Benessere

Scarpe è cambiato lo status symbol

Sempre più calzature nei sogni dei consumatori

E’ cambiato lo status symbol, le scarpe prendono il sopravvento sulle borsette. Le consumatrici ed i consumatori hanno spostato in basso il mirino dei loro accessori d’abbigliamento di sogno. La percentuale di coloro che spendono il loro denaro in scarpe è in grande aumento, così come l’ammontare della spesa pro capite in calzature

Eventi

Un volantino della Lega riporta le donne a casa a far la calza

Ultima fermata Crotone per la parità

Diritti un volantino della Lega riporta le donne a casa a far la calza. Forse si rivelerà uno scherzo ma se non lo fosse sarebbe di un cattivo gusto davvero unico. Un volantino della Lega snocciola un elenco di luoghi comuni maschilisti che nemmeno al Bar Sport. Alla domanda retorica Chi offende la dignità delle donne? vengono allegate una serie di risposte, grevi con concetti molto discutibili.

Benessere

Assorbenti un bene di prima necessità

L’azione di sconto che porta il costo ad un’IVA 4%

Per trasformare gli Assorbenti in un bene di prima necessità occorre l’attenzione e l’intervento di una catena di supermercati. E’ Selex ad appoggiare la riduzione dell’IVA dal 22% al 4% come tutti i beni ritenuti indispensabili. Lo fa con una campagna etica, che vuole stupire la clientela con confezioni inusuali.

Abitare, Benessere

Pianta un melo antico e salva il mondo

Troppe specie sono a rischio di scomparsa

Stiamo selezionando troppo. Solo le specie più produttive e facili da coltivare vengono incoraggiate. Il rischio è che tantissime piante e vegetali utilizzate per l’alimentazione scompaiano. Per questo potremmo lanciare la campagna pianta un melo antico e salva il mondo. 

Benessere

Il verde non ti fa impazzire mai

Che relazione c’è con la salute mentale dei bambini

Aumentano i rischi di pazzia per chi non ha accesso a spazi verdi? Togliamo il punto interrogativo e trasformiamo la frase in assertiva. Il verde non ti fa impazzire mai. Va dal 15% al 55% la percentuale di maggior rischio di sviluppare una malattia mentale per chi non ha accesso a spazi verdi. E’ un dato emergente da una ricerca danese  svolta su un milione di residenti nel piccolo regno nel mare del Nord.