Benessere

Ridurre l’anidride carbonica con nuove tecnologie.

Gli scienziati sono concordi che quelle che sembravano teorie strampalate ora sono attuabili.

Grandissimi aspiratori con filtri per catturare i gas serra e ridurre la percentuale di anidride carbonica, immettere in atmosfera gas o materiali che possano ridurre il soleggiamento. Grandi ombrelli che svolgano la stessa funzione, oppure piantare un enorme numero di alberi con lo stesso obiettivo. Gli aspiratori hanno ancora costi proibitivi e sono di grandissime dimensioni, inoltre occupano suolo e contribuiscono alla cementificazione, producendo anch’essi calore. Gli altri sistemi sembrano invenzioni senza possibilità di successo. Più semplice pensare ad una riforestazione ed a un controllo delle superfici coltivabili. Ridurre l’anidride carbonica con nuove tecnologie.

Benessere, Viaggi

Sargassi le alghe che rovinano il turismo

La zona caraibica soffre di regolari invasioni da alghe Sargassum che soffocano le scogliere e le barriere coralline

Il mar dei Sargassi ha una fama tremenda come il celebre triangolo delle Bermuda. Un’area di mare aperto dove le alghe fanno il bello e cattivo tempo. Non è esattamente così ma dal 2011 le cose stanno cambiando e trasformandosi in un vero incubo per le aree costiere. La sterminata superficie bruno scuro delle alghe è un poco inquietante e si comprende come i primi navigatori possano essere stati impressionati e come siano nate tante leggende. Sargassi le alghe che rovinano il turismo

Abitare, Benessere

Sarà l’Australia a guidare la rivoluzione energetica

Impianti fotovoltaici e turbine eoliche su superfici maggiori che in qualsiasi altra parte del pianeta.

L’Australia ha molte aree desertiche o quasi desertiche che si prestano perfettamente ad installare impianti di grandi dimensioni. Hanno investito ingenti somme per cambiare completamente il loro sistema energetico e stanno ottenendo grandi risultati. Anche se c’è ancora qualcuno che non crede nel potenziale delle energie rinnovabili, loro sono già ben insediati nel futuro. Sarà l’Australia a guidare la rivoluzione energetica

Eventi

Il futuro è degli animali molto più piccoli di oggi

L’evoluzione non si arresta, gli umani aumentano l’altezza e gli animali si riducono per sopravvivere

Basterà forse solo un secolo per sconvolgere il mondo animale. Molte specie scompariranno e levoluzione darà spazio ad una serie di animali di piccole e medie dimensioni. I grandi mammiferi sono destinati all’estinzione, potrebbero salvarsi solo quelli che potranno evolversi. Le difficoltà di alimentazione ridurranno le possibilità di sopravvivenza. Soprattutto per chi ha metodi riproduttivi che hanno bisogno di molto tempo per la gestazione e per essere fertili. La velocità sembra essere un elemento vincente nella catena riproduttiva. Il futuro è degli animali molto più piccoli di oggi

Benessere, Eventi

Il sistema di raccolta delle isole di plastica funziona

L’oceano può cominciare a tirare un sospiro di sollievo, c’è un sistema di raccolta della isole plastica che funziona adeguatamente

Le isole di plastica che si formano nei mari e negli oceani hanno finalmente un vero nemico in grado di batterle e ridurle. Nato da una start-up olandese ha avuto diverse difficoltà da superare prima di diventare veramente efficiente. Le tre versioni precedenti per una serie di situazioni si sono rivelate poco pratiche, ma ora il sistema è stato messo a punto. il sistema di raccolta delle isole di plastica funziona

Benessere

E se alle zanzare ci pensasse il Grafene?

I pestiferi insetti non riescono a penetrare nel tessuto di grafene e ne vengono respinti

La scoperta che oltre agli altri mille campi in cui può essere utilizzato il grafene offre una nuova soluzione, ha fatto fare salti di gioia agli scienziati. Tutto è naturalmente nato per caso. I ricercatori della Brown University stavano lavorando sul tessuto di rivestimento con ossido di grafene. Un tessuto ultra sottile che potrebbe rivestire le cose e proteggerle da molti elementi, compresi alcuni reagenti chimici. E se alle zanzare ci pensasse il Grafene?

Enogastronomia

Birra analcoolica la scarsità diventa fattore di successo

Birra analcolica, inatteso successo della stagione estiva, la richiesta ha fatto esaurire le scorte e innescato una caccia al tesoro per rifornirsi

Sempre follia, tutti abbiamo provato una birra analcoolica faticando a terminare la bottiglietta. Ma quello era il passato, ora la birra analcoolica è ricercatissima. Il cambio è ovviamente innescato dalla qualità della bevanda che è cresciuta in modo esponenziale. Il successo di una birreria americana che un solo anno di vita è l’esempio di cosa si può ottenere producendo in modo intelligente. Birra analcoolica la scarsità diventa fattore di successo

Benessere, Enogastronomia

Quand’è cominciata la nuova era dell’obesità?

Chi e cosa ha spinto tante persone a diventare obese in un periodo in cui siamo subissati da dietologi, esperti della nutrizione, palestre, influencer, vegani, personal trainer, e maniaci del fitness?

Non c’è rivista, programma popolare in tv, pagina web, quotidiano o blog, che non abbia un servizio in cui consiglia cosa e come mangiare. Quale deve essere il nostro apporto calorico, o quale regime dovremmo affrontare. Dalla keto, alla dieta del fantino, al regime vegano o vegetariano, passando per una miriade di regimi alimentari che durano quanto dura la lettura dell’articolo. Ricette light per tutte le stagioni e schede di confronto su tutti gli ingredienti che utilizziamo. Quand’è cominciata la nuova era dell’obesità?

Eventi

Non tutti piangono per il cambiamento climatico

Molte grandi imprese non si faranno cogliere impreparate dai cambiamenti climatici. Le poche che non hanno già piani di protezione, sono quelle che contano di guadagnarci.

Mentre la stragrande maggioranza delle aziende dorme sonni preoccupati per tutti i guasti che i cambiamenti climatici apporteranno, altri stanno valutando quanto aumenteranno i loro profitti. Le preoccupazioni sono soprattutto legate alle difficoltà di approvvigionarsi d’acqua. Sia per quanto riguarda i prodotti stessi, sia per i sistemi di produzione che hanno bisogno di liquidi negli impianti e nei circuiti di raffreddamento. Non tutti piangono per il cambiamento climatico

Eventi

Abbiamo passato il segno col deep fake di Renzi

In periodi di fake news a manetta giocare col deepfake può essere pericoloso. Bisogna porre un limite a cosa è eticamente trasmissibile

Canale 5 col suo programma Striscia la notizia ha superato un limite invisibile ma non valicabile. Quello della manipolazione della notizia.  È un programma satirico ma spesso viene usato con finalità politiche, un video come quello trasmesso lunedì deve venire opportunamente segnalato. I più semplici tra gli spettatori televisivi potrebbero venire condizionati e prendere per vere cose che assolutamente non lo sono. Abbiamo passato il segno col deep fake di Renzi