fertilizzazione. I terrazzamenti e la distribuzione delle poche acque irrigue hanno permesso di sviluppare un’agricoltura sostenibile e di gran successo. Però quei terreni erano poveri di nutrienti. Per aumentare la produttività sono state impiegate le deiezioni degli uccelli marini. Il guano era già utilizzato oltre un millennio fa. Deserti resi abitabili e fertili grazie agli uccelli.