Benessere

Tornate ad usare penne e matite. Fa bene al cervello

Abbandonare completamente la scrittura a mano non è una buona idea. Alcune funzioni cerebrali vengono ridotte.

Tornare a scrivere tutto a mano è impossibile e improponibile, ma sicuramente utilizzare di nuovo la cosiddetta scrittura lenta, per qualche minuto al giorno, è di grande aiuto. La scrittura coi classici strumenti, penne e matite è infatti, una scrittura emozionale. Non parliamo di bella calligrafia o svolazzi, la semplice scrittura svolge la stessa funzione. Scrivere componendo tratto dopo tratto le parole dà modo al cervello di elaborare dei processi che altrimenti andrebbero persi. Tornate ad usare penne e matite Fa bene al cervello

Eventi

Piero Pelù e Greta Thunberg in un nuovo brano

Un nuovo brano che sarà il singolo di partenza del nuovo album di Piero Pelù vede la partecipazione di Greta Thumberg

Un nuovo brano a tema ecologico che sta suscitando interesse e sorpresa. Due personaggi uno musicale ed uno pubblico, che non sembrano avere nulla in comune se non la coscienza ambientale, riuniti in una collaborazione musicale. Il brano presentato in anteprima martedì scorso, sarà presto in rotazione su tutte le radio e si intitola “Picnic all’inferno”. Piero Pelù e Greta Thunberg in un nuovo brano

Eventi

Alcuni coralli sono sopravvissuti e ricrescono

Sembravano destinati a scomparire ed a sorpresa una colonia di coralli s’è ripresa ed ha ricominciato a progredire dopo aver subito una terribile ondata di calore

Più forti della morte! Una bellissima notizia dal Mediterraneo. Alcune colonie di coralli date per estinte sono sopravvissute ed hanno iniziato a popolare le stesse aree dove una terribile ondata di calore li aveva sterminati nel 2003. Per la prima volta, sono stati documentati dei coralli capaci di sopravvivere a quello che sembrava un evento fatale. Alcuni coralli sono sopravvissuti e ricrescono.

Eventi

Mostrare i genitali come forma di protesta

L’Intelligenza Artificiale viene utilizzata per selezionare le immagini pruriginose dalle piattaforme di vendita o servizi online

È diventata un’esigenza dopo che i clienti insoddisfatti hanno cominciato a mandare immagini poco gentili come commenti negativi. I clienti insoddisfatti di Deliveroo inviano le immagini del cibo ricevuto alla piattaforma. Ma non si limitano a questo, vi aggiungono un photobombing dei loro genitali o altre parti anatomiche che non lasciano dubbio sul fatto che non si sia gradito quanto ordinato. Mostrare i genitali come forma di protesta

Eventi, Viaggi

Isole Palau nel passaggio alle rinnovabili vincono loro

Nella corsa al passaggio completo alle energie rinnovabili è facile pensare che arriveranno per primi australiani, cinesi o giapponesi, ed invece…

A sorpresa la conversione all’energia rinnovabile solare ed eolica la completeranno per primi gli abitanti delle Palau. Una nazione piccola, ma che ha tenacemente voglia di cambiare in meglio. Tutto è nato da un disastro, luragano Sandy. Durante una conferenza riguardanti i disastri dell’uragano, si sono incontrati il presidente delle Isola Palau  e un rappresentante di Grindmarket. Hanno scoperto che potevano collaborare per migliorare il sistema energetico del piccolo stato. Isole Palau nel passaggio alle rinnovabili vincono loro

Abitare, Benessere

Un galletto ha messo in crisi mezza Francia

Il diritto a un buon sonno non può passare sulle normali attività della campagna che ha i suoi ritmi ed i suoi rumori

Un galletto di nome Maurice è stato l’involontaria vittima di una battaglia legale che contrappone le esigenze di contadini e cittadini. Maurice è diventato un simbolo della vita di campagna ed è diventato il termine di paragone su cui salvaguardare la tradizione agricola che è alla base dell’economia francese. Il caso è nato in una isoletta atlantica dove i vicini non sopportavano più il chicchirichì di Maurice. Un galletto ha messo in crisi mezza Francia

Abitare, Viaggi

Aria pulita eliminando i veicoli diesel e a benzina

I paesi del nord Europa fanno da apripista per tutte le innovazioni che riguardano i cambiamenti climatici e la qualità della vita

Oslo ha escluso le auto dal centro storico, e dato incentivi a chi cambia l’auto passando a quelle elettriche. Ogni casa è dotata di postazioni di ricarica nei garages. Molte altre colonnine sono a disposizione nella cintura esterna della città. I vecchi garages per auto sono stati sostituiti da garages per biciclette o scooter elettrici. I trasporti urbani sono tutti a base di energie rinnovabili, compresi i servizi di consegna merci ed i traghetti che solcano il fiordo su cui si è sviluppata la città. L’energia elettrica costa pochissimo ed i cittadini hanno scoperto che l’auto elettrica conviene rispetto a quella a combustione. Aria pulita eliminando i veicoli diesel e a benzina

Enogastronomia

Dazi USA una mazzata per l’agroalimentare

Italia vittima incolpevole di una guerra dei dazi che sconvolgerà i mercati. Parmigiano-Reggiano e vino ne faranno le spese.

La settimana era finita con dei dati formidabili per il Parmigiano-Reggiano, con un aumento del 16% dell’export. Mai vendute così tante forme in tempi recenti, eppure non c’è motivo per festeggiare. Lunedì verranno comunicati i settori colpiti dai nuovi dazi imposti dagli Stati Uniti. Chi subirà le peggiori conseguenze sarà quasi certamente il settore più importante del nostro export l’agroalimentare di qualità. Dazi USA una mazzata per l’agroalimentare

Eventi

La guerra all’Antropocene per darci speranza

Rallentare il corso della storia per resistere alla nuova era in cui l’uomo modifica e distrugge il suo ambiente

C’è un’ansia e un senso di fatalità sempre più presente. I cambiamenti climatici spaventano per la loro forza, ora che cominciano ad essere visibili a tutti, e non solo agli scienziati. Come si può battere questa sensazione di fine programmata, che assomiglia ai timori del mille non più mille? Fermare l’influenza umana nel rimodellare la Terra è necessario, ed è la sola soluzione. La guerra allAntropocene per darci speranza

Viaggi

Una generazione di scooter elettrici ancora più sostenibili

Il nuovo scooter Skip S3 ha le batterie ed altre parti sostituibili per renderlo più sostenibile e facile da gestire

Invece di raccogliere in giro per la città gli scooter abbandonati e ricaricarli, gli addetti al recupero ora possono inserire una nuova batteria senza rimuovere il mezzo. Uno dei problemi principali degli scooter elettrici consiste nello spreco di energia che si ha, andando a recuperare i mezzi, ricaricarli e rimetterli a disposizione. Il servizio è svolto quasi esclusivamente tramite furgoni con motore a scoppio. Tutto il risparmio energetico e l’inferiore emissione di anidride carbonica, viene cancellata da quest’azione di recupero. Una generazione di scooter elettrici ancora più sostenibili