Eventi, Viaggi

Le balene sono spesso vittime di urti con le navi.

Un nuovo sistema di tracciamento dei cetacei può impedire questi scontri sovente mortali.

Ci sono aree dove le balene amano nuotare, seguono rotte millenarie per trovare cibo, amanti e allevare i cuccioli. Le loro attività canore a volte servono a tracciare i loro percorsi e li rendono “visibili”. Però quando hanno i piccoli, le balene si astengono dal cantare e diventano meno rintracciabili. Il problema diventa evidente nelle aree che sono più trafficate sia dai natanti che dalle balene. Le balene sono spesso vittime di urti con le navi.

Benessere, Eventi

Mistero su migliaia di uccelli migratori morti negli USA.

Nessuno riesce a capire cosa sta sterminando gli uccelli che stanno migrando da nord a sud negli Usa

Ogni anno gli uccelli migratori vanno a svernare al sud attraversando gli Stati Uniti. Lo sforzo del viaggio li indebolisce e ci sono sempre decessi e catture da parte dei nemici naturali. Però quest’anno il numero dei decessi è enorme e sembra senza alcuna causa plausibile. I ricercatori cercano di comprendere se sono cambiate le condizioni sulle rotte dove da migliaia di anni avvengono le migrazioni. Mistero su migliaia di uccelli migratori morti negli USA.

Eventi, Viaggi

Alla riscoperta del turismo sostenibile e piccolo

Le nuove mete del turismo in luoghi “piccoli e sicuri” sta cambiando le abitudini degli italiani

Sono sempre più gli italiani che si affidano ad un turismo sostenibile. La pandemia ha infatti mutato le abitudini di molti. Resistono aree che sono puntualmente affollate come i lidi marini, ma un poco a sorpresa sono le piccole località ad attrarre maggiormente. Molte famiglie spaventate dalla possibilità di contrarre il Covid, hanno cercato le località cosiddette minori. Il timore di essere costretti a passare le vacanze in clausura ha fornito gli stimoli necessari per individuare luoghi “sicuri”. Alla riscoperta del turismo sostenibile e piccolo.

Abitare, Benessere

Foreste, dopo la tempesta Vaia una nuova consapevolezza

Una tempesta spaventosa ha danneggiato il patrimonio forestale del Trentino, che però ne ha fatto un punto di partenza per migliorare il suo sistema

Non sono ancora passati due anni da quei due giorni orribili in cui la tempesta Vaia ha strapazzato 20.000 ettari di foreste. Le immagini hanno straziato gli occhi di chiunque abbia a cuore il verde, il paesaggio e le foreste in genere. L’entità del danno ha fatto immaginare che quelle ferite sarebbero state difficilmente sanabili. Gli interventi della forestale sono stati immediati per le emergenze e cauti per le opere di riforestazione. Un piano d’interventi è stato formulato per evitare gli errori precedenti. Foreste, dopo la tempesta Vaia una nuova consapevolezza

Eventi

Chi controllerà l’Intelligenza Artificiale?

C’è un’etica anche nell’Intelligenza Artificiale? È una domanda assolutamente lecita poiché sta entrando sempre più a fare parte della nostra vita quotidiana.

Il timore più diffuso nei confronti dell’Intelligenza Artificiale è quello del riusciremo a controllarla? Sapremo porle dei limiti? Le tre leggi di Asimov saranno alla base del nostro rapporto o verranno aggirate? Se fosse messa in grado di compiere un reato, avremmo gli strumenti per punirla o disattivarla? Qualcuno ritiene che con l’attuale definizione di I.A. potremmo inglobare tutti gli attuali software che attivano i nostri devices. La nebulosità del concetto non aiuta a trovare soluzioni. Chi controlla l’Intelligenza Artificiale (A.I)?

Benessere, Viaggi

Il guano torna in auge con molti benefici per il pianeta

Le deiezioni degli uccelli marini sostituiscono i fertilizzanti di origine chimica e partecipano all’economia circolare.

Senza fertilizzare il terreno non cresce quasi nulla, come ben sanno coloro che si occupano di un orto. Chi si dedica alle colture biologiche, conosce l’importanza dei fertilizzanti naturali come il guano. La notizia interessante è che qualcuno ha misurato la reale efficacia e il valore, non solo in termini di economia diretta. Qualcuno s’è dato la pena di calcolare vantaggi e svantaggi dell’utilizzo del guano, ovvero la merda degli uccelli marini. Il guano torna in auge con molti benefici per il pianeta

Abitare, Viaggi

Toilette completamente trasparenti a Tokyo

La città vuole riqualificare gli spazi pubblici con nuove toilette che ribaltino il concetto di luogo, sporco, puzzolente e impraticabile

C’è un celebre architetto, Shigeru Ban, a firmare questo progetto inusuale e sorprendente. Una coppia di bagni in vetro intelligente, sono già stati installati nei parchi Haru-no-Ogawa e Yoyogi Fukamachi Mini Park. I bagni permettono grazie alla trasparenza di controllarne la pulizia e l’igienicità. Quando l’utente entra e chiude a chiave, i vetri si opacizzano, rendendo impossibile vedere cosa succede all’interno. La trasparenza d’altro canto, spinge chi l’utilizza a mantenerne intatta la pulizia. Questo aiuta a mutare le abitudini dei cittadini che tendono ad evitare l’uso dei bagni pubblici. Toilette completamente trasparenti a Tokyo

Abitare, Benessere

Piantare alberi basterà a bloccare i cambiamenti climatici?

Quasi un miliardo di ettari di terreno del pianeta sono incolti, e potrebbero ospitare molto verde. Sufficiente a modificare l’attuale situazione?

Sono molti gli esperti e le organizzazioni che ritengono fattibile una piantumazione che coinvolga tutti i terreni incolti. Una riforestazione che consenta di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Gli alberi sono il modo più semplice per attivare una virtuosa riconversione. Ovviamente serve il lavoro di moltissime persone per piantarli, coltivarli, curarli con attenzione per farli crescere. Piantare alberi basterà a bloccare i cambiamenti climatici?

Benessere

Saranno i pompelmi ad eliminare zecche e zanzare?

Una nuova sostanza chimica che è stata rintracciata sulla buccia di pompelmi e cedri ha la sorprendente qualità di uccidere o respingere molti insetti

Si chiama nootkatone ed è contenuta nell’olio dal profumo molto intenso e acre che si trova nella buccia di cedri e pompelmi. Uccide e respinge molti insetti e tra questi anche le fetentissime zanzare e zecche. L’olio è il responsabile anche del sapore del pompelmo ed essendo un elemento chimico naturale non ha contro indicazioni. Per questo motivo è stato approvato dall’agenzia della protezione ambientale e presto verrà commercializzato per la difesa contro gli insetti nocivi. Saranno i pompelmi ad eliminare zecche e zanzare?

Benessere

La chiamavano medicina ma erano stregonerie medievali

Roba da streghe e praticoni, spulciando la letteratura medica medievale è difficile trattenere il raccapriccio o le lacrime per le troppe risate

Erano completamente folli nel medioevo? Una domanda che è giusto porsi quando si leggono alcuni dei rimedi più noti ed utilizzati. Gli occhi di rospo e le ali di pipistrello care alla letteratura stregonesca sembrano caramelle al confronto di quanto era realmente utilizzato. Però pensando a tutte le fake news nate all’inizio della pandemia di Covid-19, ed alle cure impossibili per fermarlo, forse dovremmo trattenere quelle risate. La chiamavano medicina ma erano stregonerie medievali