Abitare, Benessere, Enogastronomia

Acqua potabile più sicura

Acqua potabile più sicura

L’EU con una nuova direttiva invita tutti ad utilizzare l’acqua dei nostri sistemi idrici, eliminando le sostanze tossiche e riducendo l’uso della plastica.

Sono miliardi le bottiglie di plastica monouso che vengono utilizzate ogni anno. La motivazione principale per cui consumiamo tante acque minerali è la scarsa fiducia dei consumatori sulla salubrità di quella disponibile in rete. Per ovviare a questa situazione e a questa sensazione di pericolosità, sono stati introdotti nuovi parametri di garanzia. Tutta il percorso delle acque che arrivano ai nostri rubinetti, è stato reso più sicuro. Anche la parte finale della rete, quella che arriva fino alle nostre case, avrà nuovi e migliori standard di sicurezza. Questa parte dell’impiantistica idraulica non era contemplata nei disciplinari precedenti. Acqua potabile più sicura

banner dal Marcante 1758

Maggiore sicurezza e incentivi

Per sollecitare le aziende ed i privati ad utilizzare l’acqua delle reti pubbliche sono stati stanziati incentivi. Nella Legge di Bilancio 2021 è stato inserito un credito d’imposta per l’acquisto di depuratori, dolcificatori, refrigeratori e addizionatori di bollicine. Ora l’acqua potabile è ancor più potabile, meno costosa e più leggera. Le restrizioni riguardano molte sostanze tossiche, che devono essere eliminate. Alcune di loro sono note ai consumatori come i PFAS, ma molte altre sono state inserite recentemente nell’elenco. Bisfenolo A, Clorato, Acidi Aloacetici, Micro cistine-LR, Uranio, microplastiche e altre sostanze dai nomi impronunciabili, sono tutte comprese tra i nocivi da evitare.

banner dal Marcante 1758
Acqua potabile più sicura

Umani inquinatori ma non solo

Queste sostanze sono in buona parte causate dai cicli industriali e agricoli, siamo quindi noi umani i principali colpevoli. Ma esistono anche inquinanti naturali, spesso originati da fenomeni di eutrofizzazione. Le cause, in questo caso, possono essere accelerate dal riscaldamento climatico. La EU ha reso palese ciò che tutti già sapevano. Un’acqua migliore e igienicamente sicura, comporta un minore uso di plastica. Il consumatore o l’azienda, che possa riporre fiducia su ciò che esce dal suo rubinetto, smette di acquistare e trasportare pesanti balle di acqua imbottigliata.

Sistemi personalizzati

Sono in aumento le richieste di sistemi di filtraggio e dolcificazione dell’acqua. Molti consumatori ed aziende li scelgono per una sensazione extra di sicurezza, per garantire un migliore rapporto con la propria salute. Oltre a migliorare il gusto, filtrano l’acqua dagli elementi nocivi. Le recenti evoluzioni, inoltre, consentono di avere acqua frizzante e fresca a seconda del gusto personale o familiare. Molto utile anche per i ristoratori che possono svuotare i loro magazzini dalle ingombranti casse di bottiglie. Tolgono anche il lavoro extra di trasporto e stivaggio delle bottiglie di plastica, con minore inquinamento dovuto ai trasporti su gomma. La pandemia ha dato un contributo alla diffusione di questi sistemi. I timori di contagio, hanno fatto salire la richiesta di metodi che garantissero la salute.

Acqua potabile più sicura

Bonus acqua potabile

Cresce ovunque l’attenzione per l’ambiente. La lotta alla plastica è un argomento che sta continuando ad interessare la comunità europea. Per dare un ulteriore stimolo a questo rinnovamento delle abitudini dei consumatori, è stato creato il Bonus acqua potabile. È stato creato un credito d’imposta del 50%delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2022. Contribuisce fino a 1000€ per i privati e 5000€ per le aziende, per l’installazione di sistemi di filtraggio e mineralizzazione. Anche i sistemi di raffreddamento o addizione di anidride carbonica possono partecipare ai finanziamenti. Acqua potabile più sicura.

Acqua potabile più sicura

Summary
Acqua potabile più sicura
Article Name
Acqua potabile più sicura
Description
Acqua potabile più sicura con minori sostanze nocive e un controllo stringenti sugli impianti idrici fino al nostro rubinetto
Author
Publisher Name
Olab
Publisher Logo

Lascia un commento