FORTE malia

Ethical Blog of Passion!

Abitare, Eventi

Cosa resta dopo le Olimpiadi?

Resti dello Stadio delle Olimpiadi di Berlino

Strutture costosissime, create per gli eventi vengono spesso abbandonate.

Sono tantissimi gli obbrobri architettonici che non hanno una seconda vita dopo le Olimpiadi. Costano una fortuna, vengono utilizzate per un paio di mesi, poi restano a marcire e ad inquinare, senza poter essere utilizzate. A Tokyo la spesa prevista è di 35 miliardi di euro, senza aver alcun ritorno economico dal turismo. Vengono investiti molti miliardi per edificare strutture che devono essere funzionali, contenere migliaia di spettatori, atleti e giornalisti, ma con un futuro incerto. Quando le luci si spengono, le medaglie sono state assegnate ed ogni parola è stata detta, arriva la morte per questi impianti. Cosa resta dopo le Olimpiadi?

Abitare, Eventi

33 antichi virus trovati in un ghiacciaio tibetano.

Un carotaggio di ghiaccio vecchio di 15.000 anni fa ha svelato l’esistenza di antichi virus sconosciuti.

È un argomento che tocca corde sensibili, in periodo di Covid, è una notizia che toglie il fiato. È lo scenario preferito dagli scrittori/sceneggiatori di fantascienza e horror. Vecchi virus sepolti in un ghiacciaio, riportati in vita da qualche scienziato pazzo, ed in grado di poter scatenare tutta la loro negativa potenza. Ma i ricercatori stoppano questo tipo di fantasy, ritengono improbabile che questi virus possano danneggiare gli umani, anche se molti di loro sono completamente sconosciuti. 33 antichi virus trovati in un ghiacciaio tibetano.

Benessere, Enogastronomia

L’eterno dilemma di ogni estate cocomero o melone

È un dibattito che si accende ogni estate, qual è il frutto rinfrescante preferito dagli italiani?

Qualcuno ha pensato che fosse giusto fare un sondaggio su questo “spinosissimo” argomento, che coinvolge tutti gli italiani. Frutti estivi che devono la loro popolarità e piacevolezza, al fatto di poter essere refrigerati e quindi portare sollievo alla calura. Il risultato è stato abbastanza sorprendente per lo scarto nelle preferenze. Ha vinto il cocomero, col 65% delle preferenze, contro il 35% del melone. L’eterno dilemma di ogni estate cocomero o melone?

Benessere, Eventi

Riusciremo a diventare superuomini?

L’evoluzione dei nostri corpi viene studiata attentamente per produrre nuovi superuomini e superdonne.

Le nostre capacità fisiche e mentali sono molto superiori a quelle che possiamo supporre. Il nostro cervello è duttile ed è pronto ad imparare e ad intervenire nelle situazioni necessarie. Spesso però non sappiamo come stimolarlo a dovere e ci arrendiamo alle funzioni più semplici che possa svolgere. Questo studio parte da una strana razza di gatti che era appartenuta ad Ernest Hemingway. Sono una colonia che ancora risiede nella sua casa a Key West, originata dalla progenitrice “Biancaneve”. Sono gatti che hanno sei dita nelle zampe anteriori invece delle consuete cinque. Riusciremo a diventare superuomini?

Benessere, Enogastronomia

Giornata Mondiale dell’Avocado il 31 luglio

Il frutto di origine centro e sudamericana è diventato un vero must. Le richieste sono in costante aumento.

Sono sempre più i ristoranti che servono avocado nelle loro preparazioni. Anzi sono nati locali specializzati che ne hanno fatto la portata principale o la base per il loro menù. È un boom legato alla grande fortuna dei ristoranti etnici, della cucina giapponese e del Poke hawaiano. I piatti serviti sono numerosi e molto variegati, alcune interpretazioni sono veramente originali. Un frutto che può essere coltivato anche nelle regioni italiane più a sud e sta prendendo piede. Attualmente gli avocado sono di origine import e questo ne condiziona i prezzi. Giornata Mondiale dell’Avocado il 31 luglio

Enogastronomia, Marketing

Il Parmigiano-Reggiano bocciato dalla UE

Notizie molto positive dal comparto vendite del Consorzio Parmigiano-Reggiano. Ma ci si mette la UE a creare intralci.

Quando sai di avere il miglior prodotto alimentare del mondo nel settore caseario ma qualcuno ti pesta i piedi, è necessario arrabbiarsi. È questa la situazione dei caposaldi della cucina mediterranea frustrati da una scellerata scelta dell’Unione Europea. Il Parmigiano-Reggiano nonostante il periodo molto cupo, è riuscito nell’impresa di incrementare le vendite anche nel periodo più gramo, quello dominato dalle paure del Covid. Cifre importanti, un +8% in Italia ed un +12% all’estero. Il Parmigiano-Reggiano bocciato dalla UE

Eventi

L’elefantessa di Rembrandt da Ceylon a Firenze

Una vita tragica quella di Hansken, portata in Europa come una sorta di giocattolo e sballottata come un pacco e come attrazione circense.

Gli elefanti nel periodo rinascimentale erano animali quasi sconosciuti in Europa. Bastava la loro presenza per attrarre un pubblico di curiosi. La gente accorreva per vedere l’enorme mammifero fare qualche numero circense. Anche Rembrandt restò affascinato dall’elefantessa e la raffigurò in moltissime pose. Molti i ritratti a carboncino ma la rappresentò anche in una celebre incisione “Adamo ed Eva”. L’attuale mostra ad Amsterdam alla Rembrandt House Museum ha riportato in primo piano la triste storia di Hansken. L’elefantessa di Rembrandt da Ceylon a Firenze

Abitare, Eventi, Viaggi

I cacatoa imparano ad aprire i cassonetti gli uni dagli altri

courtesy Barbara Klump Max Planck Institute of Animal Behavior

I curiosi uccelli dalla vistosa cresta stanno imparando ad aprire i cassonetti dei rifiuti

In Australia i cacatoa sono molto diffusi e si stanno facendo parecchi nemici. I residenti di alcune aree urbane lamentano la loro eccessiva intraprendenza coi cassonetti della differenziata. La loro attenzione si rivolge soprattutto ai contenitori dell’umido dove hanno imparato a comprendere che possa essere custodito del cibo. Hanno imparato ad aprire i coperchi dei cassonetti (in quelle aree sono rosso acceso) e lo stanno insegnando ai loro colleghi. I cacatoa imparano ad aprire i cassonetti gli uni dagli altri

Abitare, Enogastronomia, Eventi

Milioni di molluschi marini lessati dall’ondata di calore

Un enorme sauté di cozze vongole e ostriche che nessuno mangerà. Il disastro nel Pacifico sulle coste del Canada e Usa avrà conseguenze per lungo tempo

Non si riesce a quantificare, ancora, quale possa essere il numero dei molluschi che sono morti per l’imprevista ed inattesa ondata di calore di fine giugno. Si parla di milioni ma potrebbero essere miliardi, le creature marine morte che si stanno putrefacendo sulle coste. Il fetore che li accompagna è tale da far fuggire chiunque. Molte delle coltivazioni di bivalvi, destinati alle nostre tavole, stanno marcendo al sole. Un disastro immane che poteva essere evitato solo alla fonte, ovvero controllando il cambiamento climatico. Milioni di molluschi marini lessati dall’ondata di calore

Benessere, Eventi

Le donne preferiscono un pene regolare

Le donne vogliono che il loro partner ideale abbia un pene medio, non troppo grande Perché?

Smontiamo un sogno prettamente maschile: la dimensione più grande non è sempre la migliore. In alcuni casi può essere veramente disturbante e diventare un ostacolo. La conferma arriva da alcune ricerche che svelano come siano altre le qualità richieste dalle donne in un uomo. Nel proprio partner ideale è la gentilezza il requisito più ambito, seguito dal desiderio che possegga un pene normale, di dimensioni medie. Questo smonta molta della letteratura, soprattutto maschile, a proposito delle dimensioni. Il sogno maschile di essere dotati di misure ragguardevoli o mostruose s’infrange contro una dura realtà. Le donne preferiscono un pene regolare